Anno 1°

giovedì, 16 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Disparità di trattamento tra i dipendenti di CttNord: la denuncia di Fit Cisl

lunedì, 11 maggio 2020, 14:03

di vinicia tesconi

Parlano di “figli e figliastri” i rappresentanti di FIT CISL, FILT-CGIL ,UIL TRASPORTI e FAISA-CISAL, Fazzi Leonardo, Pappini Francesco, Nardini Alberto e Corazzini Claudio in relazione a un diverso comportamento nei confronti dei dipendenti dell’azienda Ctt Nord che fino a luglio dovrà gestire il trasporto pubblico prima di lasciare il posto a Autolinee Toscane.

La vicenda è stata riassunta dai segretari delle sigle sindacali: “A inizio marzo, in piena emergenza sanitaria nazionale, come dipendenti di Ctt Nord con busta paga che comprende diverse competenze economiche legate al numero di presenze effettive, come ad esempio il premio di risultato annuo, abbiamo chiesto all’azienda di non conteggiare le assenze per malattia e/o quarantena legate al covid 19. L'azienda, seguendo l’indicazione del governo che aveva già escluso questi casi dal conteggio per il calcolo del comporto della malattia, aveva accolto la nostra richiesta e emanato un ordine di servizio, il 31 marzo 2020, con il quale ha formalizzato e reso attivo il tutto.. In CTT Nord, però ci sono due diverse tipologie di classificazione del personale: quello assoggettato agli accordi ex-ATN di Massa Carrara e quello assoggettato al regolamento unilaterale imposto dall’azienda per le residenze di lavoro di Livorno, Lucca, Pisa nonché per i lavoratori assunti nel bacino di Massa Carrara dopo il maggio 2018.”. A quanto riferito dai segretari dei sindacati l’ordine di servizio emesso da Ctt Nord avrebbe riguardato solo coloro soggetti a regolamentazione unilaterale mentre per gli ex-ATN, cioè la quasi totalità dei dipendenti di Massa Carrara, nessun trattamento di “favore”.”.

I sindacati hanno spiegato di aver pensato inizialmente a un errore e di aver, per questo motivo, richiesto una rettifica all’azienda senza ottenere alcuna risposta. L’azienda, inoltre, attraverso consultazioni informali avrebbe addirittura confermato la decisione, con la giustificazione di non poter fare accordi, nella fase di passaggio, che implichino costi aggiuntivi che poi ricadrebbero sulla futura gestione. Costi che, secondo i sindacati, sarebbero molto contenuti perché su Massa Carrara ci sono stati solo due casi di quarantena e nessun caso di positività al virus.

“ Il 6 maggio – hanno continuato i segretari dei sindacati - CTT Nord ha emesso un nuovo ordine di servizio nel quale ha specificato che anche i periodi connessi all'esito positivo dei test sierologici, fino al risultato del tampone, non saranno considerati assenza ai fini della determinazione del premio di risultato, ma anche quest’ordine di servizio riguarda solo i dipendenti assoggettati alla regolamentazione aziendale e non coloro cui vengono applicati gli accordi sindacali EX-ATN ovvero tutti i dipendenti della Provincia di Massa Carrara assunti prima di maggio 2018. “. Secondo i sindacati si tratta di un evidente caso di dispetto e discriminazione.

“ Sembra proprio che CTT Nord non abbia a simpatia questo territorio e i dipendenti che vi lavorano. – hanno concluso i sindacati - Questi ultimi da tempo ormai ne sono convinti e se ne sono pure fatti una ragione, ma rimane il dispiacere di dover, ogni volta, ricorrere alla stampa per far ragionare un pochino la direzione aziendale . D’altronde, come CTT Nord sta facendo i suoi interessi in questa fase di emergenza, facendoli tra l’altro molto bene, noi facciamo quelli dei dipendenti che sicuramente hanno a cuore il solo obiettivo di portare a casa solo qualche spicciolo in più per arrivare a fine mese.”.

 

 

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


mercoledì, 15 luglio 2020, 14:05

Raddoppia, anzi triplica, la manutenzione del Consorzio

Raddoppia, anzi triplica, la manutenzione del Consorzio 1 Toscana Nord. E tutto senza alcun ulteriore onere dei cittadini: ma grazie semmai alla creazione di economie di scala e all’abbattimento delle spese burocratiche


mercoledì, 15 luglio 2020, 11:03

Crowdestate continua l’espansione italiana e approda a Marina di Massa

Il progetto “The Frame” prevede il recupero di un edificio in disuso attraverso la creazione di 10 appartamenti esclusivi, posizionati nella via principale e a pochi passi dal mare di Marina di Massa. Lo spazio totale su cui si sviluppa il progetto è di circa 1.000 m2 commerciali


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 14 luglio 2020, 14:03

Aumento diritto annuale Camere di Commercio, Confartigianato critica: "Colpo per imprese"

Il presidente dell'associazione di Massa Carrara, Sergio Chericoni: "Agiremo contro il decreto del Ministero dello sviluppo economico"


martedì, 14 luglio 2020, 13:56

Approvato bilancio 2019 di Ctt Nord

L’esercizio 2019 di CTT Nord si è chiuso con un utile di esercizio di € 2.223.018 che conferma il trend positivo degli ultimi cinque esercizi. Il patrimonio netto ha raggiunto un valore di € 43.097.208 superiore al capitale sociale per € 1.589.859


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 14 luglio 2020, 13:54

Consorzio di Bonifica: arrivati nuovi finanziamenti per lavori su tutti i territori

L’Assemblea del Consorzio 1 Toscana Nord è tornata a riunirsi ieri, dopo il periodo del lockdown: una fase in cui l’operatività tecnica e amministrativa, e sul territorio, dell’Ente consortile non si è comunque mai fermata


lunedì, 13 luglio 2020, 14:13

Confartigianato mette in guardia gli installatori di serramenti sui corsi di qualifica

A intervenire in una nota stampa è il direttore di Confartigianato Imprese Massa Carrara Gabriele Mascardi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara