Anno 1°

giovedì, 16 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Fontane pubbliche chiuse a Massa, picco di vendita di acque minerali in bottiglia: i risultati del sondaggio

lunedì, 18 maggio 2020, 10:43

Il sondaggio che, come hanno specificato i membri dell’Associazione 31 settembre, non ha pretesa di aver valore scientifico ha  rivelato comunque una tendenza netta relativa alle conseguenze causate dalla decisione del sindaco di Massa Francesco Persiani di chiudere le fontane pubbliche per i due mesi del lockdown. Ecco i risultati divulgati dalla 31 settembre:  il 40.3% del campione si è rivolto alla grande distribuzione;il  28.4% non ha mutato i propri comportamenti perché non prelevava acqua alle fontane pubbliche di Massa, il 17.9% ha iniziato a utilizzare acqua dell’acquedotto di Gaia Spa, il 7.5% muovendosi per lavoro ha utilizzato fontane pubbliche di altri comuni; il  4.5% ha iniziato a comprare acqua presso i negozi di vicinato; l’ 1.5% ha usato online o acquisto telefonico per ordinarla.  “ Quello che  si deduce da questo piccolo sondaggio – hanno detto dalla £1 settembre -  è  che  una parte del reddito dei massesi si sia trasferito nelle tasche della grande distribuzione grazie alle scelte di Persiani. Il che significa anche che  il 46.3% del campione ha contribuito ad aumentare la produzione di rifiuti attraverso imballaggi e bottiglie in plastica. Gaia Spa, su cui Persiani e la destra hanno vinto, in parte, le elezioni, promettendo l’uscita del comune dal gestore dell’acqua pubblica,  risulta aver beneficiato dalla scelta di chiudere le fontane pubbliche. Più in generale possiamo dire che il 64.2% dei massesi ha avuto un incremento dei costi di vita a causa della scelta di Persiani di chiudere le fontane. Com’era quello slogan con cui la destra ha vinto le elezioni comunali: prima i massesi?”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


mercoledì, 15 luglio 2020, 14:05

Raddoppia, anzi triplica, la manutenzione del Consorzio

Raddoppia, anzi triplica, la manutenzione del Consorzio 1 Toscana Nord. E tutto senza alcun ulteriore onere dei cittadini: ma grazie semmai alla creazione di economie di scala e all’abbattimento delle spese burocratiche


mercoledì, 15 luglio 2020, 11:03

Crowdestate continua l’espansione italiana e approda a Marina di Massa

Il progetto “The Frame” prevede il recupero di un edificio in disuso attraverso la creazione di 10 appartamenti esclusivi, posizionati nella via principale e a pochi passi dal mare di Marina di Massa. Lo spazio totale su cui si sviluppa il progetto è di circa 1.000 m2 commerciali


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 14 luglio 2020, 14:03

Aumento diritto annuale Camere di Commercio, Confartigianato critica: "Colpo per imprese"

Il presidente dell'associazione di Massa Carrara, Sergio Chericoni: "Agiremo contro il decreto del Ministero dello sviluppo economico"


martedì, 14 luglio 2020, 13:56

Approvato bilancio 2019 di Ctt Nord

L’esercizio 2019 di CTT Nord si è chiuso con un utile di esercizio di € 2.223.018 che conferma il trend positivo degli ultimi cinque esercizi. Il patrimonio netto ha raggiunto un valore di € 43.097.208 superiore al capitale sociale per € 1.589.859


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 14 luglio 2020, 13:54

Consorzio di Bonifica: arrivati nuovi finanziamenti per lavori su tutti i territori

L’Assemblea del Consorzio 1 Toscana Nord è tornata a riunirsi ieri, dopo il periodo del lockdown: una fase in cui l’operatività tecnica e amministrativa, e sul territorio, dell’Ente consortile non si è comunque mai fermata


lunedì, 13 luglio 2020, 14:13

Confartigianato mette in guardia gli installatori di serramenti sui corsi di qualifica

A intervenire in una nota stampa è il direttore di Confartigianato Imprese Massa Carrara Gabriele Mascardi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara