Anno 1°

giovedì, 9 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Legge 181, da area di crisi a opportunità: anche Massa Carrara potrà beneficiare degli incentivi

mercoledì, 24 giugno 2020, 13:29

L'area di Massa e Carrara potrà beneficiare degli incentivi previsti dalla legge 181 in quanto zona colpita da crisi industriale, soggetta a recessione economica e perdita occupazionale, dovuta principalmente alla crisi di imprese di media e grande dimensione in settori industriali specifici di elevata specializzazione nel territorio.

La Legge 181/89 è l’incentivo gestito da Invitalia per il rilancio delle aree colpite da crisi industriale e di settore e va a finanziare programmi di investimento produttivo o programmi per la tutela ambientale, completati eventualmente da progetti per l’innovazione dell’organizzazione e quelli per la formazione del personale.

Grazie alla riforma introdotta nel 2019 con il decreto ministeriale sono state semplificate le procedure per richiedere e ottenere le agevolazioni previste per gli interventi di riconversione e riqualificazione. La riforma ha reso lo strumento più agevole e accessibile alle PMI e alle reti d’imprese, più funzionale a investimenti strategici ad alto contenuto tecnologico e con forte impatto occupazionale nei territori interessati. Il MiSe ha messo a disposizione, a partire dal 1 giugno 2020, 6,5 milioni di euro per le imprese localizzate nelle aree di crisi industriale di Massa Carrara

Le novità introdotte riguardano:

•         l’importo minimo delle spese ammissibili scende da 1,5 a 1 milione di euro.

•         le reti di impresa vengono inserite tra i soggetti beneficiari

•         le procedure vengono semplificate per gli investimenti di piccole imprese inferiori a 1,5 milioni di euro

•         si prevede maggiore flessibilità nel mix di agevolazioni concedibili

•         sono concessi aiuti alla formazione del personale

•         una corsia preferenziale è prevista grazie agli accordi di sviluppo per programmi di investimento strategici (fast track)

I soggetti ammissibili alle agevolazioni sono:

•         le imprese di qualsiasi dimensione costituite sotto forma di società di capitali, comprese anche le società cooperative e le società consortili;

•         le reti di imprese.

I progetti ammissibili all’incentivo sono:

1.        I programmi di investimento produttivo

•         realizzazione di nuove unità produttive tramite l’adozione di soluzioni tecniche, organizzative e/o produttive innovative rispetto al mercato di riferimento

•         ampliamento e/o la riqualificazione di unità produttive esistenti tramite diversificazione della produzione in nuovi prodotti aggiuntivi o cambiamento fondamentale del processo produttivo complessivo

•         acquisizione di attivi di uno stabilimento

2.        I programmi di investimento per la tutela ambientale

•         innalzamento del livello di tutela ambientale risultante dalle attività dell’impresa

•         adeguamento anticipato a nuove norme dell’Unione europea che innalzano il livello di tutela ambientale e non sono ancora in vigore

•         ottenimento di maggiore efficienza energetica

•         cogenerazione ad alto rendimento

•         promozione della produzione di energia da fonti rinnovabili

•         risanamento di siti contaminati

•         riciclaggio e il riutilizzo dei rifiuti

3.        I progetti per l’innovazione dell’organizzazione

(Per un ammontare non superiore al 20 per cento degli investimenti ammissibili).

Per le imprese di grandi dimensioni sono ammissibili solo se realizzati attraverso una collaborazione effettiva con PMI e se le PMI coinvolte sostengono almeno il 30% del totale dei costi ammissibili del progetto.

4.        I progetti per la formazione del personale

(per un ammontare non superiore al 10 per cento degli investimenti ammissibili).

Tali progetti devono essere strettamente coerenti con le finalità del programma d’investimento e/o di tutela ambientale e con il programma occupazionale.

Gli investimenti devono prevedere spese per almeno 1 milione di euro.

Le agevolazioni finanziarie possono coprire fino al 75% dell’investimento ammissibile con:

•         contributo a fondo perduto in conto impianti

•         contributo a fondo perduto alla spesa

•         finanziamento agevolato

Per ulteriori informazioni contattaci tramite email a ufficiocredito@confartigianato.ms.it o chiama  al 05851980393 – Confartigianato Imprese Massa Carrara


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


mercoledì, 8 luglio 2020, 20:14

Cresce la partecipazione dei cittadini, vengono banditi contenuti offensivi e denigratori: il Consorzio approva la sua “social media policy”

“Lo scopo – si legge nel documento – è quello di favorire livelli crescenti di trasparenza, confronto, dialogo, interazione e partecipazione”


mercoledì, 8 luglio 2020, 20:12

Il veneziano Alessandro Santi nuovo presidente designato di Federagenti: succederà a Gian Enzo Duci

Fumata bianca per le elezioni della Federazione nazionale agenti marittimi. Alessandro Santi, Presidente dell’Associazione agenti marittimi di Venezia ha raggiunto la doppia maggioranza (associazioni territoriali e aziende) prevista dallo Statuto di Federagenti ed è stato quindi designato quale prossimo Presidente dal Consiglio della Federazione tenutosi oggi in videoconferenza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 8 luglio 2020, 20:10

Ingombranti, in quasi due mesi Nausicaa ha ritirato 240 tonnellate di rifiuti

Il presidente Luca Cimino: «Lo sforzo dell'azienda, per ridurre i tempi di attesa, è stato importante e ha comportato l'attivazione di una seconda squadra»


martedì, 7 luglio 2020, 17:33

Cermec Spa: approvati il nuovo piano industriale ed il bilancio 2019

Si è svolta l'assemblea dei soci Cermec che ha visto la partecipazione del Sindaco Francesco Persiani per il Comune di Massa e del Vicesindaco Matteo Martinelli per il Comune di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 6 luglio 2020, 13:55

Iti Meucci Massa: partito il cantiere delle nuove officine

Partono i lavori per la costruzione delle nuove officine dell’Iti Meucci di Massa: il cantiere è stato consegnato all’azienda costruttrice, la Niccoli di Genova che, sulla base del contratto, ha un anno di tempo per completare l’opera per un importo complessivo di 529 mila euro


lunedì, 6 luglio 2020, 13:51

Psicologi, educatori e psicoterapeuti: le eccellenze di Massa si presentano ai futuri studenti

Conoscere le principali metodologie utilizzate nell'ambito della psicologia, esplorare direttamente gli aspetti tecnici mediante l'attività pratica e venire a contatto con il mondo del lavoro


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara