Anno 1°

venerdì, 25 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Francesca Dell’Amico , titolare del Marmotour: “Abbiamo evitato il disastro grazie al turismo di vicinanza”

lunedì, 14 settembre 2020, 13:32

di Donatella Beneventi

Un’estate che per certi versi , da dimenticare, per il delicato comparto del turismo che ha subito per primo gli effetti del lockdown: presto per tracciare un bilancio, ma le statistiche ufficiali e i comunicati delle varie associazioni di categoria sono tutt’altro che confortanti.

La stragrande maggioranza degli operatori, ha cercato di poter salvare la propria attività con iniziative di vario genere, reinventandosi in qualche caso o proponendo soluzioni per piccoli gruppi e famiglie, altri hanno potuto contare sul cosiddetto “ turismo di vicinanza”, proveniente dal mercato interno, con visitatori che risiedono poco lontano dalla meta da raggiungere.

Le cave di Carrara sono state una delle destinazioni preferite proprio da questa tipologia di turismo di breve raggio, anche se con qualche presenza di stranieri come gli affezionatissimi tedeschi e francesi che da sempre amano questo territorio : una conferma ci è stata data proprio da Francesca Dell’Amico, proprietaria del Marmotour, una delle attrazioni più conosciute nel mondo, con sede a Ravaccione.

Il breve viaggio che dal centro città conduce alla cava, è un percorso di grandissimo fascino, che fa comprendere bene la storia di Carrara, così legata alle montagne nella sua morfologia e nella sua evoluzione: i punti panoramici che offrono al visitatore la vista della città che sinuosamente si è sviluppata dai monti verso il mare, i paesi dei cavatori , piccole gemme custodi di storia e di passione, come Torano, il paese degli artisti o Miseglia, la patria dei mortai ed ovviamente Colonnata, il più famoso, boscaglie fitte e ombrose e poi lo spettacolo dei Ponti di Vara, che sono una delle testimonianze superstiti di quello che era la ferrovia marmifera, una della opere di ingegneria più importanti del XIX secolo.

Il Marmotour nasce nel 2003 e ha sempre potuto contare su una clientela internazionale:il tour in cava interna, l’unica del comprensorio, proietta il visitatore in una dimensione completamente diversa, ci si trova a contatto con una realtà che non è un museo, ma un luogo di lavoro quotidiano, per cui ciò che si vede, non è simulazione, ma è la realtà: proprio quest’anno, l’attrazione ha ricevuto il riconoscimento di Tripadvisor “ Travellers’ choice 2020”, che spetta a coloro che hanno ricevuto più recensioni positive , entrando nel gotha del 10% delle strutture di Tripadvisor .

“ Non possiamo dire di avere avuto i numeri del 2019- dice Francesca Dell’Amico- ma abbiamo retto nonostante tutto: abbiamo lavorato con gli italiani ed è bello vedere i nostri connazionali alla riscoperta della proprio paese, fra borghi ed esperienze a km zero. Il turismo di vicinanza è stata una salvezza, viste le premesse e visto che abbiamo riaperto molto più tardi del previsto: coppie, famiglie, piccoli gruppi, con lo spirito di godersi lo spettacolo delle nostre cave in modalità slow e che scoprono dal nostro racconto, cosa significa lavorare in cava, la figura del cavatore e si trovano immersi in una galleria di grande suggestione, dove incontrano l’origine dell’arte, testimoniata anche dal murale realizzato da Ozmo, che ha riprodotto la creazione di Adamo di Michelangelo”.

Turismo sostenibile e di esperienza, è una grande scommessa per il futuro, ma che non può prescindere da un adeguamento delle infrastrutture : “ La segnaletica e lo stato delle strade è fondamentale- dice Francesca- noi operatori ce la mettiamo tutta e facciamo promozione delle nostre attività e quindi anche del territorio, ma ci vuole tutto un supporto di cura ed attenzione nei confronti del turista, la cosiddetta mentalità turistica che dobbiamo ancora affinare”.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


giovedì, 24 settembre 2020, 15:50

Il laboratorio di scultura di Michele Monfroni altra eccellenza del nostro territorio

Tra i laboratori che hanno aderito all’iniziativa di Confartigianato Imprese Massa Carrara coinvolta nel progetto della Regione Toscana attraverso la creazione della figura del “Maestro Artigiano” per lo scultore e della “Bottega Scuola” per lo Studio di scultura, rientra a pieno titolo  il laboratorio di Michele Monfroni in Codena 


giovedì, 24 settembre 2020, 15:42

Covid-19: insufficienti risorse per credito imposta sanificazione, deluse due imprese su tre di Massa Carrara

Covid-19: insufficienti risorse per credito imposta sanificazione, deluse due imprese su tre di Massa Carrara. La denuncia di Cna: "molte imprese spinte ad acquistare strumenti inutili" 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 24 settembre 2020, 15:39

Anche la restauratrice di Massa, Eleonora Coloretti, entra nel team di lavoro di Casa Nannipieri Arte

Un gruppo di professionisti specializzati nella storia dell'arte, nel mercato e negli investimenti dell'arte antica e moderna, nella diagnosi, restauro e valorizzazione del patrimonio culturale, che guarda come esempio i team ad altissima specializzazione che hanno case d'asta internazionali come Sotheby's e Christie's


giovedì, 24 settembre 2020, 15:32

Dalla Fondazione Marmo mascherine alle scuole

Ieri c'è stata la prima consegna alla scuola media Staffetti di Massa che ha contatto la Fondazione dopo il via libera degli Uffici scolastici regionale e provinciale dell'Ufficio scolastico regionale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 22 settembre 2020, 13:20

Marmo, la lettera degli industriali: "Basta aggressioni contro i cavatori e il mondo del marmo" "No alla chiusura delle cave"

Il marmo è parte costitutiva dell'identità del nostro territorio, Carrara è il marmo e il marmo è Carrara. Per questo riteniamo che chi vuole chiudere tutte le cave sia facendo una guerra non ai lavoratori e alle imprese del marmo, ma a tutta la nostra comunità


martedì, 22 settembre 2020, 13:12

Patronato Inapa/Confartigianato: arriva il bonus Internet, come ottenerlo

Il patronato INAPA Confartigianato informa che entro la fine del mese, il bonus Internet potrà essere chiesto dagli aventi diritto. L’annuncio arriva dalla ministra dell’Innovazione Paola Pisano: la Corte dei Conti ha dato il via libera


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara