Anno 1°

sabato, 31 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Matteo Venturi, nuovo presidente della delegazione Confindustria: "Inizia nuovo corso di dialogo"

giovedì, 15 ottobre 2020, 21:09

di donatella beneventi

Nella sede di Confindustria Massa Carrara si è tenuta la conferenza stampa di insediamento del nuovo presidente della delegazione di Massa Carrara, Matteo Venturi, presente anche il direttore di Confindustria Livorno Massa Carrara Umberto Paoletti: l'incontro con la stampa era un appuntamento molto sentito dal neopresidente, il quale, visibilmente emozionato, ha esordito annunciando che per l'Associazione inizierà un nuovo corso, in cui la comunicazione avrà un ruolo fondamentale, per agevolare il dialogo con il territorio e per avvicinare il mondo dell'industria e dell'impresa alla vita dei cittadini, i quali, talvolta, hanno informazioni frammentarie o peggio ancora, scorrette.

"Ci terrei molto- dice Venturi- che il rapporto fra tessuto industriale e il territorio, fatto di persone si rinsaldasse : la maggioranza delle aziende della nostra zona, vivono sul territorio. C'è da superare un pregiudizio sociale, c'è un clima in città molto conflittuale, esasperato anche dal periodo che stiamo vivendo, a cui si vanno ad aggiungere i giudizi sommari verso la classe imprenditoriale. In questo la comunicazione gioca un ruolo molto importante ed è un aspetto che verrà curato molto di più rispetto al passato. Questa è un'associazione che raggruppa vari settori produttivi, non solo il lapideo, io stesso- prosegue- provengo dal mondo dell'edilizia ed è molto importante che si sappia che ci sono dei tavoli aperti, sentiamo la responsabilità del territorio , cercando di impattare il meno possibile e di portare più lontano possibile la conflittualità."

" La cosa più difficile-afferma Paoletti-è passare dalla grammatica degli annunci, alla pratica dei progetti: basilare è la reindustrializzazione della costa da Livorno a Massa Carrara: nel 2019 è stato firmato un patto con i sindaci interessati, per Massa e Carrara, Persiani e De Pasquale: l'Alleanza per lo Sviluppo del Territorio, prevede un metodo che abbatta il conflitto continuo che abbassa la reputazione del territorio e inibisce gli investimenti. Confindustria si pone come supporto collaborativo ad informazione di dettaglio alle amministrazioni per quello che concerne il comparto industriale: decisivi sono i tempi e la lentezza burocratica e normativa remano contro il processo di reindustrializzazione. Per quello che ci compete, il nostro nuovo corso prevede un cambiamento nei tempi e nel metodo".

" Disponiamo di un'area industriale eccezionale-prosegue Venturi- creata nel ventennio, con una visione lungimirante perchè tutt'oggi la sua morfologia, con una serie di gallerie sotterranee, strade e ferrovie e la vicinanza al porto che sono apprezzate da un colosso come Baker Hughes, che investe massicciamente e riesce ad essere concorrenziale: occorre procedere alle bonifiche per insediare complessi industriali manifatturieri, con alto impiego di manodopera".

Ovviamente, il cuore delle battaglie locali è dato dalla presenza dell'industria estrattiva a Carrara, che crea molte tensioni sociali: " L'industria estrattiva genera un indotto di circa un miliardo di euro- dice Venturi-chi pensa ad un'alternativa, deve dare numeri, date e scadenze, un'attività che possa essere equiparabile. L'impatto del settore del lapideo rappresenta il2% del Pil Toscana concentrato sul territorio di Massa Carrara: qui ci sono sempre tavoli aperti al confronto, ma non si può andare avanti con l'ideologia. Chi punta a prendere posizioni intransigenti ed estreme, deve anche dare soluzioni, conscio che l'alimentare costantemente dei conflitti, porta delle conseguenze sociali e politiche. Il cambiamento di passo nei confronti della nostro modo di comunicare, vuole anche puntare a infondere una cultura industriale, in cui non esiste solo il lapideo ma un insieme di insediamenti che vanno dalla cantieristica all'edile per andare al chimico e alla metallurgia e sono tutte importanti, tutte fanno parte della filiera produttiva".

Sul tavolo quindi, oltre ad un potenziamento della macchina comunicativa e ad un auspicato dialogo costruttivo con le istituzioni, la questione marchio del marmo e la fiera IMM, temi sui quali per il momento non viene anticipato nulla e che sono molto cari al nuovo presidente, al quale la Gazzetta di Massa e Carrara augura buon lavoro.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


carispezia


sabato, 31 ottobre 2020, 09:32

“Commercio Virtuoso apre ai commercianti di Carrara”

Commercio Virtuoso, il marketplace italiano nato a sostegno delle attività locali, apre le iscrizioni per produttori e negozianti in nuove città in Toscana, tra le quali Carrara


venerdì, 30 ottobre 2020, 08:37

Tarantino nominato vicepresidente nazionale Confimpresa

Ventisette anni e esperto di consulenza e formazione con l’obiettivo di fare crescere le imprese e affrontare i loro problemi: una carriera brillante e precoce, quella dell’imprenditore apuano Daniele Tarantino, già presidente provinciale di Confimpresa e anche segretario regionale della stessa associazione.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 28 ottobre 2020, 17:06

Confartigianato: "Ci sacrifichiamo per salvare il Natale. Decreto ristoro: aiuti subito e concreti"

E' l'appello unitario emerso dalla riunione dei rappresentanti della categoria all'interno di Confartigianato, Gabriele Giovanelli, presidente del settore alimentazione e titolare del ristorante La Terrazza del Conte di Marina di Carrara, e Roberto Boggi, titolare del ristorante Interno 23 di Carrara


mercoledì, 28 ottobre 2020, 12:38

Edilizia scolastica: avviata indagine di mercato per la progettazione di tre istituti

Sono 505 mila gli euro (al netto dell’iva e degli oneri contributivi) a disposizione per la progettazione definitiva ed esecutiva su tre istituti gestiti dalla Provincia di Massa-Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 28 ottobre 2020, 09:40

Covid-19: Cna d'accordo sui controlli, no sulle chiusure indiscriminate

Cna ha affidato ai social e al tam tam tra gli associati la sua contrarietà per le nuove discutibili misure messe in campo per arginare i contagi dal Governo nell'ultimo DPCM


martedì, 27 ottobre 2020, 14:16

Adoc: "Mini lockdown, servono misure correttive"

A sottolinearlo sono Mauro Bartolini, presidente Adoc Alta Toscana, e la referente dell'associazione di consumatori, Valentina Sparavelli


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara