Anno 1°

martedì, 19 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Confartigianato: "Pandemia accelera il ricambio imprenditoriale: aiutare aziende a superare salto generazionale"

mercoledì, 25 novembre 2020, 17:59

"L'Italia sta invecchiando e con essa anche gli imprenditori. Artigiani e titolari di piccole imprese familiari che fino all'anno scorso vedevano la successione come un traguardo lontano stanno invece rivalutando seriamente la situazione. La pandemia da Coronavirus spinge sull'acceleratore del ricambio generazionale perché le aziende mai come oggi hanno bisogno di passare a una digitalizzazione dei processi sempre maggiore. Questo potrebbe aiutare il processo di inserimento dei giovani, anche a supporto dei futuri leader di impresa. Tuttavia servono strumenti che facilitino questo ricambio, altrimenti il rischio è quello di mandare in crisi e perdere importanti realtà imprenditoriali, costola vitale del sistema produttivo italiano".

Lo sostiene la Confartigianato di Massa Carrara, partendo da un'indagine effettuata a livello italiano dal Centro Studi nazionale dell'associazione datoriale. In Toscana il trend del ricambio generazionale è nettamente in ritardo rispetto alla media nazionale: fra il 2013 e il 2019 solo l'8,8% delle aziende familiari ha affrontato il ricambio generazionale alla guida mentre la media nazionale è quasi del 20%.

Eppure ora l'orizzonte sembra essere completamente cambiato: "Si stima – prosegue Confartigianato – che da qui al 2023 il 10,6% delle micro e piccole imprese potrà essere interessato dal passaggio generazionale (si parla di più di 91.000 imprese) con una media stimata di più di 40 passaggi al giorno. Sono numeri che devono far riflettere perché qui sta per cambiare tutto il panorama dell'artigianato, della piccola e media impresa: e ogni rivoluzione porta con sé prospettive nuove ma anche pericoli". Dall'indagine di Confartigianato emerge come il 51,3% delle imprese controllate da persone fisiche o famiglie segnalino la presenza di fattori di ostacoli nella fase di transizione dell'impresa con prevalenza delle difficoltà burocratiche, legislative o fiscali (16,9%), le difficoltà nel trasferire competenze o contatti con clienti e fornitori (14%) e le difficoltà economiche o finanziarie  (13,5%); più contenuti i conflitti familiari (4,6%) mentre l'assenza di eredi o successori interessati o qualificati pesa nel 16,9% dei casi.

"A oggi i dati Istat evidenziano che già a condizioni normali, e non in emergenza sanitaria – continua l'associazione – 7 imprese su 10 non sopravvivono alla prima generazione. Un altro 50% scompare quando si fa il secondo passaggio generazionale. Considerando che oggi oltre il 19% degli imprenditori e lavoratori autonomi con dipendenti ha 60 anni o più, il tema va affrontato al più presto: con le Istituzioni bisogna trovare strumenti e percorsi idonei per migliorare i ricambi generazionali. Inserimento di giovani consulenti in grado di traghettare l'impresa da una gestione all'altra, favorire il processo di digitalizzazione e incentivi per interventi di 're-startup' – conclude Confartigianato - per  aiutare una nuova partenza delle imprese. Agevolare, quindi, processi di formazione, coaching, mentoring e garantire semplificazione e agevolazioni fiscali.  Inoltre interventi sul settore bancario, con i consorzi Fidi, per specifiche forme di finanziamento da destinare appositamente all'attuazione dei processi di trasferimento generazionale".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


lunedì, 18 gennaio 2021, 17:39

Paga bollette in ritardo, ma gli staccano lo stesso il gas: lasciato al freddo con i figli minorenni

La vicenda accaduta a Massa. La denuncia di Adoc Toscana Nord: "Comportamento inumano da parte del distributore. E ancora non hanno risolto il problema"


lunedì, 18 gennaio 2021, 17:36

Asporto vietato dopo le ore 18 per esercizi senza cucina, per Confartigianato una misura estremamente vessatoria per un settore già in profonda crisi

“Si va a colpire ulteriormente - ha evidenziato Giovannelli - un intero settore economico già messo a dura prova dal lungo lockdown e verso il quale le misure di sostegno prese dal Governo si sono dimostrate palesemente insufficienti”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 14 gennaio 2021, 12:26

Camera di Commercio, Bedini (Cna): "Bene nomina commissario Sodini"

E' il commento di Paolo Bedini, presidente Cna Massa Carrara all'indomani dell'ufficializzazione della noma di Dino Sodini a commissario dell'ente camerale


giovedì, 14 gennaio 2021, 11:42

Patronato Inapa/Confartigianato: comunicazione dell'Inps su rivalutazione e tassazione pensioni 2021

Il cedolino della pensione, accessibile tramite servizio online presso l’INPS, è il documento che consente ai pensionati di verificare l’importo erogato ogni mese dall’Istituto di previdenza e di conoscere le ragioni per cui tale importo può variare.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 13 gennaio 2021, 19:48

Logistica: il Gruppo Grendi chiude il 2020 con crescita di fatturato, volumi e investimenti

Il 2021 parte con un nuovo magazzino a Bologna, una nuova nave e linea merci per la Sardegna. Tra i progetti anche la realizzazione di un terminal merci internazionale Lo-Lo a Cagliari


mercoledì, 13 gennaio 2021, 19:15

Si rinnova la collaborazione con il CNR per la valorizzazione della geodiversità delle Alpi Apuane

E’ stata rinnovata nei giorni scorsi la Convenzione operativa tra il Parco delle Alpi Apuane e l’Istituto di Geoscienze e Georisorse del Consiglio Nazionale delle Ricerche per lo sviluppo delle conoscenze geologiche e per la tutela e la valorizzazione della geodiversità delle Apuane


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara