Anno VIII

giovedì, 6 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Export: la pandemia fa crollare le esportazioni prodotti agricoli

sabato, 27 marzo 2021, 22:43

Il 2019 era stato per l'export agroalimentare della provincia di Massa Carrara il miglior anno di sempre. Quasi 6 milioni di euro di prodotti esportati all'estero, l'80% diretto verso i mercati dell'Unione Europea. Una corsa iniziata nel 2015 con "appena" 1,3 milioni di euro di prodotti esportati che la pandemia si è divorato in meno di un anno. L'analisi è di Coldiretti sulla base dei dati Istat sulle esportazioni.

Tra il 2019 ed il 2020 (dato ancora provvisorio) il valore olio, vino ed altri prodotti agroalimentari commercializzati oltre confine ha subito un crollo del 54% passando da quasi 6 milioni a 2,8 milioni di euro. Un dato in linea con il calo generale della provincia di Massa Carrara (53,4%) imputabile, secondo la lettura dell'Istituto Studi e Ricerche della Camera di Commercio ai prodotti dell'industria lattiero caseari ma in controtendenza rispetto allo scenario regionale (+5%). Sostanzialmente invariate invece le importazioni che subiscono una riduzione di cica 1 milione di euro passando da quasi 20 milioni a circa 19 milioni. "La faticosa conquista di pezzi di mercato all'estero da parte delle nostre aziende – analizza Francesca Ferrari, presidente Coldiretti Massa Carrara – è stata spazzata via da pochi mesi dagli effetti della pandemia. La contradizione peggiore è stata registrata nel secondo trimestre con una riduzione di quasi il 60%. La causa è da ricercare sicuramente, in parte, nel rallentamento degli scambi commerciali e nel taglio dei consumi con le chiusure della ristorazione per contenere il contagio. Per una provincia come la nostra dove due imprese agricole su tre sono a conduzione familiare ed hanno quindi una debole propensione ad aggredire fette di mercato straniero, è un dato enorme". 

La tendenza all'export agroalimentare della provincia di Massa Carrara è stata sempre in salita dal 2015. L'export ha subito un balzo del 355% in cinque anni con il fatturato complessivo più che raddoppiato tra il 2017 e 2018. "Merito dell'onda lunga del nostro Made in Italy e dei mercati stranieri sempre più alla ricerca di prodotti di qualità e legati ai piccoli territori, alla tradizione e alla cultura contadina di cui il nostro territorio è straordinariamente ricco. – spiega la Ferrari – Il numero di imprese che hanno iniziato ad affacciarsi su mercati diversi da quelli tradizionali, principalmente del Nord Europa, è in crescita a conferma che c'è consapevolezza più matura rispetto a qualche anno fa". 

Con 72 prodotti agroalimentari tradizionali censiti, due Dop (farina di castagne della Lunigiana e miele della Lunigiana Dop), la provincia di Massa Carrara da sola contribuisce con il 15% delle produzioni regionali. "Possiamo e dobbiamo ripartire dall'agroalimentare – conclude la Ferrari – per trainare tutto il Made in Italy e dalle unicità e dalle storie dei suoi territori". 

Per informazioni www.massacarrara.coldiretti.it oppure pagina ufficiale Facebook


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


mercoledì, 5 maggio 2021, 13:18

Irene Serbandini, l'imprenditrice massese si racconta in un blog

"E' arrivato il momento!" E' quello che si è detta Irene Serbandini che nella vita, oltre ad essere imprenditrice, riveste il ruolo di presidente di Impresa Donna del Cna


mercoledì, 5 maggio 2021, 09:53

Confartigianato: "Meno tasse per artigiani e piccole imprese sulle bollette dell'energia"

A darne notizia ai propri associati è Confartigianato Imprese Massa Carrara, che spiega come è possibile avere una bolletta meno cara grazie ad un provvedimento adottato da ARERA (l'autorità di regolazione dell'energia, reti e ambiente) legato all’emergenza covid-19


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 5 maggio 2021, 09:27

Cna su inchiesta autorizzazione trasporti: "Indagini facciano chiarezza"

In relazione all'arresto di 12 persone tra personale dipendente della provincia di Massa Carrara ed autotrasportatori che ha fatto seguito alle indagini svolte dalla procura e della guardia di finanza di Massa Carrara, Cna Fita esprime forte sconcerto e preoccupazione


venerdì, 30 aprile 2021, 16:28

"Primo maggio con beffa per i lavoratori edili: non arriva l'assegno di anzianità professionale"

La denuncia del delegato Feneal Uil: "La cassa di Carrara verserà in ritardo. Tante famiglie aspettavano quei soldi per festeggiare"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 30 aprile 2021, 15:20

Boom imprese giovanili spinge 'Oscar Green'

Exploit delle imprese giovanili nella provincia di Massa Carrara nella fase acuta della pandemia. Nei primi nove mesi del 2020 le nuove imprese nate sono 22, pari al 175% in più rispetto allo stesso periodo di un anno prima


venerdì, 30 aprile 2021, 15:00

Confartigianato: "Riapertura a metà non basta al rilancio. Ristoranti al chiuso, un pass per vaccinati e immuni"

Chiede di cambiare passo la dirigenza di Confartigianato Massa Carrara e lo fa a poche ore dal decreto del Governo che ha riaperto le attività di ristorazione a pranzo e a cena a partire dal 26 aprile ma solo all'aperto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara