Anno VIII

martedì, 15 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

Cna: "Fisco, ancora più costi e più burocrazia per artigiani"

venerdì, 7 maggio 2021, 15:59

Maggiori oneri amministrativi per quasi 2 mila imprese e professionisti della provincia di Massa Carrara che hanno beneficiato dei contributi a fondo perduto nel corso del 2020 per fronteggiare i pesanti effetti economici della pandemia. Il nuovo modello di dichiarazione dei redditi, infatti, prevede che la sezione dove indicare i dati sugli Aiuti di Stato non sia più limitata agli aiuti fiscali automatici ma comprenda anche i benefici erogati a fondo perduto da parte dell'Agenzia delle Entrate. A lanciare l'allarme è Cna Massa Carrara. "La nuova disposizione va in direzione opposta agli obiettivi di semplificazione. Nel nostro paese piuttosto che diminuire la burocrazia aumenta raggiungendo il paradosso di dover espletare ulteriori oneri amministrativi per dichiarare correttamente tra i redditi i ristori ricevuti dal pubblico. Il risultato finale è quello che una impresa che ha beneficiato degli aiuti pubblici, in un momento di grande difficoltà, debba essere costretta ad investire tempo e denaro per espletare ulteriori oneri amministrativi. Costi aggiuntivi che assottigliano la portata del ristoro percepito". 

Per le imprese questa novità si traduce infatti in un inutile aggravio degli oneri amministrativi in quanto l'Agenzia delle Entrate detiene tutti gli elementi per il calcolo: ammontare del contributo erogato a fondo perduto e situazione reddituale dell'impresa del 2020. "Nel riquadro – spiega il presidente - non sarà sufficiente inserire l'ammontare del contributo ricevuto, dovrà essere calcolato il risparmio d'imposta ottenuto dall'impresa in ragione della situazione reddituale dichiarata per l'anno 2020 in quanto i contributi a fondo perduto causa Covid sono esclusi dalla tassazione". 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


lunedì, 14 giugno 2021, 19:03

Internazionale marmi e macchine di Carrara, approvato il piano di risanamento

Via libera al piano industriale di risanamento di Internazionale marmi e macchine di Carrara, ovvero l'ente fiera che gestisce il polo espositivo di Marina di Carrara, società partecipata per il 36,4 per cento dalla RegioneToscana e per il 40,8 per cento dal Comune di Carrara


venerdì, 11 giugno 2021, 17:31

Porto, Confindustria e sindacati firmano patto per lo sviluppo del territorio

Si apre una nuova stagione per la provincia di Massa Carrara. Firmato oggi accordo fra AdSP, CGIL CISL e UIL e Confindustria. Parte una vera alleanza con l’industria per rilanciare porto e territorio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 10 giugno 2021, 10:01

Vacanze e servizio insieme per fratelli e sorelle delle Misericordie e i volontari della rete Misericordia e Solidarietà

Vitto e alloggio in alcune delle più belle località in cambio di turni di servizio sulle ambulanze. E' l'opportunità che le Misericordie offrono ai loro volontari, per rafforzare l'assistenza nelle località turistiche durante l'estate


mercoledì, 9 giugno 2021, 14:48

Edifici provinciali: verso un accordo quadro per la manutenzione ordinaria e straordinaria

Sono numerosi gli edifici, a vario titolo, da quelli di proprietà a quelli in locazione fino agli edifici scolastici, sulla base della legge 2 del 1996, dei quali si deve occupare la provincia di Massa-Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 8 giugno 2021, 17:31

Massa Carrara: caos proroga moratoria sui prestiti, un'impresa artigiana su due teme la segnalazione alla centrale rischi

La proroga alla moratoria rischia di diventare un pericolosissimo boomerang per almeno un'impresa su due che aveva aderito alla possibilità di "congelare" il pagamento delle rate di mutui, prestiti e leasing previsto dal Decreto sostegni bis poi diventato Decreto Imprese


martedì, 8 giugno 2021, 17:30

Aggressioni al personale Ctt, l'azienda chiede un confronto: "Domani il primo incontro con la prefettura di Massa Carrara"

Continua la paura tra i dipendenti del Ctt Nord che si dicono esausti di dover lavorare in condizioni di rischio. L'azienda, a seguito delle ultime aggressioni nei confronti del personale si espone in prima persona chiedendo un tavolo di confronto alle prefetture


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara