Anno VIII

venerdì, 3 dicembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

lagazzetta spazio pubblicità

Economia

La protesta sindacale su Nausicaa: contratti di lavoro fermi da 15 anni

lunedì, 18 ottobre 2021, 10:58

“Dopo mesi e mesi di trattativa sindacale con lo scopo di arrivare alla sottoscrizione di un accordo di II° livello a favore dei lavoratori di Nausicaa, siamo purtroppo arrivati ad una situazione di stallo dove un incomprensibile atteggiamento dell'amministrazione aziendale rischia di far saltare tutto”. 

Così inizia il comunicato stampa a firma congiunta delle varie segreterie sindacali territoriali: FIT-CISL Luca Mannini, FEMCA-CISL​ Stefano Tenerini,FLAEI-CISL​ Paolo Desolati, UILT​​Rolando Bellè, UIL-FPL​​ Claufio Salvadori, FIADEL​​ Abramo Gemignani. 

I punti di divergenza sono, d'altronde, numerosissimi. 

“Sul piano economico – spiegano i sindacati - le difficoltà principali le abbiamo per i dipendenti dell’igiene ambientale  dove il premio di produzione aziendale, previsto da contratto nazionale Nazionale come parte integrante della retribuzione, è ormai fermo da una quindicina di anni”. 

“Abbiamo chiesto un piccolissimo aumento di 50 euro annue per ciascun lavoratore per un costo totale di circa 4.000 euro, giusto per dare un segnale positivo e di incoraggiamento ai lavoratori che, rientrando tra i servizi essenziali al cittadino, hanno continuato a lavorare e stanno lavorando in condizioni difficilissimedovute appunto alla presenza del COVID-19. Ebbene, Nulla! Azienda irremovibile sulla propria posizione contro ogni logica e regola di buonsenso”. 

“Problemi anche per quanto riguarda il premio per i lavoratori dei servizi cimiteriali dove – spiegano le segreterie territoriali - per la maggior parte di essi siamo in presenza di un contratto di lavoro part-time e pertanto con un premio in proporzione all’orario. Peccato, però, che il loro non è un part-time provvisorio in attesa dì una trasformazione a full-time come spesso succede per i nuovi entrati. Per scelta aziendale e contro la nostra volontà sono part-time da anni senza nessuna possibilità di arrivare ad una saturazione dell’orario di lavoro”.

Le problematiche tuttavia non sono solo sotto il profilo economico.

“In linea con l’azienda abbiamo accettato di stilare un accordo fondato su criteri di meritocrazia, tuttavia l’azienda sta estremizzando questo concetto. Infatti, per la fruizione del premio, l’azienda vuole fare concorrere negativamente sul conteggio delle presenze le donazioni sangue, plasma ed organi, tutte le malattie gravi con la sola esclusione di quelle oncologiche e addirittura il congedo matrimoniale”.

“L’azienda – proseguono le segreterie - vuole poi escludere dal premio i lavoratori a tempo determinato, mentre è consuetudine in tutte le aziende riconoscere loro un premio proporzionale ai mesi lavorati. Idem per lavoratori somministrati”. 

“L’amministrazione di Nausicaa nell’ultima versione consegnataci dell’accordo, presentata come “versione definitiva” tanto che il CdA e la direttrice vi hanno già posto la firma, si arroga il diritto di definire annualmente gli obiettivi aziendali da raggiungere per i lavoratori”. 

“Visto che l’esistenza stessa del sindacato si basa sul diritto alla concertazione – prosegue ancora la nota sindacale -  ci siamo permessi di chiedere di poterli concertare questi obiettivi. Nel merito l’azienda ci ha concesso in un primo momento l’inserimento delle parole “comunicare alle OO.SS” poi ripensandoci si è detta disponibile ad inserire la parola “confronto con le OO.SS”! Peccato che il significato di “confronto” è ben diverso dal significato che ci sembra legittimo inserire ovvero “concordare con le OO.SS!”. 

“Non ci siamo - concludono le segreterie sindacali territoriali - o l’amministrazione di Nausicaa cambia registro o è giusto che si prenda atto del pieno fallimento di questa amministrazione aziendale che in quasi tre anni non è riuscita a trovare un accordo con le parti sociali negando di fatto il riconoscimento di una giusta retribuzione ai lavoratori!” 

M.C. 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Economia


giovedì, 2 dicembre 2021, 18:45

Rischio demansionamento operatori Coopservice. Mastorci (Cisl): “Ci opporremo”

Durante la riunione tra i sindacati, l'azienda Usl Toscana Nord Ovest, le cooperative Compass e Di Vittorio (uscenti) e la Coopservice vincitrice del nuovo appalto di trasporti per servizi sanitari, è emerso che con l’anno nuovo gli operatori socio-sanitari dipendenti della Coopservice potranno subire dei forti demansionamenti


giovedì, 2 dicembre 2021, 11:58

La strumentazione Artisential è stata utilizzata per la prima volta in Italia all'Ospedale Apuane di Massa

La strumentazione Artisential è stata utilizzata per la prima volta in Italia all'Ospedale Apuane di Massa nell'Unità Operativa di Urologia diretta dal dottor Vittorio Vocaturo, uno dei fiori all'occhiello della sanità apuana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 29 novembre 2021, 19:48

Venti apprendisti folletti all'evento di Ada hanno preparato i regali per gli anziani del Regina Elena

La presidente Laura Menconi: "Una giornata all'insegna della magia del Natale. I bambini si sono divertiti tantissimo"


giovedì, 25 novembre 2021, 20:22

Conad entra in Confcommercio

L’ingresso del Sistema Conad in Confcommercio porterà alla presenza di delegati di cooperativa e di soci imprenditori Conad nelle organizzazioni provinciali dell’associazione di categoria


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 25 novembre 2021, 12:58

Matteo Leoncini nuovo presidente di FIAIP Massa Carrara

Il collegio interprovinciale della Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali ha rinnovato le cariche sociali. Eletti tutti i membri del nuovo consiglio provinciale, ovvero Feliciano Caliolo, Annabella Covini, Vito De Senguine e Alex Lucchese


mercoledì, 24 novembre 2021, 11:31

Cna: "Decreto anti-frode blocca bonus e sconti in fattura"

Più burocrazia, meno semplificazioni. Il decreto anti-frode, in vigore dal 12 novembre, se nella sostanza è più che corretto, è nella forma che rischia di innescare un effetto boomerang sulle procedure per usufruire dei bonus messi a disposizione dal Governo in ambito edile


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara