Anno XI 
Sabato 3 Dicembre 2022
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Economia
24 Settembre 2022

Visite: 139

Cresce il numero degli imprenditori della piccola e media impresa alle prese con il caro bollette. Luca Bonfigli, rappresentante di Confimpresa Massa Carrara per la categoria dell’elettronica, commenta così: “E’ un disastro. Molte aziende non ce la fanno e tanti colleghi sono pronti a mettere i remi in barca. Ma non è giusto, perderemmo molti posti di lavoro e molte famiglie finirebbero sul lastrico. Abbiamo sempre lavorato per portare avanti le imprese e non possiamo arrenderci così. La mia bolletta da 1.200 euro è schizzata a 2.900 euro. In molto casi le bollette sono triplicate o quadruplicate. Chiaro che di questo possa non è più possibile andare avanti. Questo è il quadro delle imprese di Massa Carrara che rispecchia, purtroppo, l’andamento nazionale. Bisogna fermare questa corsa impazzita dei prezzi”.

Confimpresa ha il polso della situazione della piccola e media impresa. “Molte aziende sono a rischio chiusura – interviene Daniele Tarantino, presidente di Confimpresa Massa Carrara - . E se chiudono le aziende, a rischio ci sono moltissimi posti di lavoro. La situazione su Massa Carrara è già penalizzata sul piano occupazionale ed abbiamo un tasso elevato di disoccupazione, forse il più elevato della Toscana. Ci troviamo di fronte a una crisi senza precedenti. L’aumento improvviso dei prezzi dell’energia ha fatto lievitare le bollette, in tutti i casi sono raddoppiate se non triplicate, o peggio ancora. In questa condizione, la piccola e media impresa fatica molto a proseguire l’attività. Molte aziende – aggiunge - , in questo periodo stanno ricorrendo alla rateizzazione delle bollette. Proprio in questi giorni ho ascoltato la sofferenza delle famiglie, causata dall’aumento dei costi derivato dall’impennata delle bollette per l’energia. E mi spiace che molti giovani imprenditori della nostra Provincia, debbano rinunciare al proprio sogno perché non riescono a sostenere le spese. Non è accettabile che la situazione socioeconomica porti alla rovina numerose famiglie. Per questo come associazione Confimpresa, che ha sede in diverse città italiane, ci recheremo a Roma per essere ascoltati, chiedendo sul tavolo soluzioni e ulteriori aiuti. Dobbiamo denunciare l’insostenibilità degli aumenti dei costi energetici e portare all’attenzione della politica e delle istituzioni il tema del caro-energia, un’emergenza che rischia di travolgere il nostro sistema economico, con pesanti ricadute sulle famiglie. Il rincaro dell’energia sta galoppando velocemente insieme all’aumento della materia prima. Servono risposte dai vertici nazionali, proposte concrete per affrontare questa situazione che minaccia il futuro di molte aziende e molte famiglie” .

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

A novembre, con tanto di conferenza stampa a Marina di Massa l’amministrazione comunale ha inaugurato un appartamento e l’intera…

La Regione Toscana ha disposto misure di immediato sostegno a favore di famiglie e attività economiche e produttive colpite dagli…

Spazio disponibilie

"La Regione quali soluzioni intende attuare nel breve periodo per risolvere l'emergenza marmettola? Serve una soluzione che non comporti costi…

Una perturbazione interesserà la Toscana a partire dalla serata di oggi, venerdì 2 dicembre e per il fine settimana. A…

Spazio disponibilie

Quando si ha necessità di assumere un lavoratore domestico, è importante valutare con attenzione tutta una serie di aspetti…

Il viaggio dentro la tempesta (Helicon editore) è il titolo dell’ultima fatica letteraria della nostra collega, scrittrice, Angela…

L'incontro previsto per il giorno 1 dicembre con titolo 'La povertà di nuovo emergenza sociale' è stato rinviato al giorno…

Spazio disponibilie

A margine della mostra pittorica di Stefano Carlo Vecoli "COLORE e FORMA, tra Sogno e Realtà", dopo il grande successo…

L'amministrazione - è scritto in una nota - come promesso dallo stesso sindaco Francesco Persiani, si è già attivata per…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie