Anno 1°

domenica, 17 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Enogastronomia

3 mila apuani a letto con l'influenza, Coldiretti: "La cura anti-malanni inizia dalla tavola"

martedì, 15 gennaio 2019, 08:59

3mila apuani sono stati colpiti dall'influenza nella prima settimana di gennaio. In pratica quasi 6 residenti su 1000. È quanto emerge da un'elaborazione della Coldiretti su dati dell'Istituto Superiore di Sanità. Nella prima settimana del 2019 in Toscana la fascia di età maggiormente colpita è quella dei bambini al di sotto dei cinque anni in cui si osserva un'incidenza pari a 28,31 casi per mille assistiti, mentre nella fascia 5-14 anni l'incidenza è di 3,98 per mille assistiti, nei giovani-adulti (15-64 anni) è del 6,29 e negli anziani del 2,36 per mille assistiti. Secondo il rapporto aggiornato InfluNet comunque, nella prima settimana del 2019, il livello di incidenza è inferiore a quello della scorsa stagione. "In questa fase della stagione – spiega Francesca Ferrari, Presidente Coldiretti Massa Carrara – l'alimentazione ha un ruolo strategico per rafforzare il fisico e contrastare l'insorgere degli stati influenzali che ci costringono spesso a letto. Il segreto è scegliere bene cosa mangiare. L'inverno è una stagione ricca di verdure di stagione che costituiscono la base della dieta anti-malanni e che i consumatori possono trovare ai mercati a filiera corta presenti ormai in tutta la provincia con appuntamenti settimanali".

Secondo Coldiretti aumentare le calorie consumate, iniziando la mattina con latte, miele o marmellata e portando poi a tavola soprattutto zuppe, verdure, legumi e frutta, aiuta a rafforzare con l'apporto di vitamine le difese immunitarie dal rischio dell'insorgenza dell'influenza favorita dal freddo. Oltre a frutta e verdura ricca di antiossidanti nella dieta per sconfiggere l'influenza non devono mancare - continua Coldiretti - latte, uova e alimenti ricchi di elementi probiotici quali yogurt e formaggi come il parmigiano e, per alcuni esperti, anche il miele e l'aglio, che contiene una sostanza, l'allicina, particolarmente attiva nella prevenzione. 

Fondamentale - sottolinea la principale organizzazione agricola - è assumere verdure di stagione, soprattutto quelle ricche di vitamina A (spinaci, cicoria, zucca, ravanelli, carote, broccoletti, ottimi anche cipolle e aglio possibilmente crudi per la valenza antibatterica non indifferente) perché danno il giusto quantitativo di sali minerali e vitamine antiossidanti. Nella dieta - prosegue Coldiretti - non vanno trascurati piatti a base di legumi (fagioli, ceci, piselli, lenticchie, fave secche) perché contengono ferro e sono ricchi di fibre che aiutano l'organismo a smaltire i sovraccarichi migliorando le funzionalità intestinali. Per la frutta - evidenzia Coldiretti - di grande importanza per il contenuto di vitamina C, è il consumo di frutta di stagione come i kiwi, clementine e arance rigorosamente italiane per evitare che i trasporti ne riducano il contenuto vitaminico.

Va anche ricordato che in un soggetto normale l'assunzione di proteine deve essere compresa tra 0,8-1,3 grammi di proteine per chilo di peso corporeo, per cui - conclude Coldiretti - una buona dose di carne nella dieta non può fare che bene. 


Questo articolo è stato letto volte.



prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Enogastronomia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 6 febbraio 2019, 13:18

Buywine 2019, buyer da tutto il mondo in Lunigiana per conoscere il terroir dei Colli di Candia doc

Domenica 10 febbraio, a chiusura della 9/a edizione della più grande vetrina B2B dedicata ai vini made in Tuscany, i buyer internazionali parteciperanno ad alcuni itinerari per conoscere il territorio che dà origine alle più pregiate denominazioni toscane


venerdì, 4 gennaio 2019, 16:29

Tutto pronto per l’inaugurazione di Otto, nuova pizzeria con specialità locali e regionali in via Roma

Gli arredi sono sistemati, l’insegna è stata montata e dal forno sono uscite anche la prima pizza di prova e una squisita pastiera napoletana, ricetta originale, e segreta, della famiglia del titolare della catena Otto Pizzeria al taglio, che aprirà i battenti domani alla 17 a Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 12 dicembre 2018, 17:17

Michele Marcucci, le sue bici e Marco Verona con il suo vino su pendenze del 40 per cento

L'altra sera, alla riapertura dell'Enoteca Marcucci, seduti al tavolo c'erano alcuni amici di Massa e Carrara tra cui il viticoltore Marco Verona, 47 anni, nato a Viareggio, ma residente a Massa località Mirteto, sulle colline, dove ha acquistato un ettaro di terreno 


venerdì, 30 novembre 2018, 09:12

Alessandro Bandoni: "La mia esperienza a Cuochi d'Italia è stata una grande vetrina"

Nel corso delle due puntate in cui Alessandro Bandoni, chef e socio del noto ristorante Le Palme di Marina di Carrara, ha duellato sui fornelli contro la Sardegna e poi contro la Puglia, una grande tifoseria si è creata intorno a lui e grandissime dimostrazioni di affetto e stima


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 13 novembre 2018, 12:48

“Gusto e salute”: istituti alberghieri in gara a Palazzo Boccella a San Gennaro

Ad aderire all’iniziativa sono stati in particolare sei Istituti: “Brignetti” di Portoferraio (Livorno); “A. Ceccherelli” di Piombino (Livorno); “G. Minuto” di Massa; “A. Pacinotti” di Bagnone (Massa); “G. Marconi” di Viareggio (Lucca); “Pieroni” di Barga (Lucca)


martedì, 13 novembre 2018, 09:59

Lo chef Alessandro Bandoni porta la cucina carrarina a "Cuochi d’Italia" e vince la sfida per la Toscana

Giovane, bello, preparato e soprattutto carrarese. Alessandro Bandoni, trentaquattrenne chef del ristorante Le Palme di Marina di Carrara, ha rappresentato la regione Toscana nella puntata andata in onda ieri sera della trasmissione Cuochi d’Italia, condotta dalla star-chef Alessandro Borghese


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara