Anno 1°

mercoledì, 21 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Enogastronomia

Passaggio della campana nella Delegazione Apuana dell’Accademia Italiana della Cucina: Beatrice Vannini è la nuova delegata

sabato, 22 giugno 2019, 11:39

di vinicia tesconi

E’ avvenuto ieri sera, nel corso della cena conviviale nella suggestiva cornice del Sunset Beach al Cinquale, il “Passaggio della campana” cioè il cambio al vertice della Delegazione Apuana dell’Accademia Italiana della Cucina: il delegato uscente, Gian Federico Frosini, in carica da oltre tre anni, ha passato l’incarico di responsabile dell’area di costa che comprende i comuni di Carrara, Massa e Montignoso, a Beatrice Vannini, avvocato carrarese entrata tra gli Accademici nel 2017.  L’Accademia Italiana della Cucina è una delle associazioni più longeve e prestigiose d’Italia: fondata nel 1953 da Orio Vergani, giornalista sportivo del Corriere della Sera, insieme al meglio degli uomini di cultura dell’epoca, tra i quali lo scrittore Dino Buzzati, l’architetto Giò Ponti e gli imprenditori Giannino Citterio, Ernesto Donà Delle Rose e Edoardo Visconti di Modrone, è diventata Istituzione Culturale della Repubblica Italiana nel 2003, condividendo questo importante riconoscimento con associazioni quali L’Accademia della Crusca e l’Associazione dei Georgofili. L’obiettivo dell’Accademia Italiana della Cucina, a partire  dalla sua fondazione, è quello di preservare la tradizione enogastronomica italiana attraverso la valorizzazione dei prodotti e delle ricette che hanno fatto la storia della civiltà del gusto italiano. Il compito specifico di ogni Delegato a cui è affidato una parte del territorio italiano, che ad oggi conta 222 delegazioni - più una settantina all’estero  - per circa 7500 iscritti,  è quello di ricercare, scoprire e promuovere le eccellenze della tradizione culinaria della propria area di competenza. Fondamentale, nell’attività dei Delegati e degli Accademici tutti, l’aspetto della convivialità che prevede una serie di appuntamenti davanti alla tavola nei quali la cura dell’organizzazione arriva fino ai più piccoli dettagli ed è affidata al Simposiarca, ruolo che alternativamente rivestono tutti gli accademici.  La cerimonia del passaggio della campana di ieri sera ha mostrato le ottime doti di Simposiarca della Delegata entrante.   Raffinato  menù  a base di pesce, accurata  scelta dei vini,   location di grande impatto panoramico,  omaggio di piccoli bouquet floreali da polso per tutte le  convitate, perfetti tempi  dei saluti e del cerimoniale:  Beatrice Vannini, in un bellissimo completo lamè viola, ha letteralmente brillato come padrona di casa: “Gli obiettivi dell’Accademia – ha detto la Vannini senza nascondere un filo di emozione- che puntano a difendere la tradizione e la civiltà della cucina  e del gusto italiani sono fondamentali  perché  strettamente connessi ai valori della socialità, della civiltà e della storia culturale del nostro paese e perché, in senso ancora più ampio, sono connessi con l’intero percorso evolutivo dell’uomo.”

Ospite d’onore della serata è stato il presidente nazionale dell’Accademia Italiana della Cucina, Paolo Petroni che si è complimentato con la nuova Delegata per l’incarico e per l’evento organizzato. Presenti anche il Delegato della Delegazione della Lunigiana, l’avvocato Ezio Tomellini ed alcuni   rappresentanti delle istituzioni locali.


Questo articolo è stato letto volte.



prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Enogastronomia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 18 agosto 2019, 16:26

Al via la sagra della trippa

Si chiudono gli eventi di "Luci a San Pio X" con la trentunesima edizione della sagra della trippa. Per sei giorni nell'area parrocchiale di via Volta, dietro la chiesa di San Pio X, a Massa, oltre alla trippa verranno proposti piatti a base di prodotti locali


venerdì, 2 agosto 2019, 14:09

Un Super Bancarel Vino a Mulazzo: vini, star, cibo

23 aziende e 150 vini in degustazioni per due giorni di Bancarel’Vino nel borgo di Mulazzo. Il piccolo centro storico lunigianese, incastonato tra antiche mura e storia, è pronto a trasformarsi, da sabato 3 a domenica 4 agosto...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 7 luglio 2019, 16:47

Castello medievale e ottima cucina: la ricetta per la cena perfetta de Lo Stuzzichino Events

Location ideale, tra le preferite, per gli eventi gastronomici curati da Lo Stuzzichino Events di Lucca, che offre il servizio catering e banqueting nelle più belle dimore storiche dell’alta Toscana. Il binomio con il Castello dell’Aquila nasce da un rapporto di stima e di amicizia tra i titolari de Lo...


sabato, 22 giugno 2019, 21:15

Paolo Petroni: "Cucina in Tv? Soltanto spettacolo"

Paolo Petroni, presidente nazionale dell’Accademia Italiana della Cucina, ospite a Marina di Massa per il passaggio della campana alla Delegazione Apuana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 21 giugno 2019, 12:49

L'Antico Panificio Pandolfo entra nella Guida del Gambero Rosso

Il pane e la focaccia dell'Antico Panificio Pandolfo trovano sempre più consensi e riconoscimenti di spessore


martedì, 18 giugno 2019, 23:09

Franco Mare, che l'estate abbia inizio

Un luogo da fiaba, un ambiente dove si può stare in silenzio anche mentre si parla. Piatti cucinati con delicatezza e passione dallo chef Alessandro Ferrarini, accoglienza e servizio al top da parte di tutto lo staff


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara