Anno VIII

sabato, 8 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Enogastronomia

La passione di Momi: 'massacrato' anche il giorno di San Valentino

lunedì, 15 febbraio 2021, 12:23

di aldo grandi - chiara bernardini

Tre video girati amatorialmente e per poche decine dis econdi che danno l'idea di come un  ristoratore che ha voglia solo di lavorare per sé e i propri dipendenti, venga quotidianamente martoriato e massacrato da vigili urbani, polizia e Guardia di Finanza. Anche ieri, infatti, Tito di Momi in via Francesco Baracca a Firenze ha subìto le solite vessazioni e, con lui, anche i suoi clienti che hanno rifiutato di andarsene e hanno accettato anche il rischio di essere multati. E noi siamo con lui, siamo con loro, contro questa dittatura sanitaria che in nome di una virus a mezzo servizio e per conto di un Big Reset voluto dalle élites finanziarie globaliste vuole mettere in ginocchio le eccellenze di questo straordinario Paese.

Vane, purtroppo, per colpa di un Governo di inetti e di parassiti - nel senso che vivono a spese degli italiani che pagano le tasse necessarie a mantenerli - e di un comitato tecnico scientifico disumano, le attese per i ristoratori toscani: alla vigilia del tutto esaurito per la festa degli innamorati, si sono trovati ancora una volta a dover abbassare le saracinesche dei loro locali.

"Adesso basta" è l'eco percepibile tra le categorie della regione le quali, anche ieri mattina, anche le più restie fino ad oggi, hanno aderito all'iniziativa IoApro1501.

https://youtu.be/QADMB0xnPz0

Oggi compirà un mese di vita e Momi, capofila della protesta, è inarrestabile: "Aperti a pranzo e cena come abbiamo sempre fatto, abbiamo creato la giusta atmosfera proprio come fosse un normale San Valentino, come tra l'altro dovrebbe essere - incalza - Negli ultimi giorni moltissime attività hanno contattato me e gli altri sostenitori per capire come aderire all'iniziativa".

 L'ultimo cambiamento di colore sembra dunque essere stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: "Si sentono presi giustamente in giro. Dopo il nostro incontro a Montecitorio sembrava che le cose sarebbero potute cambiare entro il 14, ma l'ingresso in zona arancione ha dimostrato il contrario - continua Momi - Molte attività hanno deciso di unirsi a noi nel progetto, capendo che l'unica possibilità per non morire è rimboccarsi le maniche autonomamente".

https://youtu.be/mKWbrJXb5yY

IoApro è senza freni, continua a espandersi sempre più, tocca quasi le città di tutta Italia e sembra proprio che non voglia fermarsi: "Ci stiamo organizzando per nuove iniziative in collaborazione con le altre categorie - conclude Momi - Ancora non possiamo esprimerci più di tanto, ma sicuramente il numero di persone esauste è in forte crescita. È arrivato il momento di dire basta tutti insieme".

Video La passione di Momi: 'massacrato' anche il giorno di San Valentino


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

Banca dinamica Carismi

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Enogastronomia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 23 febbraio 2021, 08:36

Manifestazione dei ristoratori a Roma: presenti quattro ristoranti di Massa e Carrara

Da Massa Carrara, un piccolo gruppo, quattro ristoratori per la precisione: Diego Crocetti del La Maison di Marina di Carrara, Claudio Follini del Ristorante Extra, Edoardo Felsini del Convitto di Massa e Il Salotto di Via Cairoli di Massa con Giorgio D’Agruma


venerdì, 19 febbraio 2021, 10:59

Salute: vino come le sigarette per la UE, penalizzata la viticoltura eroica del Candia

La proposta dell'Ue che vorrebbe cancellare i fondi per la promozione di carne, salumi e vino prevedendo addirittura etichette allarmistiche sulle bottiglie come per i pacchetti di sigarette, penalizzerebbero fortemente l'agroalimentare a forte propensione della provincia di Massa Carrara come il vino


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 17 febbraio 2021, 20:00

In cucina con AVIS, il primo libro di cucina di AVIS Carrara

La cucina e la corretta alimentazione hanno sempre fatto parte dei progetti di AVIS Carrara. Durante le ultime due edizioni del campus formativo, un'opportunità data ai giovani donatori per formarli sulla vita associativa e per renderli portavoce del messaggio di AVIS, il tema affrontato è stata la corretta alimentazione


giovedì, 4 febbraio 2021, 22:15

I ristoratori 'ribelli' piantano la tenda davanti al Transatlantico

"C'è un gran casino, sia a livello governativo che nelle risposte alla nostra categoria". Questo il resoconto delle due giornate a Roma che hanno visto protagonisti gli imprenditori nel settore della ristorazione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 27 gennaio 2021, 14:44

Michele Bertellotti e la sua storia di arte, cucina e resilienza

Michele Bertellotti è un esempio di resilienza, di positività, di incoraggiamento ed entrare nel suo mondo, significa ritrovare un pò se stessi. Accoglie la Gazzetta in un'oasi verde e tranquilla


mercoledì, 6 gennaio 2021, 11:22

'Dpcm' è il nuovo gusto di gelato in tempi di Covid: l'idea di Mirko Tognetti della Cremeria Opera

Un'idea geniale, ma anche... provocatoria: un dolce acronimo degli ingredienti del gelato stesso: datteri, pinoli, curcuma e miele 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara