Anno XI 
Martedì 29 Novembre 2022
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da aldo grandi
Enogastronomia
15 Novembre 2022

Visite: 217

Quando c'è di mezzo lo champagne allora vuol dire che c'è anche lei, Carol Agostini, commissario internazionale enologico nonché titolare dell'agenzia FoodandWineAngels, ha allestito all'hotel Albani di via Fiume a Firenze, nell'ambito di Ecomundus, manifestazione giunta alla sua seconda edizione e riservata ai vini internazionali fortemente voluta da Olfa Haniche, una masterclass dedicata alle prestigiose bollicine francesi. 

Al tavolo, Marco Maini, importatore di champagne e, insieme al socio Stefano Bazzoni, titolari della MB Bollicine Di Francia con sede a Parma, un'azienda che si è ricavata uno spazio importante all'interno del panorama enologico italiano proprio per la sua particolare attenzione riservata a quei produttori di champagne che non sono importati o conosciuti alla grande distribuzione o alla maggioranza dei consumatori, ma che, una volta fatti conoscere, acquistano prestigio per la qualità del loro prodotto.

Nel suo intervento Maini si è, infatti, soffermato proprio su questo aspetto su come, in altre parole, il mercato dello champagne sia orientato il più delle volte a scegliere non solo in base alla qualità, ma, soprattutto, per l'etichetta, cosicché capita spesso che produttori piccoli di bollicine vendano uno champagne di altissimo livello, ma che non vengano apprezzati perché quasi impossibile trovarli sul mercato. "Certo - ha aggiunto Maini - può capitare che qualche bottiglia non sia al top, ma essendo piccole aziende ci sta. Credetemi, ci sono produttori di champagne in Italia pressoché sconosciuti, ma che, una volta assaggiato il loro prodotto, non si abbandonano più".

E proprio la degustazione, che ha visto la presenza, in un secondo momento, del critico enologico Paolo Baracchino, ha presentato tre aziende francesi che potremmo, se vogliamo usare questo termine improprio, definire 'minori, con due bottiglia ciascuna. L'abbinamento previsto ha coinvolto i formaggi anzi, le creazioni gastronomiche straordinarie  di Tiziana Spera e della sua azienda Le Direzioni del Gusto di Avezzano.

Professionale lo staff che per tutti e due i giorni si è alternato nel servizio ai tavoli versando vini rossi, bianchi e champagne. La prima bollicina versata nel calice è stata La révélation di Noel Bazin, 100 per cento raro Chardonnay della Montagne de Reims, 100 per cento vendemmia 2017, da un vigneto di 50 anni “Les Basses Alouettes”, dosaggio zero e subito dopo è stata la volta di L'Etonnante 100 per cento Chardonnay di Villers-Marmery, raccolto nel 2015 e affinato in botti di rovere per 12 mesi, dosaggio: 8g/l. Quest'ultima si trova ad un prezzo di poco superiore agli 80 euro. La prima sui 40 euro circa. Si tratta di un produttore che ha sede a Villers-Marmery (https://www3.champagne-noel-bazin.fr/). 

Dopo Noel Bazin sono stati presentati due prodotti di Champagne Mangin Et Fils Leuvrigny.  Brut nature 100 per cento Meunier Medaglia d’oro al Concorso Mondiale Femminile 2022, non dosato, tre anni minimo sui lieviti e Millésimebottiglie a numero limitato, vendemmia 2018, 100 per cento Meunier, dosaggio 10g/l, invecchiato per un minimo di cinque anni sui lieviti in cantina. Pensare che Leuvrigny è un comune francese di 328 abitanti situato nel dipartimento della Marna nella regione del Grand Est. Altro che colossi della produzione di champagne... Eppure il primo, a nostro avviso in particolare, è strepitoso abbinato ad un formaggio appagante con tanto di piccolo assaggio di miele. Prezzo per il millesimato intorno ai 38 euro. Il primo inferiore di qualche euro.

Infine è stato il turno di Champagne Perron Beauvineau, produttore di Meurville un comune francese di... 180 abitanti situato nel dipartimento dell'Aube nella regione del Grand Est. Altra azienda di nicchia, ma con un vino eccezionale. Prima Maini ha presentato Cuvée Haubette 100 per cento Blanc de Noirs, 100 per cento Pinot Nero, dosaggio zero, invecchiamento sei anni sui lieviti. Dopo è toccato a Cuvée Abraham Vieilles Vignes, Millésime 2004, prodotta da Vieilles Vignes, con un’età media di 46 anni e mezzo, la cuvée Abraham è vendemmiata al 100 per cento nel 2004, è composto per il 34 per cento da Pinot Nero, per il 33 per cento da Chardonnay e per il 33 per cento da Pinot Meunier. Quest'ultima bottiglia costa al pubblico intorno ai 60 euro e ha ricevuto notevoli apprezzamenti dagli esperti tanto che la cuvée Abraham, Vieilles Vignes, annata 2004, è stellata nella guida Hachette 2016 e premiata dagli esperti belgi Michel Praet e Hermann Dedapper (1° Maestro Sommelier del Belgio), della Guide Vins et Terroirs Authentiques.

Come sempre quando Carol Agostini presenta le sue lezioni di champagne, c'è da restare a bocca... chiusa per degustare la lunga scia dello champagne che presenta. 

Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Una panchina rossa per la Festa della Toscana: è quella che si inaugura mercoledì 30 novembre, in occasione della…

La maggior parte delle violenze avviene fra le mura di casa. Ed è lì che bisogna intervenire, rompere il muro…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Debutterà giovedì 15 dicembre alle ore 21.15, c/o Sala Dante (Via Ugo Bassi 4,  La Spezia), con il patrocinio…

Buone notizie per i dipendenti del comparto della ASL Toscana nord ovest. E’ stato, infatti, firmato il contratto integrativo tra…

Spazio disponibilie

Anche quest'anno l'amministrazione comunale raggiunge un obiettivo importante sia nel settore scuola sia a livello sociale."Questo intervento si va…

La biblioteca civica “Lodovici” in piazza Gramsci a Carrara riapre al pubblico tutte le sue sale, da martedì 29 novembre.

I giovani democratici di Carrara unitamente al circolo Pd Avenza, da tempo attenti alle problematiche riguardanti la logistica della…

Ieri pomeriggio la giunta comunale, su proposta dell’assessore ai servizi educativi e scolastici Nadia Marnica ha rinnovato un importante progetto…

Spazio disponibilie

Era nell’aria ormai da giorni, ma ieri è arrivata la certezza. L’Unione sindacale di base…

Dal 28 al 30 novembre al Garibaldi Carrara un viaggio attraverso i capolavori del Maestro racchiusi in quel Museo a…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie