Anno 1°

domenica, 21 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

L'evento

Alla scoperta del nostro "Cielo d'inverno"

martedì, 10 gennaio 2017, 21:52

Questo venerdì alle ore 21,15 l'appuntamento presso il planetario comunale "Alberto Masani" di Marina di Carrara sarà dedicato al "cielo d'inverno". L'incontro ha lo scopo di insegnare a riconoscere le costellazioni e gli oggetti astronomici visibili in questo periodo, oltre a prendere spunto dalla presentazione degli oggetti stessi (galassie, ammassi,nebulose, stelle giganti) per descriverne brevemente cosa sono gli oggetti stessi, la loro origine ed evoluzione.

Il cielo invernale è, probabilmente, il più bel cielo dell'anno; ricco di stelle luminose (fra cui primeggia Sirio, la stella più brillante del cielo) ma anche di ammassi e nebulose spettacolari, in molti casi assai più semplici da osservare di quanto normalmente si possa credere, dato che per alcuni di essi è sufficiente un binocolo o il semplice occhio nudo.
Meteorologia permettendo la serata si concluderà con l'osservazione al telescopio degli oggetti descritti durante la lezione e della Luna quasi piena. Ricordiamo che il planetario è ospitato presso uno dei locali delle scuole elementari del Paradiso A, in via Bassagrande.
Per ulteriori informazioni, nonché per segnalare la propria partecipazione ai fini della migliore gestione della serata, si ricordano i recapiti: telefono e sms 333/1731533, e la mail planetario@comune.carrara.ms.it.

Nell'immagine: alcune delle più elusive e difficili nebulose gassose visibili nella costellazione di Orione. Si riconoscono: a sinistra la nebulosa denominata "Fiamma" (NGC 2024), al centro la nebulosa a riflessione NGC 2023 e, poco più in alto di quest'ultima la nebulosa soprannominata "testa di cavallo" (B33). E questa probabilmente la più famosa nebulosa oscura (di gas e polveri fredde) così soprannominata dato che sembra disegnare, sullo sfondo della luminosità della nebulosità che circonda in pratica tutta la costellazione di Orione, quasi la sagoma della testa di un cavalluccio marino. La stella più luminosa (a sinistra, in alto) è Alnitak, la stella più a sinistra delle tre stelle della celebre Cintura di Orione. Foto Nicola Guidoni (GAM)


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


prenota


prenota


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 18 gennaio 2018, 14:49

Avvisi pubblici, CAP Centro Arti Plastiche e l’ex Ospedale San Giacomo: individuati i soggetti vincitori

Il primo bando riguardante il CAP era rivolto all’organizzazione di attività culturali nel campo delle arti visive attraverso il dialogo tra gli archivi storici locali e l’arte contemporanea tramite due residenze per artisti. Il secondo bando si riferiva all’organizzazione di attività didattiche e laboratoriali aventi per oggetto gli ambiti testimoniati...


martedì, 16 gennaio 2018, 18:56

Ricerca auto usate: come muoversi per ottenere il miglior prezzo e le migliori condizioni

Mettersi alla ricerca di una buon auto usata non è facile: il mercato ha da offrire un numero di marchi, modelli, caratteristiche tecniche, specifiche di produzione, colori, condizioni, praticamente infiniti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 16 gennaio 2018, 15:53

In montagna studiando il lupo

Per chi ama e frequenta la montagna con assiduità, riconoscere e seguire le tracce del lupo è divenuta un’attività di particolare interesse.  Nonostante che i territori delle montagne Appenniniche ed Apuane siano ricoperti di neve, e che i lupi preferiscano naturalmente scendere verso la pianura, alcuni appassionati non rinunciano a...


giovedì, 11 gennaio 2018, 22:51

Simona Bertocchi a Carrara con “L'ultima rosa di aprile”

La storia di Simonetta Cattaneo Vespucci, una delle donne più desiderate nella Firenze medicea e musa di Botticelli, è la protagonista dell'ultimo romanzo di Simona Bertocchi, “L'ultima rosa di aprile”, edito da Giovane Holden


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 9 gennaio 2018, 18:54

“Il dado è tratto”: quasi tutto pronto per la quarta edizione de“ La notte nazionale del liceo classico”

C'è grande trepidazione per la Notte Nazionale del liceo classico in programma venerdì. A partire dalle ore 18, a seguito dei saluti del dirigente scolastico Luigi Corsi, interverranno in aula magna illustri ospiti,scelti rigorosamente fra gli ex alunni del Liceo: il tema centrale, filo conduttore dell'evento, è “tra umanità e scienza:...


venerdì, 5 gennaio 2018, 18:29

Magica Befana in centro a Carrara: negozi aperti, saldi, menù a tema e passeggiate artistiche

Ultimo week-end per visitare il centro di Carrara con la sua particolare illuminazione natalizia: parte da oggi il fine settimana dell’Epifania che vede il centro storico cittadino animato da mille iniziative


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara