Anno VIII

sabato, 17 aprile 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

L'evento

“Amianto da bere”: una serie di convegni sui nodi critici della città

sabato, 25 marzo 2017, 12:00

di vinicia tesconi

L’inquietante realtà della presenza di amianto nei tubi dell’acquedotto carrarese è stato il primo tema affrontato dal gruppo de La Svolta, associazione politico-culturale che ha in programma una serie di incontri coi cittadini per prendere in esame i molti problemi che affliggono la città. Ieri pomeriggio, alla sala Amendola di Avenza, si sono alternate le testimonianze di David Mattacchioni e di Maurizio Marchi di Medicina Democratica, che hanno illustrato la pericolosità dell’utilizzo di tubi in cemento e amianto, e i contributi di alcuni membri del Comitato Acqua alla gola Massa, Carrara e Versilia, da anni impegnato nella lotta per l’uscita da Gaia, la società che eroga l’acqua sul territorio. Ad introdurre l’incontro, la presidente dell’associazione La Svolta, Giuseppina Mussi, che ha anche spiegato il percorso dell’associazione e le sue finalità future: “In qualità di presidente dell’associazione, rappresento un gruppo di cittadini che sono partiti dall’esperienza di Assemblea Permanente e che in essa hanno imparato a condividere ed affrontare i problemi della  città. Ognuno, secondo le proprie competenze, ha contribuito a studiare le cause  delle varie criticità sottoponendole poi a tutto il gruppo per ricercare ogni possibile soluzione . All’incontro di oggi ne seguiranno altri su tematiche molto importanti per il benessere comune perché  il nostro obiettivo è la conoscenza e la divulgazione dei problemi esistenti nella nostra città alla luce dell’evidente assenza della politica che si è mostrata assai più al servizio degli interessi privati piuttosto che al bene comune.” La Mussi ha ribadito la gravità delle conseguenze della crisi economica che sul tessuto sociale di Carrara hanno avuto un peso ancor più importante causando una realtà in cui la disoccupazione giovanili e la svalutazione delle competenze e dei meriti unite alla tendenza delle amministrazioni locali a sostenere il capitale privato e quindi a favorire disuguaglianze e disagi tra cittadini, hanno determinato uno stato di infelicità personale e di instabilità  sociale. “Lo stato di deficit attuale è stato causato dalla consapevole protezione dell’evasione fiscale nel settore cave e dallo stornare costantemente i fondi pubblici destinati a scuola, sanità e servizi per ripagare gli interessi crescenti sul debito. – ha proseguitola Mussi – Si restringe lo spazio dei diritti e del bene comune, si estende quello di chi specula ai danni del bene pubblico. A Carrara si è ormai cronicizzata l’assuefazione alle molte cattive gestioni della cosa pubblica tanto che si è quasi persa la capacità di indignarsi.” La Mussi ha invitato i cittadini a sollevarsi contro “il teatrino della politica” in atto a Carrara per dire basta a tutte le solite false promesse e impegnarsi seriamente a far risollevare la città dal fango in cui è stata gettata: “Come cittadini dobbiamo assumerci la responsabilità in prima persona e dare spazio e voce all’indignazione. L’esperienza di Assemblea Permanente ha insegnato a generazioni diverse anche lontane negli anni a parlare un identico linguaggio ed a lottare fianco a fianco per riportare la legalità come valore basilare nelle linee di chi ci governa. L’obiettivo a cui dobbiamo puntare è quello di cingere d’assedio le istituzioni nel nome della legalità e del bene pubblico tenendo sempre a mente che non i partiti, ma i cittadini sono i protagonisti della politica, in quanto titolari della sovranità. come dice l’articolo primo  della Costituzione. Noi, cittadini, dobbiamo rivendicare il diritto di parola, dobbiamo essere l'anima pensante della polis, perciò è tempo di cercare nelle associazioni di cittadini il meccanismo-base della democrazia, il serbatoio delle idee per un'alternativa di governo, per un'idea di Carrara declinata al futuro.”

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 14 aprile 2021, 21:23

Il prefetto Claudio Ventrice si è recato in visita alla Fraternita di Misericordia San Francesco

Ad accoglierlo il presidente Bruno Ciuffi con il rettore spirituale don Daniele Arcari, la dottoressa Michela Piccinini, i presidenti emeriti Luciano Faenzi e Angelo Mariani


domenica, 11 aprile 2021, 16:20

11 aprile, “Giornata del mare e della cultura marinara”

Proteggere il mare e preservare il suo inestimabile patrimonio ambientale, sociale e culturale a beneficio delle nuove generazioni: fedele alla sua missione istituzionale, la Guardia costiera rinnova l’ormai consolidata collaborazione con il Ministero dell’Istruzione con un nuovo protocollo d’intesa che il Ministro Patrizio Bianchi e il Comandante Generale, l’Ammiraglio Giovanni...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 24 marzo 2021, 20:41

Il girone dei golosi: l'inno a Dante di Piero Pacini

In occasione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, in una città che non si è ricordata di lui, un umile gelatiere e la sua signora hanno preparato un gusto unico e inimitabile che è anche un segnale di speranza e un attestato di forte identità


mercoledì, 24 marzo 2021, 08:39

Palestra Balance compie 10 anni: "La passione è più forte del Covid"

Sono trascorsi dieci anni dall'apertura della Palestra Balance di Carrara, uno dei centri fitness più conosciuti in città,dieci anni di successi e di progetti, attraversando anche momenti difficili, ma superati brillantemente con tanto ottimismo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 20 marzo 2021, 17:58

Sulle Gazzette al via 'Obiettivo 23' di Mariella Bonacci

Sulle Gazzette di Lucca, del Serchio, di Viareggio e di Massa Carrara inizia il ciclo “Obiettivo 23” un format che parlerà dei problemi delle province toscane e non solo


giovedì, 18 marzo 2021, 12:56

Giornata mondiale della poesia, installato un monolite di marmo

Domenica 21 marzo, giornata mondiale della poesia, su iniziativa di Franco Frediani, nel parco dei Quercioli verrà installato un monolite di marmo con incisa la poesia "Ch'al scighe la pèggia"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara