Anno VIII

mercoledì, 28 luglio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

L'evento

Marble Leap di Claudio Morelli vince il bando regionale e diventa realtà

venerdì, 16 giugno 2017, 17:00

di vinicia tesconi

Qualche volta l’onestà, la competenza, la genuina genialità vincono  anche sul nebuloso, intricato mondo dei bandi pubblici. Qualche volta, per fortuna, vince davvero chi se lo merita. E’ il caso del vulcanico Claudio Morelli,già pluripremiato inventore di un progetto apprezzato e  preso d’esempio altrove come la Fabbrica Diffusa – Apuana Corporate, che ha aperto un nuovo, interessantissimo orizzonte nell’ambito della valorizzazione dell’artigianilità legata al marmo. Morelli  ha conquistato un altro importante traguardo con il progetto Marble Leap, arrivato secondo nella graduatoria del bando regionale per progetti di alta formazione strategica e quindi vincitore del finanziamento necessario per essere messo in atto. “Non è stata una vittoria scontata, anzi, direi che nessuno si aspettava di vederci secondi, dietro ad un gruppo di imprese di Pietrasanta, ma davanti alle principali associazioni di categoria.A questo punto siamo chiamati alla realizzazione di un progetto che dovrà essere ineccepibile,nella forma e nella sostanza, e non potremo farlo senza il contributo di tutte le parti coinvolte; crediamo di aver avanzato delle proposte di qualità che la Regione Toscana ha dimostrato di aver apprezzato ed ha voluto premiare specialmente attraverso il punteggio che ci è stato riconosciuto nei criteri di priorità (della serie "Capacità del progetto di incidere sul territorio di riferimento"), dove il progetto MARBLE LEAP ha totalizzato 10 punti, a pari merito con i primi in classifica , contro i 3 punti ottenuti dai nostri più diretti concorrenti”. Il progetto Marble leap è stato realizzato in collaborazione con Fabrizio Braccini, titolare di una società di progettazioni fiorentina che dopo aver ascoltato l’idea di Morelli ha deciso di supportarlo nella stesura delle varie argomentazioni. “ Il piano che abbiamo sviluppato comprende un’utenza sia giovane sia adulta per abbracciare tutte le diverse realtà della disoccupazione – ha spiegato Morelli nella presentazione del progetto fatta nell’area meeting del suo laboratorio di marmi in via Provinciale – Si articola in quattro parti per un totale di 84 corsi che formeranno nell’arco di due anno 36 disoccupati con la garanzia dell’inserimento nel mondo del lavoro per almeno 12 di loro. Abbiamo dato molto spazio ed importanza alla formazione sulla sicurezza sui luoghi di lavoro e sull’insegnamento diretto spesso in modalità uno a uno che garantisce una vera preparazione dei corsisti. E’ un progetto partito dal basso con risorse praticamente nulle che punta a innovare profondamente sia i prodotti sia i modelli business di riferimento.”. Morelli ha raccontato nel dettaglio ogni sezione del progetto Marble leap ed ha usato la metafora del pioppo giocando sulla presenza di un maestoso esemplare della specie proprio di fianco al suo laboratorio e sulla condizione costantemente in bilico tra la vita e la morte derivata dalle leggende relative all’albero del pioppo che lui ha paragonato alla condizione lavorativa degli artigiani del marmo. Accanto al successo del secondo posto nel bando per la formazione, Morelli ha ricordato anche il successo del marchio Apuana Corporate ingaggiata dal Duomo di Firenze per la produzione di magneti in marmo destinati al bookshop della struttura e la partenza della distribuzione degli oggetti di design prodotti dal marchio AP in Canada, Stati Uniti e Australia che avverrà a settembre. “I tre traguardi costituiscono l'ossatura della nostra mission – ha chiarito Morelli -  ossia, la riattivazione della filiera locale di trasformazione del marmo,lanciata nell'autunno del 2014:il contratto col duomo di Firenze va inteso come una grande campagna di marketing, in quanto i prodotti in vendita porteranno impresso il marchio di APUANA CORPORATE, quello del commercio con l’estero costituirà la base economica attraverso la quale reperire le risorse necessarie alla prosecuzione del progetto ed al suo ampliamento, e infine il progetto di formazione è frutto della follia, quando uno si mette in testa che facendo crescere le imprese con le quali collabora, inevitabilmente crescerà anche lui.”.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 27 luglio 2021, 15:07

L'(ir)responsabile direttore delle Gazzette festeggia 60 anni agli Orti di via Elisa

Una serata unica per un traguardo anagrafico tutt'altro che... invidiabile. Sessanta candeline con torta targata Pinelli e il calore dei collaboratori dei giornali on line più denunciati d'Italia


giovedì, 22 luglio 2021, 18:27

I primi 100 anni di Moto Guzzi festeggiati a Lucca

Moto Guzzi ha scritto un secolo di storia del motociclismo, fedele sempre ai propri valori, fin dal lontano 1921, anno nel quale Carlo Guzzi, Giorgio Paroli e Giovanni Ravelli videro avverarsi il sogno di produrre e vendere motociclette, insieme alle altre attività legate ai settori metallurgico e meccanico


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 22 luglio 2021, 08:41

Tiziana Alterio e il Dio vaccino: “Non sono negazionista. Giro l’Italia per raccontare il nuovo business”

La giornalista di inchiesta Tiziana Alterio sta girando il paese per parlare del suo ultimo libro inchiesta, dal titolo “Il Dio vaccino”. Titolo eloquente, un libro o meglio un viaggio, come preferisce definirlo l’autrice, alla scoperta dei vaccini e di cosa c’è dietro.


martedì, 20 luglio 2021, 13:10

156° anniversario dell'istituzione del corpo delle capitanerie di porto

Ricorre oggi, 20 luglio 2021, il 156° anniversario della nascita delle Capitanerie di porto: un viaggio iniziato il 20 luglio 1865 con la firma da parte di Vittorio Emanuele II di un Regio Decreto che ha sancito l’istituzione del Corpo, nato dall’esigenza di affidare ad un’unica amministrazione la disciplina delle...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 14 luglio 2021, 17:51

Da Algeri a Marina di Carrara: approda il nuovo acquisto del gruppo Perioli

Si chiama Djanet, ha una gemella che si chiama Cirta, è alta 24 metri, è lunga 17 e ha una capacità di 20.000 tonnellate circa di carico che si traducono in 1.500 containers


martedì, 13 luglio 2021, 12:38

II convegno "Maria Ansaldi" a Bosa di Careggine

Sabato 17 luglio la Geo Park Farm di Bosa di Careggine ospita il VII° Convegno "Maria Ansaldi", che riprende così il suo regolare corso dopo l'interruzione dello scorso anno per le restrizioni anti-covid. Questa edizione si preannuncia un po' diversa dal solito, non solo per il luogo di svolgimento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara