Anno 1°

domenica, 17 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

L'evento

Lo "Zaccagna" di Carrara sostiene la campagna per la verità su Giulio Regeni

lunedì, 21 gennaio 2019, 15:54

Nel terzo anniversario della morte del giovane  Giulio Regeni  l'I.I.S. "D.Zaccagna" di Carrara  ha inteso partecipare  all'iniziativa di Amnesty International per chiedere la verità sui responsabili della sua morte .

Sono passati tre anni da quando, il 25 gennaio 2016, Giulio Regeni è scomparso al Cairo. Il suo corpo, con evidenti segni di tortura, è stato ritrovato nove giorni dopo in un fosso ai bordi dell'autostrada Cairo-Alessandria.

A tre anni dalla sua morte, le autorità egiziane si ostinano a non rivelare i nomi di chi ha ordinatoeseguito, e coperto il sequestro, la tortura e l'omicidio di Giulio Regeni.

Lo "Zaccagna" di Carrara, come tante scuole italiane,  si  stringe attorno alla famiglia Regeni  e  continua  a chiedere verità e giustizia.

Per sostenere questa campagna ,  stamani un gruppo di studenti di quinta AFM e RIM , insieme alla Dirigente Marta Castagna e al docente di Geografia Riccardo Canesi,  hanno esposto uno striscione e dei cartelli   (vedi foto).

Queste foto, insieme a quelle  effettuate dalle scuole italiane,  verranno raccolte e pubblicate sul sito di Amnesty International .

L'I.I.S. "D.Zaccagna" coglie l'occasione per informare la cittadinanza che il prossimo anno gli studenti che non si avvarranno dell'insegnamento della Religione svolgeranno nell'ora alternativa un approfondimento sullo studio dei diritti umani .

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota


prenota


prenota_spazio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 7 febbraio 2019, 17:04

Il comune di Carrara celebra il Giorno del Ricordo

Lunedì 11 febbraio in programma le iniziative per ricordare le vittime delle Foibe, dell'esodo Giuliano Dalmata, della vicenda del confine orientale. La cerimonia sarà aperta, alle ore 9, dalla deposizione di una corona presso l’ex Campo Profughi a Marina di Carrara, dove trovarono accoglienza oltre 1200 famiglie negli anni tra il...


venerdì, 1 febbraio 2019, 16:43

Una scuola di Massa Carrara alla Giornata Nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo

Una scuola di Massa Carrara (I.I.S. Gentileschi) ha partecipato alla seconda Giornata Nazionale delle vittime civili delle guerre e dei conflitti nel mondo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 26 gennaio 2019, 11:43

"In volo senza barriere" in Rai, ancora una piccola attesa

Il servizio televisivo dedicato all'evento di beneficenza, "In volo senza barriere"  che sarà protagonista durante la trasmissione "La prima volta" di Cristina Parodi andrà in onda in una delle prossime domenica, diversamente da quanto annunciato dalla produzione Rai


mercoledì, 23 gennaio 2019, 11:49

"In volo senza barriere" arriva a Rai Uno: grande soddisfazione per tutta la provincia

La provincia di Massa Carrara protagonista nella famosa trasmissione di Rai Uno, "La prima volta" condotta da Cristina Parodi, domenica pomeriggio a partire dalle 17:35.  Un successo enorme per l'intera comunità apuana, che vede finalmente arrivare agli onori di cronaca il territorio per una bella iniziativa di solidarietà che ha...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 21 gennaio 2019, 16:46

Parte il progetto A.I.D'A per l'integrazione

L'associazione Cittadini del Mondo ha presentato, nell'ambito contributi sociale 2018 dell'Avviso Regione Toscana, il progetto A.I.D'A - Attività Integrative d'Accoglienza in Partenariato – assieme all'Associazione Fasim, Sabine, UISP grande età Onlus e con la collaborazione del Comune di Carrara. Il progetto, ritenuto meritevole, è stato finanziato dalla regione Toscana


lunedì, 21 gennaio 2019, 15:53

Gli studenti di Massa Carrara a Birkenau

Amalia Dina, donna mite e raffinata, nata a Carrara e moglie del rabbino di Padova, Eugenio Coen Sacerdoti, non deve essere dimenticata. Ci hanno pensato i ragazzi del Treno della Memoria a ridarle la dignità che merita stamani a Birkenau, ricordandola nel corso della toccante cerimonia legata al progetto Un nome, una...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara