Anno 1°

domenica, 29 novembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

L'evento

Guardate queste immagini e questo video: e ora l'Islam condanni questi bastardi

martedì, 3 novembre 2020, 21:21

di aldo grandi

L'attentatore di Vienna non ha alcuna pietà. Uccide solo per uccidere senza alcuna esitazione e, anzi, con determinazione unica. Ecco, nelle immagini, si vede quando spara ad un giovane che si trova sul suo cammino appoggiato e terrorizzato alla parete di un edificio. Il terrorista, appartenente all'Isis, prima lo colpisce con un colpo di arma automatica. Il ragazzo crolla a terra e si lamenta. Il bastardo macedone islamista lo lascia indietro e procede sul suo cammino, ma vede in fondo alla strada degli agenti e ritorna sui suoi passi. Così facendo, passa di nuovo davanti al giovane ferito e gli spara il colpo di grazia con una pistola. 

Ebbene, se fosse stato vostro figlio cosa direste?, ma, soprattutto, cosa fareste?

E noi continuiamo a far arrivare, anche oggi 900 clandestini, cani e porci sulle nostre coste mentre per causa del Covid che ammazza, a volte, dagli 80 in su, blindiamo in casa milioni di persone impedendo loro di vivere e respirare. Pensate un po' se, adesso, un'orda di musulmani affiliati all'Isis arrivasse all'improvviso per conquistare la penisola. Ci metterebbe un paio di giorni... e noi cacasotto pensiamo al virus.

Guardate con attenzione questo video e poi domandatevi perché le Tv 'istituzionali' e 'istituzionalizzate' non lo mandano in onda. Loro mandano 24 ore su 24 servizi sul Covid-19 che ci terrorizzano e ci devastano psicologicamente. Questo, invece, non lo trasmettono perché potrebbe urtare la nostra sensibilità. A ognuno di voi la libertà di pensare ciò che meglio crede di fronte a queste immagini.

https://youtu.be/-Tiw9XKHaZs (video rimosso da Youtube su segnalazione anonima dopo la nostra pubblicazione)

 

E noi ripubblichiamo lo stesso video:

 https://www.ilmessaggero.it/mondo/vienna_attentato_video_attentatore_passante_ucciso-5562043.html

 

Commento di Aldo Grandi: Sono state sufficienti 200 visualizzazioni per spingere qualche anonima anima candida o chissà, magari qualche simpatizzante - ma vogliamo sperare di no - a inviare una richiesta di rimozione a Youtube e, ovviamente, quest'ultimo ha di buon grado accettato. Forse dà fastidio guardare, finalmente, la verità negli occhi e, magari, provare a immedesimarsi in un genitore che perde il proprio figlio per un gesto che meriterebbe solo e soltanto di essere condannato da tutti gli uomini di buona volontà senza distinzione di religione. 

Se l'anonimo delatore - siamo travolti da anonimi delatori che ci segnalano e ci denunciano, ma ne andiamo orgogliosi - pensava di smontarci si è sbagliato di grosso. Anche il Messaggero, quotidiano della capitale, ha pubblicato lo stesso video, ma senza caricarlo sul canale Youtube. E noi non facciamo altro che, cirando la fonte e ringraziando, pubblicare il servizio col filmato diffusi dai colleghi romani.

E adesso, carissime spie, aridenunciateci all'ordine professionale.  

Video Guardate queste immagini e questo video: e ora l'Islam condanni questi bastardi


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 26 novembre 2020, 15:54

Nozze d’oro, di diamante e platino per 328 carraresi: causa Covid, l’omaggio quest’anno è a distanza

Questa mattina il sindaco Francesco De Pasquale ha fatto le congratulazioni a nome di tutta la città a una coppia di carraresi che ha raggiunto il traguardo delle nozze d’oro


lunedì, 23 novembre 2020, 13:11

"L'amore è un'altra cosa": via alla campagna per l'eliminazione della violenza contro le donne

Al via la campagna patrocinata dal Comune di Carrara per promuovere la giornata dell'eliminazione della violenza contro le donne. Drappi rossi, manifesti di denuncia e bustine di zucchero con i recapiti del centro antiviolenza Donna chiama Donna. A Turigliano l'opera di Emma Casté


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 10 novembre 2020, 17:34

Carrara e Versilia, due nuove realtà per promuovere il patrimonio

Due nuove importanti presenze per promuovere e valorizzare il patrimonio, si tratta delle nuove delegazioni di Assocastelli a Carrara e in Versilia


domenica, 8 novembre 2020, 18:13

Domenica 15 novembre si festeggia la Madonna del popolo a Carrara

Quest'anno, anche a causa delle gravi conseguenze derivanti dalla pandemia da Covid-19, questa festa risulta ancor più carica di significato


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 3 novembre 2020, 21:05

Il Great Reset spiegato facile: magari così lo capisce anche la stampa mainstream

In questo articolo, speriamo comprensibile, cercheremo di spiegare quello che è definito come il “Great Reset”, il “Grande azzeramento”, in parole il più possibile semplici e adatte a non cospiratori


martedì, 3 novembre 2020, 09:10

L'anatema di monsignor Viganò contro papa Bergoglio: "No al Great Reset e ai vaccini per il passaporto sanitario"

Una lettera sconvolgente che distrugge la figura di papa Francesco dimostrando come egli sia uno dei protagonisti dell'abdicazione della Chiesa di Cristo al neoglobalismo e alla distruzione di ogni identità nazionale, religiosa e financo sessuale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara