Anno VIII

mercoledì, 23 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

L'evento

Guardate queste immagini e questo video: e ora l'Islam condanni questi bastardi

martedì, 3 novembre 2020, 21:21

di aldo grandi

L'attentatore di Vienna non ha alcuna pietà. Uccide solo per uccidere senza alcuna esitazione e, anzi, con determinazione unica. Ecco, nelle immagini, si vede quando spara ad un giovane che si trova sul suo cammino appoggiato e terrorizzato alla parete di un edificio. Il terrorista, appartenente all'Isis, prima lo colpisce con un colpo di arma automatica. Il ragazzo crolla a terra e si lamenta. Il bastardo macedone islamista lo lascia indietro e procede sul suo cammino, ma vede in fondo alla strada degli agenti e ritorna sui suoi passi. Così facendo, passa di nuovo davanti al giovane ferito e gli spara il colpo di grazia con una pistola. 

Ebbene, se fosse stato vostro figlio cosa direste?, ma, soprattutto, cosa fareste?

E noi continuiamo a far arrivare, anche oggi 900 clandestini, cani e porci sulle nostre coste mentre per causa del Covid che ammazza, a volte, dagli 80 in su, blindiamo in casa milioni di persone impedendo loro di vivere e respirare. Pensate un po' se, adesso, un'orda di musulmani affiliati all'Isis arrivasse all'improvviso per conquistare la penisola. Ci metterebbe un paio di giorni... e noi cacasotto pensiamo al virus.

Guardate con attenzione questo video e poi domandatevi perché le Tv 'istituzionali' e 'istituzionalizzate' non lo mandano in onda. Loro mandano 24 ore su 24 servizi sul Covid-19 che ci terrorizzano e ci devastano psicologicamente. Questo, invece, non lo trasmettono perché potrebbe urtare la nostra sensibilità. A ognuno di voi la libertà di pensare ciò che meglio crede di fronte a queste immagini.

https://youtu.be/-Tiw9XKHaZs (video rimosso da Youtube su segnalazione anonima dopo la nostra pubblicazione)

 

E noi ripubblichiamo lo stesso video:

 https://www.ilmessaggero.it/mondo/vienna_attentato_video_attentatore_passante_ucciso-5562043.html

 

Commento di Aldo Grandi: Sono state sufficienti 200 visualizzazioni per spingere qualche anonima anima candida o chissà, magari qualche simpatizzante - ma vogliamo sperare di no - a inviare una richiesta di rimozione a Youtube e, ovviamente, quest'ultimo ha di buon grado accettato. Forse dà fastidio guardare, finalmente, la verità negli occhi e, magari, provare a immedesimarsi in un genitore che perde il proprio figlio per un gesto che meriterebbe solo e soltanto di essere condannato da tutti gli uomini di buona volontà senza distinzione di religione. 

Se l'anonimo delatore - siamo travolti da anonimi delatori che ci segnalano e ci denunciano, ma ne andiamo orgogliosi - pensava di smontarci si è sbagliato di grosso. Anche il Messaggero, quotidiano della capitale, ha pubblicato lo stesso video, ma senza caricarlo sul canale Youtube. E noi non facciamo altro che, cirando la fonte e ringraziando, pubblicare il servizio col filmato diffusi dai colleghi romani.

E adesso, carissime spie, aridenunciateci all'ordine professionale.  

Video Guardate queste immagini e questo video: e ora l'Islam condanni questi bastardi


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 17 giugno 2021, 17:52

Una statua per Alì Piccinin, il bimbo massese che diventò Pascià di Algeri

Sarà realizzata col contributo della Fondazione Marmo Onlus, e collocata nell'area antistante la moschea della capitale algerina a lui intitolata


mercoledì, 16 giugno 2021, 09:51

Il progetto con-Fine Artistico “Bullo 2021” unisce il Liceo artistico “Gentileschi” e la scuola media “Dazzi”

Aiutarsi ad imparare, osservare criticamente la realtà in cui si vive e agire su di essa, diventando protagonisti del cambiamento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 14 giugno 2021, 18:57

Solennità di San Ceccardo, vescovo e martire

Mercoledì 16 giugno alle ore 18:30 in Duomo la città festeggia San Ceccardo, vescovo di Luni e martire, patrono della città, del comune e del vicariato di Carrara, compatrono della diocesi di Massa Carrara - Pontremoli


sabato, 12 giugno 2021, 08:42

Una magica notte azzurra sotto il cielo portoghese

Sotto uno splendido cielo stellato sulla rive dell'Oceano, lungo le sponde del placido Guadjana, se tendi l'orecchio sembra di sentire un vecchio ritornello che fa "notte magiche inseguendo un gol"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 11 giugno 2021, 10:08

“Storia del motore a scoppio e sue applicazioni”: incontro a Lucca

Una bella ripartenza, dopo il difficile periodo della pandemia, quella di domani per l’associazione amici di Barsanti e Matteucci e la Fondazione Barsanti e Matteucci, che hanno organizzato un incontro aperto a tutti sul tema “storia del motore a scoppio e sue applicazioni"


giovedì, 10 giugno 2021, 10:15

Tappini, Andrea Biagi batte il Napoli e vola alla finale nazionale

Internazionale-Napoli non era solo una partita, ma la sfida tra i migliori giocatori della storia di Tappini Calcio


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara