Anno 1°

martedì, 19 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

L'evento

"L'amore è un'altra cosa": via alla campagna per l'eliminazione della violenza contro le donne

lunedì, 23 novembre 2020, 13:11

Al via la campagna patrocinata dal Comune di Carrara per promuovere la giornata dell'eliminazione della violenza contro le donne. Drappi rossi, manifesti di denuncia e bustine di zucchero con i recapiti del centro antiviolenza Donna chiama Donna. A Turigliano l'opera di Emma Casté.

"L'amore è un'altra cosa" è il nome della campagna di sensibilizzazione patrocinata dal Comune di Carrara e organizzata dal CIF di Carrara - Centro Antiviolenza Donna Chiama Donna in occasione della "Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne" che ricorre il 25 novembre. A causa dell'emergenza sanitaria non è stato possibile organizzare la consueta celebrazione dell'evento in presenza. La giornata verrà comunque ricordata attraverso una serie di iniziative: dall'esposizione di drappi rossi in collaborazione con le Pro Loco nelle varie frazioni, sulla facciata del Palazzo comunale e presso la sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara, alla distribuzione di materiale informativo e promozionale del centro antiviolenza, e, in collaborazione con Emma Castè che ne ha curato le immagini e la produzione, l’affissione del poster e la diffusione del video "Oltrepassare la violenza".

«I dati sulla violenza contro le donne purtroppo sono ancora drammatici – commenta l'assessore al sociale, Anna Galleni - e spesso la violenza non ha bisogno di chiavi per entrare nelle case di tante donne. Per questo, tutti i giorni, dobbiamo fare rete e impegnarci per combatterla, lavorando sui modelli culturali sbagliati che ne stanno alla base. Ringrazio quindi chi, nella nostra città, è da sempre in prima linea, spesso giorno e notte, per portare avanti con professionalità, determinazione e intelligenza questa battaglia. Mi riferisco alla magistratura, forze dell’ordine, al personale sanitario, ai Servizi sociali e a chi opera all’interno del nostro Centro antiviolenza, un vero fiore all’occhiello di Carrara, e a persone come Emma Castè, sensibilità rara e sempre attenta a questo tema».

Mercoledì 25 novembre le operatrici del Cav distribuiranno alle attività di ristorazione del territorio, come avvenuto lo scorso anno, le bustine di zucchero che riportano i recapiti telefonici del Centro, corredate da materiale informativo e promozionale come borse, penne e segnalibri. I drappi rossi corredati dalle fotografie in formato cm 150 x 100 facenti parte della mostra fotografica di Andrea Dazzi “L’Amore è un’altra cosa” e curata dalla operatrice e del CAV Elena Zanelli verranno esposti ad Avenza, Bergiola, Codena, Fontia, Gragnana, Marina e Miseglia, mentre il poster delle dimensioni 6 x3m “Oltrepassare la violenza” a cura di Emma Castè sarà allestito nello spazio in prossimità della rotonda zona Turigliano.

«Stiamo parlando di un fenomeno che non vede tregua ed emerge sempre più nella sua drammaticità. - commenta Francesca Menconi - A marzo, quando è stato attivato il lockdown, è stato registrato un decremento dei contatti con le utenti perché quest’ultime non erano organizzate/pronte a fare i colloqui telefonici o le videochiamate. Questo ci aveva preoccupato perché non riuscivamo più ad avere notizie delle donne che sapevamo vivere in situazione di maltrattamento intrafamiliare. Con il tempo è stato possibile ripristinare i contatti ed è cominciato a risalire anche il numero delle donne che si sono rivolte al Centro antiviolenza per la prima volta, confermando che c’è sempre una maggior consapevolezza che dalla violenza si può uscire e che i servizi atti a questo sono costantemente attivi e disponibili, anche nei momenti di più stretto lockdown».

Sempre mercoledì 25 novembre, sui social, sarà diffuso, in concomitanza con gli altri comuni italiani che hanno aderito all'iniziativa, il video "Oltrepassare" realizzato dalla curatrice Emma Castè: «Ogni Comune pubblicherà, attraverso i propri canali informativi, il video e il manifesto della campagna. – spiega Emma Castè – Per realizzarli ho letteralmente messo la mia faccia. Lo scopo era quello di raccontare la violenza contro una donna qualunque, una delle tante. E il concetto che intende trasmettere il video è quello di lottare per oltrepassarla quella violenza, non trattenerla dentro di sé ma provare a rimuovere le tracce che ci ha lasciato». La campagna "L’Amore è un’altra cosa “ gode del patrocinio del Comune di Carrara, dell’adesione della Commissione Progetto Donna per le Pari Opportunità del Comune di Carrara e delle Pro Loco Unpli del Comune di Carrara: Avenza, Carrara, Codena, Colonnata, Bergiola, Fontia, Gragnana, Miseglia

Si ricorda che i colloqui in presenza nella sede del Centro antiviolenza sono possibili, sempre in rispetto del distanziamento e uso dispositivi, per i casi di urgenza, mentre tutti gli altri servizi sono attivi nelle modalità a distanza contattando 24 ore su 24 e 7 giorni su 7: il numero 800-592744 (gratuito anche da cellulare); il cell. 345 7975 099 Sms, WhatsApp per appuntamenti di colloqui telefonici / videochiamata telefonica o su piattaforma. Inoltre è possibile scrivere alle mail: cavcarrara@cifcarrara.net e cifcarrara@cifcarrara.net; sulle piattaforme facebook e Instagram.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 gennaio 2021, 16:58

"Allontanarsi Insieme": l'inno alla rinascita della cantante apuana Martina Pitanti

In uscita, domani 19 gennaio, il nuovo singolo "Allontanarsi Insieme" della cantante apuana Martina Pitanti, vincitrice dell'ultima edizione del festival della canzonetta massese "Lasciateme Cantare"


domenica, 3 gennaio 2020, 13:29

Mangiatrekking e i discendenti dei Cerchi di Firenze

L’Alpinismo Lento racconta le proprie origini in occasione della prossima commemorazione di Dante


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 31 dicembre 2020, 11:11

Grazie Federico Scoppa: l'ordine dei giornalisti boccia la sua denuncia contro Aldo Grandi per il fotomontaggio su Auschwitz

Federico Scoppa, giornalista e fotografo freelancer, abitante a Lucca, ci aveva denunciato, forse, per una presunta apologia di fascismo o altro. Non gli era piaciuta una nostra immagine volutamente provocatoria, ma che con gli ebrei e il nazismo niente aveva a che fare. Grandi assolto perché il fatto non sussiste


martedì, 15 dicembre 2020, 09:36

Un successo la vendita delle Stelle di Natale A.I.L. di Massa-Carrara

Oltre 2 mila sono state le bellissime Stelle di Natale anche di cioccolato vendute in diversi punti di Massa e di Carrara dall’Ail di Massa-Carrara (l’Associazione Italiana contro leucemie, linfomi e mieloma presieduta dal dottor Ezio Szorenyi, internista, nefrologo, tossicologo)


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 8 dicembre 2020, 17:41

La cultura dei diritti contro la violenza sulla donne

La cultura dei diritti contro la violenza sulla donne: Maria Cristina Failla, ex presidente del Tribunale di Massa il 9 dicembre nella conferenza di Soroptimist Apuania


mercoledì, 2 dicembre 2020, 11:32

Il 21 dicembre processo Grandi-Boldrini: i veri leoni non sono quelli da tastiera

Lunedì 21 dicembre si terrà al tribunale di Lucca la prima udienza del processo intentato da Laura Boldrini, ex presidente della camera dei deputati, contro il direttore delle Gazzette Aldo Grandi 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara