Anno 1°

mercoledì, 27 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

L'evento

Mangiatrekking e i discendenti dei Cerchi di Firenze

domenica, 3 gennaio 2020, 13:29

Attiva in collaborazione con gli Enti Parco ed alcuni Comuni, che furono terra di Etruschi, Liguri, Apuani e Romani, l’associazione Mangia Trekking, con il sentito saluto ad un suo storico fondatore, Angelo Cerchi “Bronson”, si avvia a ripercorrere, con tante diverse attività, una importante commemorazione.

Infatti il prossimo mese di settembre 2021 sarà il settecentesimo della scomparsa di Dante Alighieri (avvenuta nella notte tra il 13 e 14 settembre 1321 ). Una storia, quella che riguarda il Sommo Poeta, tra il finire del1200 e gli inizi del 1300, che in alcuni tratti, incontra quella dell’associazione ideatrice dell’Alpinismo Lento ed Orizzontale, fondata da alcuni discendenti della famiglia fiorentina dei Cerchi.

Infatti esistono chiare origini fiorentine nel paese di Mangia (dove è nata e da cui prende il nome l’associazione Mangia Trekking). Il trecentesco borgo ad archi voltati e pietre a vista, venne costruito da alcuni esiliati della famiglia Cerchi di Firenze. Cognome che ancor oggi è il più diffuso nel medievale piccolo paese della Val di Vara. Tale esilio avvenne a seguito di una feroce guerra interna alla città gigliata, tra Guelfi Neri ( la famiglia Donati ) ed i Guelfi Bianchi ( la famiglia Cerchi). Fu un esodo molto simile alla fuga, a cui si dovette unire Dante Alighieri, fiero simpatizzante dei Cerchi.

In quel periodo riparò nella Lunigiana storica ospite dei Malaspina, ove oggi si trova il Museo Casa di Dante. Fu un esilio che non lo vide più far ritorno a Firenze. Perseguitati fino a tutta l’Alta Val di Magra, i Cerchi, incrociando l’Alta Via dei Monti svalicarono presso il Passo dei Casoni, e successivamente in Val di Vara vi costruirono la loro dimora, in posizione “nascosta”.

Infatti, per tanti anni, il paese di Mangia venne considerato il paese invisibile. Con uno spirito rivolto alla memoria storica, e lungo cammini, che spesso seguono, sia la rotta delineata dal celebre libro “Lunigiana Ignota” di Carlo Caselli, che le orme di Dante, l’associazione dell’Alpinismo Lento ed Orizzontale, tra le terre del mare e delle montagne, va a conoscere e valorizzare tanti piccoli Borghi della Lunigiana, della Garfagnana, Val di Vara, delle Alpi Apuane e dell’Appennino tosco-emiliano. Curando la valorizzazione dei prodotti tipici delle loro cucine tradizionali, la cultura, e la riscoperta degli antichi mestieri.

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 gennaio 2021, 16:58

"Allontanarsi Insieme": l'inno alla rinascita della cantante apuana Martina Pitanti

In uscita, domani 19 gennaio, il nuovo singolo "Allontanarsi Insieme" della cantante apuana Martina Pitanti, vincitrice dell'ultima edizione del festival della canzonetta massese "Lasciateme Cantare"


giovedì, 31 dicembre 2020, 11:11

Grazie Federico Scoppa: l'ordine dei giornalisti boccia la sua denuncia contro Aldo Grandi per il fotomontaggio su Auschwitz

Federico Scoppa, giornalista e fotografo freelancer, abitante a Lucca, ci aveva denunciato, forse, per una presunta apologia di fascismo o altro. Non gli era piaciuta una nostra immagine volutamente provocatoria, ma che con gli ebrei e il nazismo niente aveva a che fare. Grandi assolto perché il fatto non sussiste


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 15 dicembre 2020, 09:36

Un successo la vendita delle Stelle di Natale A.I.L. di Massa-Carrara

Oltre 2 mila sono state le bellissime Stelle di Natale anche di cioccolato vendute in diversi punti di Massa e di Carrara dall’Ail di Massa-Carrara (l’Associazione Italiana contro leucemie, linfomi e mieloma presieduta dal dottor Ezio Szorenyi, internista, nefrologo, tossicologo)


martedì, 8 dicembre 2020, 17:41

La cultura dei diritti contro la violenza sulla donne

La cultura dei diritti contro la violenza sulla donne: Maria Cristina Failla, ex presidente del Tribunale di Massa il 9 dicembre nella conferenza di Soroptimist Apuania


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 2 dicembre 2020, 11:32

Il 21 dicembre processo Grandi-Boldrini: i veri leoni non sono quelli da tastiera

Lunedì 21 dicembre si terrà al tribunale di Lucca la prima udienza del processo intentato da Laura Boldrini, ex presidente della camera dei deputati, contro il direttore delle Gazzette Aldo Grandi 


giovedì, 26 novembre 2020, 15:54

Nozze d’oro, di diamante e platino per 328 carraresi: causa Covid, l’omaggio quest’anno è a distanza

Questa mattina il sindaco Francesco De Pasquale ha fatto le congratulazioni a nome di tutta la città a una coppia di carraresi che ha raggiunto il traguardo delle nozze d’oro


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara