Anno VIII

mercoledì, 28 luglio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

L'evento

Tiziana Alterio e il Dio vaccino: “Non sono negazionista. Giro l’Italia per raccontare il nuovo business”

giovedì, 22 luglio 2021, 08:41

di simone pierotti

La giornalista di inchiesta Tiziana Alterio sta girando il paese per parlare del suo ultimo libro inchiesta, dal titolo “Il Dio vaccino”. Titolo eloquente, un libro o meglio un viaggio, come preferisce definirlo l’autrice, alla scoperta dei vaccini e di cosa c’è dietro. Abbiamo incontrato l’Alterio a Gallicano in occasione di uno dei tre incontri toscani.

Il tour del “Dio vaccino” ha preso il via lo scorso mese e si concluderà a settembre, senza tregua: da dove nasce il successo del libro? “Sottolineo che le richieste delle serate partono da cittadini: io non ho fatto nulla, ho solo detto di volere uscire fuori dal virtuale e dalla tecnologia a cui piano piano vogliono abituarci per incontrare la gente. Ho lanciato la proposta di fare questo tour per il paese per raccontare quello che avevo scoperto svolgendo la mia inchiesta sui vaccini. I cittadini si sono spesi in maniera incredibile, con sale gremite, c’è un grande desiderio di conoscere e capire”.

Dove è possibile acquistare il libro?

“Il libro si trova solo su canali online, non nelle librerie perché è un libro indipendente: su amazon il libro è al primo posto dei bestseller, superando perfino il libro di Renzi e questo mi inorgoglisce!”.

Come è nato il contatto con l’associazione di Leonardo Mazzei che organizza oggi?

“Faccio parte della “Marcia della Liberazione” e del “Fronte del Dissenso” e Leonardo Mazzei è un compagno di viaggio in questa avventura iniziata l’anno scorso. La “Marcia della Liberazione” è un movimento di cittadini nato dal basso ed è un cammino che sta cercando di portare unità tra i vari movimenti che stanno resistendo in questo momento storico particolare”.

Il libro parte da un interrogativo, quale?

“Il punto di partenza è una domanda, chi c’è dietro i vaccini? Chi ci sta guadagnando? Mi sono fatte altre domande semplici, per esempio i governi sono liberi di tutelare il bene collettivo o hanno le mani legate? Ho seguito un filo conduttore, un metodo, quello dei soldi, come ci ha insegnato Giovanni Falcone. Ho seguito i soldi e ho cercato di districarmi nel complesso mondo della finanza, i grandi fondi di investimento americani che sono gli azionisti maggiori dei vaccini. L’OMS è un’istituzione indipendente o ha relazioni economiche e finanziarie con Big Pharma? Ebbene, dagli anni 90 si è totalmente aperta ai privati. Oggi il primo finanziatore dell’Oms è la fondazione di Bill e Melissa Gates. Viviamo un momento della storia in cui il pubblico è stato completamente mangiato dal privato, ovvero la finanza internazionale a cui interessa solo massimizzare i profitti e non la salute dell’umanità. I vaccini sono uno strumento politico ed economico”.

Oltre a porre interrogativi, proviamo a dare risposte: come ne usciamo?

“Siamo in un momento in cui siamo attaccati nelle nostre libertà. Siamo in presenza di una nuova guerra, dove è difficile vedere il nemico ma se iniziamo a parlare di guerra iniziamo a capire. Come se ne esce? Intanto risvegliandosi e capendo chi c’è dall’altra parte e quale è l’obiettivo, ovvero quello di renderci sempre di più consumatori perfetti, ieri di prodotti, oggi di vaccini. Dobbiamo diventare cittadini consapevoli, dobbiamo fare resistenza come i nostri nonni difendevano la libertà degli italiani contro i nazi fascisti. I tempi saranno lunghi, l’obiettivo è quello di prolungare questo stato, tra terza e quarta dose, green pass, ecc…”.

Lei può essere definita una negazionista?

“Assolutamente no, evito questa dialettica, io ho solo cercato di spiegare i fatti partendo da fonti sicure e non parlo di medicina ma di affari e di business. Io riconosco il virus, ma esistono le cure, tuttavia le cure anche domiciliari sono contrastate da questo governo che porta avanti il protocollo ufficiale della vigile attesa e della tachipirina, che molti morti ha fatto”.

Quindi la nuova religione intoccabile è il vaccino?

“Esatto, la scienza è diventata un dogma, una religione e non può essere messa in discussione, vengono scelti determinati medici dai Governi, e al di fuori di questo cerchio tutte le altre posizioni sono tacciate come negazionisti”.

Politicamente è schierata? Ho letto di collegamenti con il M5S.

“Ero candidata alle elezioni europee con il M5S ma già quella campagna elettorale è stata per me molto faticosa e sono contenta di non essere stata eletta. Dopo tutte le giravolte fatte dal movimento io sarei scappata dopo poco tempo. Si fa politica anche facendo il lavoro giornalistico e raccontando la verità”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio

prenota

prenota

prenota_spazio

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in L'evento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 27 luglio 2021, 15:07

L'(ir)responsabile direttore delle Gazzette festeggia 60 anni agli Orti di via Elisa

Una serata unica per un traguardo anagrafico tutt'altro che... invidiabile. Sessanta candeline con torta targata Pinelli e il calore dei collaboratori dei giornali on line più denunciati d'Italia


giovedì, 22 luglio 2021, 18:27

I primi 100 anni di Moto Guzzi festeggiati a Lucca

Moto Guzzi ha scritto un secolo di storia del motociclismo, fedele sempre ai propri valori, fin dal lontano 1921, anno nel quale Carlo Guzzi, Giorgio Paroli e Giovanni Ravelli videro avverarsi il sogno di produrre e vendere motociclette, insieme alle altre attività legate ai settori metallurgico e meccanico


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 20 luglio 2021, 13:10

156° anniversario dell'istituzione del corpo delle capitanerie di porto

Ricorre oggi, 20 luglio 2021, il 156° anniversario della nascita delle Capitanerie di porto: un viaggio iniziato il 20 luglio 1865 con la firma da parte di Vittorio Emanuele II di un Regio Decreto che ha sancito l’istituzione del Corpo, nato dall’esigenza di affidare ad un’unica amministrazione la disciplina delle...


mercoledì, 14 luglio 2021, 17:51

Da Algeri a Marina di Carrara: approda il nuovo acquisto del gruppo Perioli

Si chiama Djanet, ha una gemella che si chiama Cirta, è alta 24 metri, è lunga 17 e ha una capacità di 20.000 tonnellate circa di carico che si traducono in 1.500 containers


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 13 luglio 2021, 12:38

II convegno "Maria Ansaldi" a Bosa di Careggine

Sabato 17 luglio la Geo Park Farm di Bosa di Careggine ospita il VII° Convegno "Maria Ansaldi", che riprende così il suo regolare corso dopo l'interruzione dello scorso anno per le restrizioni anti-covid. Questa edizione si preannuncia un po' diversa dal solito, non solo per il luogo di svolgimento


lunedì, 12 luglio 2021, 20:03

Al via il 'Caravella Summer Camp'

In arrivo il “Caravella Summer Camp”: camp estivo multisportivo per bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni Prenderà il via a breve, per il primissimo anno, il nuovo camp estivo multisportivo “Caravella Summer Camp”, momento di aggregazione, motricità e divertimento dedicato a bambini e ragazzi dai 5 ai 13...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara