Anno 1°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Non si ferma all'alt dei carabinieri, fugge e va a sbattere in un muro: denunciato

giovedì, 6 dicembre 2018, 15:16

L'uomo è stato notato sulla sua macchina a notte fonda sulla SS62 della Cisa dai carabinieri della stazione di Licciana Nardi notano; il soggetto, noto ai militari in quanto ha già dei precedenti alle spalle per reati di droga, guida in stato di ebbrezza e resistenza a pubblico ufficiale appena ha ntato l'auto dei carabinieri ha rapidamente cambiato direzione e ha iniziato ad accelerare i militari lo hanno così inseguito. La fuga si è conclusa in via Rimembranza dove l'autovettura è andata a sbattere su un muro in cemento dopo circa un chilometro percorso ad alta velocità.

Qui si è conclusa la folle fuga dell'uomo che è stato bloccato dai carabinieri che per fortuna sono riusciti a concludere l'inseguimento senza danni a cose e persone.

L'uomo è uno straniero di 33 anni irregolare sul territorio dello stato il quale alla vista dei militari è apparso in evidente stato di ebbrezza alcolica. Si è rifiutato tuttavia di sottoporsi ad alcool test e quindi per la legge è da considerarsi automaticamente responsabile del reato di guida in stato di ebbrezza.

L'uomo dopo il tamponamento è stato soccorso da personale del 118 che lo ha accompagnato all'ospedale di Pontremoli dove è stato medicato e dimesso con sette giorni di prognosi per delle ferite al gomito causate dall'impatto.

L'uomo verrà denunciato all'autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza, resistenza a pubblico ufficiale e soggiorno irregolare sul territorio dello stato.  

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


venerdì, 15 febbraio 2019, 15:25

Arriva un altro week- end di sole e neve

Continua la stagione dello sci su tutta la montagna toscana e si annuncia un altro week end con neve e sole. Le temperature sono gradevoli e la neve in pista è dovunque sufficiente a garantire una buona sciabilità


venerdì, 15 febbraio 2019, 12:00

Alunni in visita al Centro di socializzazione handicap di Quercia

Una bella mattinata per stare insieme e imparare che la diversità è un valore. E’ l’esperienza che hanno vissuto i bambini della classe IV^ della scuola elementare di Serricciolo di Aulla, che, insieme alla loro maestra Norina Bertolini, hanno condiviso un po’ di tempo con gli ospiti del Centro di socializzazione...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 13 febbraio 2019, 12:52

Quinta sessione Startup School Lunigiana: economia, finanza e business al Salone Voltato di Villafranca

Procede a vele spiegate il progetto “Startup School Lunigiana”, il primo pre-acceleratore di startups della Lunigianaorganizzato e promosso da Lions Club Pontremoli Lunigiana e Rotary Club Lunigiana


mercoledì, 13 febbraio 2019, 08:53

In Lunigiana l'incontro "Overtourism e Turismo Responsabile. Esperienze a confronto"

Saranno parte attiva dell'incontro gli studenti universitari del corso di Laurea di Scienze del Turismo di Fondazione Campus e gli studenti di alcuni istituti superiori che hanno aderito all'iniziativa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 11 febbraio 2019, 21:55

"Chiedi ai tuoi professori cosa sono le foibe"

Come tutti gli anni, il 10 febbraio, i militanti di Lotta Studentesca, movimento giovanile di Forza Nuova, hanno affisso davanti alle scuole di decine di città uno striscione recitante "Chiedi ai tuoi professori cosa sono le foibe"


domenica, 10 febbraio 2019, 09:57

Promozione di un territorio ideale anche per la Montagnaterapia

Appare interessante osservare, che l’alpinista Mara Giusti, da anni frequentatrice della vasta area delle catene montuose italiane, e premiata per le sue attività tra le vette, dall’indimenticabile alpinista italiano Mario Merelli, oggi propone a tutti, il vivere e praticare il suo sport, nei territori dell’Appennino Tosco Emiliano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara