Anno 1°

domenica, 17 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Nei castagneti apuani con l’alpinismo lento

giovedì, 17 gennaio 2019, 09:31

Nei territori del Parco Regionale delle Alpi Apuane, continuando a sviluppare il progetto dei cammini tra i parchi del mare e della montagna, l’associazione Mangia Trekking ha fatto sosta nello storico paese di Vinca. Scopo dell’attività, richiamare l’attenzione verso l’importanza della toponomastica e delle buone pratiche selvicolturali del castagneto, nonché indicare la necessità di sviluppare nei luoghi, vere e proprie attività di collezione delle varietà del castagno locale.

Partendo dal Rifugio “ La Casa di Montagna “, luogo di riferimento dell’associazione, insieme all’associato Sauro Ferrari nativo del luogo, il gruppo ha sviluppato un percorso attraverso un’ampia distesa di castagneti, nei boschi dell’Orzale, della Maestà della Ceria e della Prada. Durante il cammino gli associati si sono soffermati ad osservare le vecchie piante monumentali, le quali dimostrano quanto mai oggi sia necessario procedere ad una intensiva selvicoltura, capace di “rinnovare” i boschi.

Il percorso, è poi proseguito verso la località Pian di Maggio e la Foce di Vinca, da dove è stato possibile osservare un meraviglioso panorama. Le montagne apuane che si aprono al mare a similitudine di un anfiteatro naturale. Nel pomeriggio, discesi a Vinca attraverso il bosco dell’Acquabomba, gli amici del Mangia Trekking si sono ritrovati alla Casa di Montagna, dove hanno festeggiato con polenta, ciàn e frittelle, tutto cucinato con farina di castagna, ed accompagnato da formaggi, ricotta, salumi locali e buon vino rosso. Così, nello spirito migliore dell’alpinismo lento, e di quanto da secoli rappresenta “l’albero del pane”, Mangia Trekking, prosegue con quelle attività volte a far conoscere i luoghi, valorizzando la loro toponomastica (assoluto valore di memoria storica), ed indicando iniziative utili e possibili per la stessa sopravvivenza dei paesi dell’entroterra. Dove di fatto l’associazione continua ad aprire finestre sul territorio, fatto non soltanto di ripide vette da conquistare o di cave industrializzate, ma di ambiente arcaico accessibile a tutti, da conoscere e vivere, di straordinaria bellezza e ricchezza naturale. 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


venerdì, 15 febbraio 2019, 15:25

Arriva un altro week- end di sole e neve

Continua la stagione dello sci su tutta la montagna toscana e si annuncia un altro week end con neve e sole. Le temperature sono gradevoli e la neve in pista è dovunque sufficiente a garantire una buona sciabilità


venerdì, 15 febbraio 2019, 12:00

Alunni in visita al Centro di socializzazione handicap di Quercia

Una bella mattinata per stare insieme e imparare che la diversità è un valore. E’ l’esperienza che hanno vissuto i bambini della classe IV^ della scuola elementare di Serricciolo di Aulla, che, insieme alla loro maestra Norina Bertolini, hanno condiviso un po’ di tempo con gli ospiti del Centro di socializzazione...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 13 febbraio 2019, 12:52

Quinta sessione Startup School Lunigiana: economia, finanza e business al Salone Voltato di Villafranca

Procede a vele spiegate il progetto “Startup School Lunigiana”, il primo pre-acceleratore di startups della Lunigianaorganizzato e promosso da Lions Club Pontremoli Lunigiana e Rotary Club Lunigiana


mercoledì, 13 febbraio 2019, 08:53

In Lunigiana l'incontro "Overtourism e Turismo Responsabile. Esperienze a confronto"

Saranno parte attiva dell'incontro gli studenti universitari del corso di Laurea di Scienze del Turismo di Fondazione Campus e gli studenti di alcuni istituti superiori che hanno aderito all'iniziativa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 11 febbraio 2019, 21:55

"Chiedi ai tuoi professori cosa sono le foibe"

Come tutti gli anni, il 10 febbraio, i militanti di Lotta Studentesca, movimento giovanile di Forza Nuova, hanno affisso davanti alle scuole di decine di città uno striscione recitante "Chiedi ai tuoi professori cosa sono le foibe"


domenica, 10 febbraio 2019, 09:57

Promozione di un territorio ideale anche per la Montagnaterapia

Appare interessante osservare, che l’alpinista Mara Giusti, da anni frequentatrice della vasta area delle catene montuose italiane, e premiata per le sue attività tra le vette, dall’indimenticabile alpinista italiano Mario Merelli, oggi propone a tutti, il vivere e praticare il suo sport, nei territori dell’Appennino Tosco Emiliano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara