Anno 1°

mercoledì, 20 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Sulle antiche vie del castagno e dei pastori

martedì, 8 gennaio 2019, 09:15

Attivi a valorizzare la selvicoltura del castagneto e gli antichi mestieri della montagna, Otello, Lorenzo, Paolo e Gabriele, dell’associazione Mangia Trekking, hanno organizzato una interessante camminata sulla dorsale appenninica, che ha condotto i partecipanti da Sassalbo, famoso “paese senza camini” nella valle dei gessi, ove un tempo ogni casa era un seccatoio per le castagne, che  rappresentavano il principale sostentamento alimentare per le comunità montane e forse la vera ricchezza dei luoghi. Il loro percorso, seguendo un filo storico-culturale li ha portati poi a Camporaghena e Torsana lungo una via costellata di noccioli, castagneti, faggi, pinete con grandi prati che hanno offerto, complice anche la bella giornata, straordinari scorci sui territori circostanti. Un cammino lungo vie percorse un tempo dai pastori con le loro greggi, verso il monte Casarola e l’Alpe di Succiso. Dove le cime soleggiate del monte Alto e del Buffanaro sembravano essere le sentinelle di quei luoghi seppur ben conservati, oggi pressoché disabitati. L’associazione Mangia Trekking invita a visitare questi paesi caratterizzati dai loro portali in pietra lavorata a mano, le aie lastricate, le volte ed i tetti in pietra e le bellissime sculture su sasso lungo le vie e sopra i portali. Un’attività che ha voluto evidenziare il lavoro dell’uomo, dove l’abbandonato mulino di Torsana ne è purtroppo esempio. Con l’attività giornaliera, Mangia Trekking ha voluto portare anche una lente d’ingrandimento e lanciare un grido di allarme. Affinché autentici monumenti e musei a cielo aperto, dell’opera artistico-artigianale compiuta nei secoli dall’uomo, e quell’inestimabile patrimonio boschivo, rappresentato soprattutto dall’albero del pane, siano aiutati a sopravvivere.

Con tale spirito prosegue così il “viaggio” dell’alpinismo lento attraverso le ricchezze paesaggistiche dell’Appennino Tosco Emiliano,  un genere di iniziative cultuali e sportive che si propongono con fermezza di tener viva la memoria storica dei luoghi.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


martedì, 19 marzo 2019, 09:21

Parco Regionale delle Alpi Apuane: nasce la proposta “Gli Erbi Spontanei”

Si tratta di incontri giornalieri dedicati alla conoscenza delle erbe commestibili che nascono spontaneamente, alla loro successiva raccolta durante escursioni mirate lungo i sentieri, ed una sosta per apprendere, come venivano cucinate secondo le antiche ricette


lunedì, 18 marzo 2019, 17:53

Effrazione ai danni della scuola primaria di primo grado e dell'infanzia di Licciana

Dopo gli atti vandalici ripetuti che nel periodo natalizio avevano preso d'assalto le scuole di Terrarossa, adesso è toccato alla scuola primaria di primo grado e dell'infanzia di Via Roma a Licciana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 16 marzo 2019, 10:13

Asl: "Nessuno smantellamento dei servizi ginecologici in Lunigiana"

“Non vi è alcuna intenzione di smantellare i servizi ginecologici in Lunigiana”. Così la direzione aziendale replica Jacopo Ferri


venerdì, 15 marzo 2019, 17:53

Il sindaco di Mulazzo Novoa non può avere ruoli dirigenziali all’interno del Gal: lo ha stabilito il Tar Toscana

E’ arrivata il 7 marzo la sentenza definitiva relativa al ricorso fatto al Tar Toscana dal sindaco di Mulazzo Claudio Novoa e non è stata favorevole alle aspettative del primo cittadino che da mesi riveste anche il ruolo di responsabile del Gal della Lunigiana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 15 marzo 2019, 12:15

Sanità in Lunigiana, Marchetti (FI) porta i deficit in regione: "Ginecologia e mammografie ormai impossibili"

Il capogruppo di Forza Italia consiglio regionale Maurizio Marchetti ha presentato alla giunta regionale toscana un’interrogazione a risposta scritta sulle disfunzioni della sanità in Lunigiana


venerdì, 15 marzo 2019, 10:47

Ruba uno smartphone al luna park, denunciato un 18enne

In questi mesi i carabinieri, sotto la direzione della Procura di Massa, hanno svolto accurate indagini tecniche finalizzate ad individuare dove fosse finito ed a chi fosse in uso il telefono cellulare della vittima. Dopo pochi mesi le indagini hanno ristretto il cerchio e permesso di individuare un italiano di...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara