Anno 1°

domenica, 17 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Cooperative di comunità contro lo spopolamento, l'esempio di Fivizzano

sabato, 2 febbraio 2019, 14:32

Una spinta allo sviluppo economico del territorio, puntando sul turismo e la promozione dei prodotti tipici, e allo stesso tempo risorse che possono essere messe a frutto per fornire servizi aggiuntivi alla popolazione. Al centro della ricetta, semplice ma che potrebbe offrire una spinta decisiva per invertire il trend in territori periferici che si spopolano e si impoveriscono,

c'è anche in questo caso una cooperativa di comunità, quel tipo di cooperativa cioè dove la quasi totalità degli abitanti di un paese è socia e magari pure vi lavora. A Fivizzano comune ce ne sono addirittura due, una nel capoluogo e l'altra ad Equi Terme. Il progetto e le opportunità che sapranno offrire sono state illustrate ieri e alla presentazione ha partecipato anche l'assessore alla presidenza della Toscana Vittorio Bugli.

"Lo scorso anno - spiega - abbiamo deciso di investire e finanziare queste esperienze. Al bando hanno risposto in venticinque, venticinque diverse cooperative sparse in tutta la Regione, in otto province e ventitré comuni, per cui a dicembre abbiamo stanziato un milione e 200 mila euro, e queste cooperative ora le vogliamo seguire e monitorare, perché, visto che si tratta di una prima assoluta, è nostra intenzione imparare, replicare le buone pratiche e migliorarci".

A Equi Terme l'unica fonte di ricchezza erano un tempo le cave di marmo. L'area è quella inserita tra due parchi, quello dell'Appennino e quello delle Apuane, dove cultura e paesaggio diventano un tutt'uno. Il progetto della cooperativa Alter.Eco, che già esiste, punta a creare una rete ospitale di comunità che ne valorizzi le risorse naturali, con escursioni anche con biciclette elettriche, pacchetti completi e l'aiuto di servizi digitali per cui è essenziale la banda larga ed ultralarga portata nella aree marginali e periferiche della Toscana anche con le risorse regionali. La Lunigiana è amata e, grazie anche ai social, sempre più conosciuta. I turisti arrivano in gran parte del Nord Europa. Pure a Fivizzano capoluogo si punta così, attraverso una seconda cooperativa, a migliorare ed ampliare l'offerta turistica realizzando un albergo diffuso. L'idea è quella di utilizzare gli appartamenti inutilizzati: ne sono stati contati più di novanta. In programma ci sono poi iniziative di commercio di vicinato, il recupero del patrimonio edilizio, un ecomuseo.

"Queste iniziative - sottolinea Bugli - creano attività economiche ed occupazione, per persone che altrimenti forse l'avrebbero dovuta cercare fuori dal paese, ma con gli utili si darà vita anche a servizi di pubblica utilità, a servizi per gli anziani in questo caso, e questo è il valore aggiunto e lo scopo principale di molte cooperative di comunità".

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


venerdì, 15 febbraio 2019, 15:25

Arriva un altro week- end di sole e neve

Continua la stagione dello sci su tutta la montagna toscana e si annuncia un altro week end con neve e sole. Le temperature sono gradevoli e la neve in pista è dovunque sufficiente a garantire una buona sciabilità


venerdì, 15 febbraio 2019, 12:00

Alunni in visita al Centro di socializzazione handicap di Quercia

Una bella mattinata per stare insieme e imparare che la diversità è un valore. E’ l’esperienza che hanno vissuto i bambini della classe IV^ della scuola elementare di Serricciolo di Aulla, che, insieme alla loro maestra Norina Bertolini, hanno condiviso un po’ di tempo con gli ospiti del Centro di socializzazione...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 13 febbraio 2019, 12:52

Quinta sessione Startup School Lunigiana: economia, finanza e business al Salone Voltato di Villafranca

Procede a vele spiegate il progetto “Startup School Lunigiana”, il primo pre-acceleratore di startups della Lunigianaorganizzato e promosso da Lions Club Pontremoli Lunigiana e Rotary Club Lunigiana


mercoledì, 13 febbraio 2019, 08:53

In Lunigiana l'incontro "Overtourism e Turismo Responsabile. Esperienze a confronto"

Saranno parte attiva dell'incontro gli studenti universitari del corso di Laurea di Scienze del Turismo di Fondazione Campus e gli studenti di alcuni istituti superiori che hanno aderito all'iniziativa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 11 febbraio 2019, 21:55

"Chiedi ai tuoi professori cosa sono le foibe"

Come tutti gli anni, il 10 febbraio, i militanti di Lotta Studentesca, movimento giovanile di Forza Nuova, hanno affisso davanti alle scuole di decine di città uno striscione recitante "Chiedi ai tuoi professori cosa sono le foibe"


domenica, 10 febbraio 2019, 09:57

Promozione di un territorio ideale anche per la Montagnaterapia

Appare interessante osservare, che l’alpinista Mara Giusti, da anni frequentatrice della vasta area delle catene montuose italiane, e premiata per le sue attività tra le vette, dall’indimenticabile alpinista italiano Mario Merelli, oggi propone a tutti, il vivere e praticare il suo sport, nei territori dell’Appennino Tosco Emiliano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara