Anno 1°

domenica, 25 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Cooperative di comunità contro lo spopolamento, l'esempio di Fivizzano

sabato, 2 febbraio 2019, 14:32

Una spinta allo sviluppo economico del territorio, puntando sul turismo e la promozione dei prodotti tipici, e allo stesso tempo risorse che possono essere messe a frutto per fornire servizi aggiuntivi alla popolazione. Al centro della ricetta, semplice ma che potrebbe offrire una spinta decisiva per invertire il trend in territori periferici che si spopolano e si impoveriscono,

c'è anche in questo caso una cooperativa di comunità, quel tipo di cooperativa cioè dove la quasi totalità degli abitanti di un paese è socia e magari pure vi lavora. A Fivizzano comune ce ne sono addirittura due, una nel capoluogo e l'altra ad Equi Terme. Il progetto e le opportunità che sapranno offrire sono state illustrate ieri e alla presentazione ha partecipato anche l'assessore alla presidenza della Toscana Vittorio Bugli.

"Lo scorso anno - spiega - abbiamo deciso di investire e finanziare queste esperienze. Al bando hanno risposto in venticinque, venticinque diverse cooperative sparse in tutta la Regione, in otto province e ventitré comuni, per cui a dicembre abbiamo stanziato un milione e 200 mila euro, e queste cooperative ora le vogliamo seguire e monitorare, perché, visto che si tratta di una prima assoluta, è nostra intenzione imparare, replicare le buone pratiche e migliorarci".

A Equi Terme l'unica fonte di ricchezza erano un tempo le cave di marmo. L'area è quella inserita tra due parchi, quello dell'Appennino e quello delle Apuane, dove cultura e paesaggio diventano un tutt'uno. Il progetto della cooperativa Alter.Eco, che già esiste, punta a creare una rete ospitale di comunità che ne valorizzi le risorse naturali, con escursioni anche con biciclette elettriche, pacchetti completi e l'aiuto di servizi digitali per cui è essenziale la banda larga ed ultralarga portata nella aree marginali e periferiche della Toscana anche con le risorse regionali. La Lunigiana è amata e, grazie anche ai social, sempre più conosciuta. I turisti arrivano in gran parte del Nord Europa. Pure a Fivizzano capoluogo si punta così, attraverso una seconda cooperativa, a migliorare ed ampliare l'offerta turistica realizzando un albergo diffuso. L'idea è quella di utilizzare gli appartamenti inutilizzati: ne sono stati contati più di novanta. In programma ci sono poi iniziative di commercio di vicinato, il recupero del patrimonio edilizio, un ecomuseo.

"Queste iniziative - sottolinea Bugli - creano attività economiche ed occupazione, per persone che altrimenti forse l'avrebbero dovuta cercare fuori dal paese, ma con gli utili si darà vita anche a servizi di pubblica utilità, a servizi per gli anziani in questo caso, e questo è il valore aggiunto e lo scopo principale di molte cooperative di comunità".

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


venerdì, 23 agosto 2019, 15:06

75° anniversario eccidio Fivizzano, Rossi insieme a Mattarella e Steinmeier

Ci sarà anche il presidente della Regione Enrico Rossi a Fivizzano, domenica prossima 25 agosto, alla 75^ commemorazione delle stragi nazi-fasciste avvenute nel territorio fivizzanese. Una commemorazione storica visto che per l'occasione è prevista la presenza congiunta del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del presidente della Repubblica federale tedesca Frank-Walter Steinmeier


giovedì, 22 agosto 2019, 15:20

Partono i lavori sul Magra: interventi sugli alberi pericolanti e sui detriti accumulati in alveo su tre isole, a Pontremoli, Villafranca-Filattiera e Aulla

Il Consorzio Bonifica mette in atto il piano finanziato dalla Regione Toscana e con la destinazione di una parte dell’Utile di esercizio, mette in programma altri quattro interventi da realizzare entro dicembre


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 22 agosto 2019, 09:51

Blitz della finanza, sequestrate 101 piantine di marijuana

I militari delle fiamme gialle, nonostante le difficoltà nel raggiungere il luogo impervio e nascosto dalla fitta vegetazione, durante gli appostamenti, sono riusciti a individuare due soggetti italiani, G.F. di 30 anni di La Spezia, e L.F.


mercoledì, 21 agosto 2019, 16:01

16^ edizione de “Festa del Libro di Montereggio” nel paese dei librai, nove giorni di incontri con autori, letture, dibattiti

La kermesse culturale, che si svolgerà dal 24 agosto al 1 settembre, sarà ospitata tra Piazza Rizzoli, Piazza Arnaldo Mondadori e la Chiesa sconsacrata di Sant’Apollinare dove incontri e dibattiti con alcuni dei più importanti scrittori italiani, anche quest’anno, animeranno il piccolo Borgo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 21 agosto 2019, 08:45

Lunezia Geografica, le attività e le proposte dell’Alpinismo Lento

Nei luoghi ove le genti del mare, della montagna e delle pianure sembrano appartenere ad un’unica comunità, l’associazione Mangia Trekking prosegue con l’ avanzare proposte “di cammino”


martedì, 20 agosto 2019, 15:33

Scoperta maxi piantagione di marijuana: arrestati un 44enne e un 39enne di Carrara

Un’intera piantagione composta da circa 200 piante di cannabis in pieno stato vegetativo è stata scoperta e sequestrata dai Carabinieri in una zona inaccessibile e isolata alla periferia di Fosdinovo. Per portare via le piante di marijuana dal luogo di coltivazione è stato necessario l’intervento di un elicottero.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara