Anno 1°

martedì, 19 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

In Lunigiana l'incontro "Overtourism e Turismo Responsabile. Esperienze a confronto"

mercoledì, 13 febbraio 2019, 08:53

Sabato 23 febbraio Sigeric Servizi per il turismo, giovane cooperativa di servizi turistici e Associazione Farfalle in Cammino assieme a Centro Studi e Ricerche di Fondazione Campus di Lucca, con la collaborazione dei comuni di Pontremoli e Filattiera e del Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano – Riserva MaB Unesco organizzano un incontro dal titolo Overtourism e Turismo Responsabile. Esperienze a confronto.

"Abbiamo scelto la Lunigiana come location del convegno perché si trova adiacente a diverse località che "subiscono" il fenomeno dell'Overtourism, ma allo stesso tempo è una terra a vocazione turistica e che sta sviluppando questo tipo di economia. Per questo motivo, in un territorio ancora vergine ma promettente, e che forse troverà nel turismo un'ancora di sostenibilità economica, è bene tutelare l'area dal rischio del turismo di massa a cui si espone. Prevenire, in questo caso, è più semplice che non tornare indietro, come si evince dai casi di Overtourism che sono sotto i nostri occhi."

Saranno parte attiva dell'incontro gli studenti universitari del corso di Laurea di Scienze del Turismo di Fondazione Campus e gli studenti di alcuni istituti superiori che hanno aderito all'iniziativa come il Tecnico Turistico "Belmesseri" di Pontremoli e il Tecnico Turistico "Parentucelli-Arzelà" di Sarzana, per loro anche l'occasione per entrare in contatto con la realtà universitaria di Fondazione Campus.

Alla mattina, dalle 9.30 alle ore 13.00, numerosi saranno i relatori di rilievo nazionale e gli spunti di riflessione. I relatori si alterneranno sul palco del Tetro della Rosa, Pontremoli. Gli interventi in programma: Andrea Ferraretto, viaggiatore, economista, giornalista. Il racconto della lentezza: riscoprire l'Italia piccola e fragile passo dopo passo, alla ricerca di tracce di memoria e voglia di futuro; Luca Natale, responsabile comunicazione del Parco Nazionale delle Cinque Terre. Overtourism, come gestire i troppi turisti. Le Azioni degli Enti e degli Operatori Turistici delle 5 Terre; Corrado Del Bò, docente di Etica e filosofia del Turismo presso la Fondazione Campus di Lucca. Overtourism ed etica del turismo. Questioni aperte; Vittorio Gimigliano, socio e fondatore di Officine Urbane. La Città-Zoo; Daniela Campora, esperta di comunicazione e membro attivo di AITR (Associazione Italiana di Turismo Responsabile). Turismo responsabile e overtourism; Giulia Isetti e Anna Scutari, ricercatrici di EURAC Research. Case Study #Dolomitesvives. Controllo e gestione dei passi dolomitici come buona pratica di regolamentazione del flusso turistico; Manuel Maiese, Centro studi e ricerche Fondazione Campus. Overtourism e spopolamento: quali strategie?; Giuseppe Vignali, Direttore Parco Nazionale Appennino Tosco – Emiliano. Il Progetto Interregionale CEETO – azioni pilota nella Riserva di Biosfera dell'Appennino Tosco-Emiliano; in attesa di conferma un intervento su Parma Capitale Italiana della Cultura 2020.

Dopo la pausa pranzo, trasferimento al Centro Didattico "Pieve di Sorano" di Filattiera, la casa di Sigeric e Farfalle in Cammino, il luogo che è diventato il punto di riferimento del Turismo in Lunigiana. Tavola rotonda itinerante. A passi lievi.

Un momento di confronto diretto e informale con i relatori che intendono fermarsi e con le Guide Ambientali e Guide Turistiche, a disposizione per presentare il case e la mission di Sigeric e Farfalle in cammino. Questo sarà anche il momento per permettere al pubblico di fare domande dirette ai relatori.

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


martedì, 19 febbraio 2019, 16:34

Enel Green Power riceve il riconoscimento “I Care Appennino”

Nell'ambito della terza Assemblea consultiva Riserva della Biosfera MAB Unesco dell'Appennino Tosco Emiliano, Enel Green Power ha ricevuto il brand "I Care Appennino" per i progetti di sostenibilità che l'azienda, in collaborazione con il Parco, sta portando avanti nei luoghi in cui insistono gli impianti idroelettrici per la produzione di energia da fonte rinnovabile


venerdì, 15 febbraio 2019, 15:25

Arriva un altro week- end di sole e neve

Continua la stagione dello sci su tutta la montagna toscana e si annuncia un altro week end con neve e sole. Le temperature sono gradevoli e la neve in pista è dovunque sufficiente a garantire una buona sciabilità


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 15 febbraio 2019, 12:00

Alunni in visita al Centro di socializzazione handicap di Quercia

Una bella mattinata per stare insieme e imparare che la diversità è un valore. E’ l’esperienza che hanno vissuto i bambini della classe IV^ della scuola elementare di Serricciolo di Aulla, che, insieme alla loro maestra Norina Bertolini, hanno condiviso un po’ di tempo con gli ospiti del Centro di socializzazione...


mercoledì, 13 febbraio 2019, 12:52

Quinta sessione Startup School Lunigiana: economia, finanza e business al Salone Voltato di Villafranca

Procede a vele spiegate il progetto “Startup School Lunigiana”, il primo pre-acceleratore di startups della Lunigianaorganizzato e promosso da Lions Club Pontremoli Lunigiana e Rotary Club Lunigiana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 11 febbraio 2019, 21:55

"Chiedi ai tuoi professori cosa sono le foibe"

Come tutti gli anni, il 10 febbraio, i militanti di Lotta Studentesca, movimento giovanile di Forza Nuova, hanno affisso davanti alle scuole di decine di città uno striscione recitante "Chiedi ai tuoi professori cosa sono le foibe"


domenica, 10 febbraio 2019, 09:57

Promozione di un territorio ideale anche per la Montagnaterapia

Appare interessante osservare, che l’alpinista Mara Giusti, da anni frequentatrice della vasta area delle catene montuose italiane, e premiata per le sue attività tra le vette, dall’indimenticabile alpinista italiano Mario Merelli, oggi propone a tutti, il vivere e praticare il suo sport, nei territori dell’Appennino Tosco Emiliano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara