Anno 1°

martedì, 23 aprile 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Terza assemblea Mab Unesco, conferimento del brand "I Care Appennino"

sabato, 9 febbraio 2019, 10:16

La Riserva della Biosfera Unesco dell'Appennino Tosco Emiliano si appresta a dare seguito a una forte aspettativa del tessuto socio economico e sociale che si riconosce nel progetto comune di "Prendersi cura dell'Appennino".

Per questo, martedì 19 febbraio, in occasione della terza assemblea consultiva della MAB, che si terrà a Fivizzano in Lunigiana, alcune importanti aziende nazionali e altre altrettanto importanti imprese e associazioni locali saranno insignite del brand "I Care Appennino" che potranno utilizzare secondo le linee Guida approvate dal Comitato di Gestione della Riserva Mab Unesco.

La governance della Riserva, infatti, consapevole che il brand MAB UNESCO non può essere utilizzato a fini commerciali, ha avviato, subito dopo il riconoscimento, un percorso di approfondimento e studio sull'opportunità di dotarsi di un brand e sulle più idonee modalità di concessione. L'ideazione del brand "I Care Appennino" e la strategia ad esso connessa sono il frutto di questo percorso di approfondimento, che ha avuto tra le sue tappe fondamentali il workshop internazionale ospitato nell' agosto 2016 nel castello di Torrechiara a Langhirano (PR) e quello che si è svolto, mesi dopo, in Garfagnana alle Verrucole (comune di San Romano in Garfagnana).. 

"I Care Appennino" – spiega Fausto Giovanelli, coordinatore della Riserva di Biosfera e presidente del Parco Nazionale, non è un semplice logo o un'etichetta in più da applicare su un prodotto per certificarne le qualità. La strategia di branding dell'Appennino Tosco Emiliano intende essere l'identificazione e la valorizzazione del territorio, delle sue comunità come Riserva della Biosfera; è rivolta a clienti, consumatori e turisti, ma soprattutto a residenti e imprese, ai protagonisti della vita della Mab Unesco. Attraverso 'I Care Appennino'  intendiamo esplicitare ciò che significa veramente essere MAB, ovvero un equilibrio tra uomo e biosfera, la qualità sociale e le relazioni umane, il senso di comunità di questo territorio, l'appartenenza, l'autenticità. Un equilibrio che deve essere evidente nelle comunità, nelle imprese e nell'economia, un equilibrio che si traduce nella parola sostenibilità.

Il brand "I Care Appennino" viene concesso a quei progetti che realizzano o sostengono progetti e iniziative il cui scopo sia il prendersi cura del territorio, della biodiversità e delle comunità dell'Appennino tosco emiliano, in modo che ciascuno possa riconoscersi in essa e farsene attore, ambasciatore, sostenitore.

In occasione della assemblea generale consultiva del 19 Febbraio saranno premiati 7 progetti che per noi sono molto importanti in quanto tracciano la via da seguire che vogliamo esplicitare attraverso l'esempio:

• "La Scuola per l'Appennino" finanziato dalla Banca popolare dell'Emilia Romagna attraverso fondi dedicati e l'emissione di una carta prepagata "brandizzata I care". Il progetto finanzia la realizzazione da parte delle scuole Mab di progetti sulla sostenibilità e lo scambio di conoscenze fra le diverse realtà della Riserva.• "Boschi e cambiamento climatico" finanziato da ENEL che prevede interventi sulle foreste appenniniche per renderle più resilienti di fronte alla minaccia dei cambiamenti climatici. • "Turismo rurale e responsabile" è un progetto della cooperativa Sigeric (Lunigiana) che mira a formare gli operatori turistici e indirizzarli verso forme di turismo sostenibile.• "Appennino in città" è un progetto della Comunità Slow Food Appennino Reggiano che organizza il mercato della terra nella città di Reggio Emilia e laboratori culturali.• "Filiera corta e solidale" è un progetto dell'Azienda agricola Montagnana che produce parmigiano reggiano biologico e che, nell'ambito della propria festa annuale dei Gruppi d'acquisto solidale, metterà a disposizione la propria rete commerciale di altri piccoli produttori della Mab.• "Recupero edilizio per la sicurezza e l'efficienza energetica" l'Associazione Obiettivo Casa realizzerà incontri nell'area della Riserva della biosfera per promuovere il recupero edilizio soprattutto in relazione all'adeguamento sismico e all'efficienza energetica. • "La prendiamo di petto" è un progetto delle Associazioni il ritrovo di Roberta e Assistenza pubblica CAV (Garfagnana) che si prende cura delle donne colpite da tumore al seno offrendo servizi di trasporto gratuito, realizzazione di incontri ed altro

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


giovedì, 18 aprile 2019, 18:20

Terrarossa di Licciana Nardi: ANFFAS MS inaugura il nuovo centro diurno di salute mentale "Raffaello"

Stamani, dopo il convegno "Riabilitazione, progetti di vita e percorsi individualizzati nella disabilità intellettiva e relazionale: il modello della Lunigiana", che si è tenuto al Castello di Terrarossa,  si è inaugurato il nuovo centro diurno di Salute mentale "Raffaello"


giovedì, 18 aprile 2019, 09:31

Colesterolo, controlli gratuiti alla farmacia comunale di Fivizzano

La provincia di Massa-Carrara, secondo i dati dell’Agenzia Regionale di Sanità, è uno dei territori della Toscana dove le ospedalizzazioni per malattie circolatorie sono più alte. Visti questi numeri risulta sempre più chiaro quanto siano importanti la prevenzione e i controlli che proseguono nelle farmacie comunali di Nausicaa Spa (ex-Apuafarma)


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 17 aprile 2019, 14:10

Domenica torna la Mangialonga Fivizzano

La prima delle tre mangialonga del 2019 interesserà la Valle del Lucido con partenza da Gragnola in direzione Castello dell’Aquila proseguendo per Fazzano, Mozzano e arrivo a Gragnola. Le Alpi Apuane saranno la perfetta cornice dentro la quale si snoderanno i partecipanti che potranno gustare autentiche prelibatezze preparate con cura...


martedì, 16 aprile 2019, 12:25

Fibra ottica ad Apella, Bugliani interroga la giunta

Manca la fibra ottica ad Apella, frazione di Licciana Nardi. Non risultano infatti i effettuati i lavori di estensione dei cavi, che sembrerebbero essere fermi nella frazione di Tevernelle, distante circa 4 Km dalla località in questione.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 16 aprile 2019, 09:09

Truffe agli anziani, carabinieri incontrano le fasce deboli

Ieri pomeriggio i carabinieri della compagnia di Pontremoli hanno incontrato gli anziani del comune di Filattiera, in uno dei tanti appuntamenti dedicati alle fasce deboli della popolazioni organizzati dai carabinieri


sabato, 13 aprile 2019, 09:49

Licciana Nardi, adottato il piano strutturale intercomunale

Consiglio comunale molto impegnativo presieduto con grande padronanza e fermezza dalla reggente Michela Carlotti. All'ordine del giorno l'approvazione del Piano Strutturale Intercomunale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara