Anno 1°

domenica, 24 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Il sindaco di Mulazzo Novoa non può avere ruoli dirigenziali all’interno del Gal: lo ha stabilito il Tar Toscana

venerdì, 15 marzo 2019, 17:53

E’ arrivata il 7 marzo la sentenza definitiva relativa al ricorso fatto al Tar Toscana dal sindaco di Mulazzo Claudio Novoa e non è stata favorevole alle aspettative del primo cittadino che da mesi riveste anche il ruolo di responsabile del Gal della Lunigiana. Il doppio ruolo era stato contestato da tanti e da molto tempo proprio a causa dell’incompatibilità tra le due cariche. Il Tar ha sciolto ogni dubbio e respinto perentoriamente i motivi addotti da Novoa nel ricorso dando ragione all’Unione dei Comuni e all’Autorità Nazionale Anticorruzione che aveva contestato l’incompatibilità del sindaco Novoa, nella sua qualità di responsabile del GAL Lunigiana, con ruoli assessorili o presidenziali in seno all’Unione stessa. Il sindaco Novoa, supportato dal Pd suo partito, aveva difeso in tutti i modi la sua posizione ma la sentenza del Tar ha annullato ogni sua resistenza. Tuttavia, alla luce della riconosciuta incompatibilità di Novoa come responsabile del Gal Lunigiana si è aperta una fase sicuramente non facile nella quale tutto il passato e il futuro dell’ente dovrà essere messo in discussione e così pure accadrà per l’Unione e per la provincia di Mulazzo. Emanuele Ferdani, Alessandro Ricci e Michele Moscatelli hanno reso pubblica la richiesta a Gal e Unione di prendere in esame al più presto la situazione per evitare che ci siano ripercussioni negative sulla vita amministrativa del Comune: “Soprattutto chiediamo a Novoa - hanno fatto sapere i tre - di smetterla di prendere in giro tutti con le sue furbizie e la sua bramosia di incarichi: faccia scelte chiare e legittime perché l’ora del PD egemone che lo protegge politicamente nelle sue operazioni di potere è finita.”


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


venerdì, 22 marzo 2019, 13:57

Danneggiano un querceto e dichiarano il falso nella domanda di taglio: 24 mila euro di multa al titolare della ditta

I carabinieri forestali hanno denunciato il titolare della ditta all’autorità giudiziaria per danneggiamento del bosco ed assenza di autorizzazione paesaggistica contestando una sanzione amministrativa di  quasi 24 mila euro


giovedì, 21 marzo 2019, 10:06

Scampagnate d’Appennino: una proposta di alpinismo lento

Arriva la bella stagione, e proseguendo i cammini “del viandante”, oggi inseriti nel progetto tra i parchi del mare e della montagna, l’associazione Mangia Trekking, ha messo a punto un’altra attività che ritiene interessante e piacevole. A dimensione di tutti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 21 marzo 2019, 09:26

Stretti di Giaredo: è on line il nuovo sito

Gli Stretti di Giaredo, lungo il Torrente Gordana, nei comuni di Pontremoli e Zeri, molti li avranno sentiti nominare negli ultimi anni, alcuni li avranno scoperti nuotando e camminando tra le alte pareti e nelle fredde acque


giovedì, 21 marzo 2019, 09:16

Domato incendio boschivo nel comune di Zeri

Intorno alle 15 di ieri, in un pomeriggio assolato ma ventoso, è scoppiato un incendio boschivo in località bosco di Rossano in comune di Zeri. La colonna di fumo grigiastro che usciva dal bosco ha creato non pochi pensieri ai cittadini che avvistandola hanno fornito indicazioni utili alle squadre in...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 marzo 2019, 09:21

Parco Regionale delle Alpi Apuane: nasce la proposta “Gli Erbi Spontanei”

Si tratta di incontri giornalieri dedicati alla conoscenza delle erbe commestibili che nascono spontaneamente, alla loro successiva raccolta durante escursioni mirate lungo i sentieri, ed una sosta per apprendere, come venivano cucinate secondo le antiche ricette


lunedì, 18 marzo 2019, 17:53

Effrazione ai danni della scuola primaria di primo grado e dell'infanzia di Licciana

Dopo gli atti vandalici ripetuti che nel periodo natalizio avevano preso d'assalto le scuole di Terrarossa, adesso è toccato alla scuola primaria di primo grado e dell'infanzia di Via Roma a Licciana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara