Anno 1°

martedì, 20 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Nove cuccioli introdotti illegalmente dalla Serbia per essere venduti “al nero”: intervengono i carabinieri

martedì, 13 agosto 2019, 15:46

Nell’ambito di un’attività mirata a contrastare il fenomeno dell’introduzione clandestina di cuccioli di cane, i militari delle stazioni carabinieri tutela forestale di Massa e di Fivizzano sono intervenuti ieri mattina presso la stazione ferroviaria di Villafranca in Lunigiana dove era stata notata, nei pressi di un camper, la presenza di quattro cani di piccola taglia legati con guinzagli non più lunghi di un metro. Una più attenta osservazione ha rivelato la presenza di nove cuccioli custoditi all’interno di scatole di cartone. Sono stati quindi contattati i veterinari dell’USL competente che intervenivano prontamente, coordinati dal dirigente dottor Armando Tognoni.

Mentre i quattro cani più grandi, di razza pechinese, sono risultati provvisti di microchip e documenti per l’importazione (passaporto) i cuccioli nella scatola, di varie razze e un‘età stimata dai veterinari tra uno e tre mesi, erano privi di microchip e versavano in precarie condizioni igieniche e fisiche, mostrando evidenti segni di morsicatura da parassiti e non avevano alcuna disponibilità di cibo e di acqua. I militari esaminando la documentazione al seguito, lacunosa e non conforme, hanno facilmente escluso che alcuni i piccoli   potessero essere la cucciolata delle “pechinesi” adulte, come dichiarato dalla signora che li deteneva, vista la presenza tra i cuccioli anche di maltesi, chihuahua e volpini. I carabinieri della tutela forestale hanno raccolto sufficienti prove per contestare ai detentori dei cani il “traffico illecito di animali da compagnia” in spregio alla convenzione internazionale di Strasburgo del 2010 ed il maltrattamento di animali in quanto detenuti in condizioni incompatibili con il loro benessere.

I cuccioli prontamente rifocillati, sono stati sequestrati ed affidati alle cure degli operatori del canile comprensoriale di Groppoli, gestito dall’Unione dei Comuni Lunigiana dove sono stati  identificati con microchip e sottoposti alle profilassi di routine.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


martedì, 20 agosto 2019, 15:33

Scoperta maxi piantagione di marijuana: arrestati un 44enne e un 39enne di Carrara

Un’intera piantagione composta da circa 200 piante di cannabis in pieno stato vegetativo è stata scoperta e sequestrata dai Carabinieri in una zona inaccessibile e isolata alla periferia di Fosdinovo. Per portare via le piante di marijuana dal luogo di coltivazione è stato necessario l’intervento di un elicottero.


lunedì, 19 agosto 2019, 14:02

Casola in Lunigiana: si perde nel bosco, salva grazie ai carabinieri

Brutta avventura per una donna 50enne, originaria di Gramolazzo, uscita per cercare funghi nel bosco e ritrovata ore dopo nella località Ugliancaldo, a Casola in Lunigiana, grazie alle ricerche coordinate dai Carabinieri e condotte con l’aiuto del Soccorso Alpino 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 17 agosto 2019, 08:51

Incidenti sui sentieri, alcune raccomandazioni

Mangia Trekking sostiene la necessità di un abbigliamento adeguato al territorio, soprattutto per quanto riguarda le calzature ma anche i pantaloni, che dovrebbero essere preferibilmente lunghi


giovedì, 15 agosto 2019, 16:57

Con la bici contro un'auto ferma:gravissimo anziano a Fosdinovo

Una gita in bici per Ferragosto è finita molto male per un uomo di 70 anni residente a Fosdinovo che stamani, verso le 11, è finito contro un'auto parcheggiata in via Gramsci a Fosdinovo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 13 agosto 2019, 13:47

Avvertita scossa di terremoto in provincia di Massa Carrara

Una scossa di terremoto con epicentro Borgotaro alle 13.25 circa, intensità 4.1, è stata distintamente avvertita in Lunigiana, spezzino e provincia di Massa Carrara. Numerose le segnalazioni via social. Non si riportano al momento danni a cose e persone


martedì, 13 agosto 2019, 11:41

Inaugurate due poltrone per chemioterapia nel giardino terapeutico del day hospital oncologico

In un'atmosfera  raccolta ed accogliente - durante una normale giornata di attività lavorativa - pazienti, operatori sanitari, ex pazienti, familiari, semplici cittadini  hanno partecipato all'inaugurazione di due poltrone per chemioterapia donate da privati cittadini e dalla compagnia teatrale di Fivizzano e di Serricciolo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara