Anno 1°

venerdì, 24 gennaio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

"No alla chiusura della biglietteria delle stazioni ferroviarie di Pontremoli ed Aulla durante i fine settimana"

martedì, 14 gennaio 2020, 15:34

In seguito alla decisione di Trenitalia di chiudere la biglietteria durante i fine settimana, il Sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini e quello di Aulla Roberto Valettini, hanno deciso di muovere una comune protesta. Pertanto, è stato richiesto l'intervento dell'Assessore della Regione Toscana con delega alle infrastrutture per la mobilità, logistica, viabilità e trasporti Vincenzo Ceccarelli e del Direttore della Divisione Trasporto Regionale Toscana di Trenitalia Gianluca Scarpellini, al fine di garantire ai cittadini un servizio preciso e puntuale.

Le amministrazioni hanno prontamente protestato, sottolineando come tale disservizio rappresenti una grave penalizzazione per gli utenti del territorio e per i numerosi turisti.

Ciò che i sindaci denunciano a gran voce è il mancato confronto con le amministrazioni, con le organizzazioni sindacali, oltre ad un'assente comunicazione con i cittadini locali.

Viene ribadito: "Si tratta anche di violazioni di accordi a suo tempo definiti, tra Trenitalia e Regione, con i quali era ed è garantita l'apertura delle biglietterie sette giorni su sette."

Entrambe le amministrazioni, sono d'accordo sul fatto che se la chiusura della biglietteria fosse imputabile ad una carenza di personale, si potrebbe trovare una soluzione: "Da tempo ci sono domande di diversi dipendenti/operatori Trenitalia residenti in Lunigiana ma da anni collocati altrove. Collocarli presso le biglietterie di Pontremoli ed Aulla, permetterebbe loro di rientrare nel proprio territorio (invece che pianificare magari il trasferimento della propria famiglia) e risolverebbe la carenza di servizio verso l'utenza".

I sindaci richiedono, ai vertici di Regione e Trenitalia, un intervento urgente ed eventualmente un incontro per approfondire le tematiche.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


giovedì, 23 gennaio 2020, 20:29

Anziano disperso nei boschi di Villafranca

Immediate sono partite le ricerche coordinate dai vigili del fuoco del Comando di Massa  Carrara. Sul posto è arrivato anche  il personale TAS (Topografia Applicata al Soccorso) e il personale del nucleo cinofili proveniente dai comandi di Prato e Siena


giovedì, 23 gennaio 2020, 10:47

Pioggia di contributi per giovani start-up agricole, incontro ad Aulla

A Massa Carrara sono 144 aziende under 35 (+27%). L'incontro è in programma lunedì 27 gennaio ad Aulla


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 20 gennaio 2020, 16:30

Sette tavoli tematici, esperti e cittadini a confronto al Castello di Terrarossa

Favorire la partecipazione della cittadinanza alle scelte in materia di sanità è una delle ragioni per cui sono nate le Società della Salute in Toscana


lunedì, 20 gennaio 2020, 14:00

La precisazione dell’Asl sui professionisti nei due ospedali e sui medici di medicina generale nel comune di Zeri

Nell’incontro di Pontremoli, oltre alla questione della carenza di professionisti ospedalieri, una problematica comunque di carattere nazionale, si è discusso anche di medici di famiglia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 18 gennaio 2020, 13:49

Legambiente chiede 170 opere pubbliche per l’Italia: due priorità anche in Lunigiana

Sono 170 le opere pubbliche individuate da Legambiente per fare aprire i cantieri e rilanciare investimenti e occupazione


venerdì, 17 gennaio 2020, 18:47

Inaugurato il nuovo centro socio-sanitario di Caniparola di Fosdinovo

Inaugurato oggi il nuovo centro socio-sanitario collocato all'interno del "centro Palomar" a Caniparola di Fosdinovo, una struttura all’avanguardia e rispondente a tutti i criteri antisismici e di accreditamento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara