Anno 1°

lunedì, 24 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Giani e Bugliani a Fivizzano per i problemi della sanità in Lunigiana

venerdì, 14 febbraio 2020, 22:36

"E' importante rilanciare l'ospedale di Fivizzano, ma in generale voglio porre grande attenzione a tutte le realtà periferiche e agli ospedali diffusi ben rappresentati dal presidio lunigianese. Penso a una valorizzazione del presidio che, con tutta evidenza, è importante e strategico per questo territorio. Una questione che, se verrò eletto, sarà mia cura affrontare nel migliore dei modi possibili, puntando a rilanciare i pronto soccorso e le specilizzazioni nelle zone disagiate del territorio".

Così il presidente del consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani candidato della colazione del centro sinistra alle prossime elezioni regionali interviene sul tema dei piccoli ospedali, dopo aver partecipato al Consiglio comunale di Fivizzano incentrato sui temi che riguardano la sanità lunigianese, con particolare riferimento all'ospedale cittadino.

"Dobbiamo sostenere il potenziamento dell'ospedale di Fivizzano - prosegue il consigliere del Pd in Regione Giacomo Bugliani - e, in particolare, dobbiamo preservare e incrementare l'emergenza/urgenza che costituisce il primo presidio di sicurezza della salute dei cittadini della Lunigiana orientale. La prima arma di potenziamento è costituita dalle risorse umane. Sono stati compiuti sforzi importanti dalla Regione Toscana in questa direzione attraverso, ad esempio, misure come il sostegno economico alle specializzazioni di area medica, ma credo che per rendere appetibili gli ospedali di aree come la Lunigiana si possa e si debba andare oltre, attraverso la creaIo e di incentivi economici per chi sceglie di mettere a disposizione la propria professionalità in questi territori. Questo perché è, in primo luogo, la dotazione di profili sanitari adeguati e motivati lo strumento che più di ogni altro è in grado di rassicurare la popolazione". 

Bugliani insieme a Giani sottolinea poi il tema della specializzazione che è la peculiarità che rende un presidio ospedaliero eccellenza nel panorama generale della sanità. "Penso che, oltre all'emergenza/urgenza, sia fondamentale anche valorizzare i presidi ospedalieri delle aree disagiate puntando su una disciplina sanitaria e provando a crearne un'eccellenza: garantire e rafforzare il primo soccorso e investire su un settore specifico per ogni presidio ospedaliero montano è la strada giusta per garantire i nostri ospedali".

"Infine - chiude Bugliani - non dimentichiamo gli aspetti strutturali: sono stati stanziati circa 21 milioni di euro nel Piano Investimenti in sanità per l'adeguamento sismico e la ristrutturazione degli ospedali lunigianesi. Il lavoro del personale sanitario e le degenze dei pazienti devono avvenire in assoluta sicurezza e questi investimenti rappresentano un presupposto indispensabile per traguardare questo obiettivo".

Vinicia Tesconi


Questo articolo è stato letto volte.


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


domenica, 23 febbraio 2020, 10:03

Daniele Venturini, un giallista in... divisa

Daniele Venturini è uno scrittore emergente di gialli. Originario di Tendola di Fosdinovo, nella provincia di Massa e Carrara, vive attualmente a Turritecava, piccola frazione del comune di Gallicano


sabato, 22 febbraio 2020, 16:48

Botteghe della Salute, bando per la selezione di 16 giovani da impiegare in Lunigiana

Un’opportunità in più per i giovani. Infatti, la Società della Salute della Lunigiana mette a disposizione 5 posti di servizio civile, riservati a giovani di età compresa fra i 18 e i 29 anni, da impiegare nella cosiddetta “Bottega della Salute Mobile” presso il poliambulatorio di piazza della Vittoria 22 ad...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 19 febbraio 2020, 11:50

Gustando le Apuane: vota i menù a Km Zero e vinci un soggiorno nel Parco

Ventisette tra ristoranti, alberghi e rifugi delle Apuane in gara per il "Pasto a km zero", il concorso organizzato dal Parco delle Alpi Apuane per promuovere i prodotti tipici della filiera corta


martedì, 18 febbraio 2020, 09:15

Dal mare alla montagna con l’alpinismo lento

Nei giorni scorsi l’associazione Mangia Trekking, ha sviluppato un’attività di alpinismo lento a Vinca, uno dei luoghi storico-culturali simbolo delle Alpi Apuane. L’iniziativa, per richiamare l’attenzione verso la vera emergenza dei territori di montagna


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 15 febbraio 2020, 13:03

Appennino e Alpi, palestre di alpinismo lento

A conferma che l’Appennino tosco emiliano e le Alpi Apuane siano una interessante palestra di montagna, fa da esempio l’esperienza del tenente di artiglieria controarea Ivan Tosato , il quale nei giorni scorsi, ha finalmente potuto realizzare una propria passione


venerdì, 14 febbraio 2020, 21:42

Anche le sardine mobilitate per la protesta sulla sanità in Lunigiana

Staffetta nazionale con 6 mila sardine a Fivizzano per dare un contributo alla discussione sul tema della sanità lunigianese


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara