Anno 1°

martedì, 19 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Tamponi a operatori e ospiti delle case di riposo e presìdi sanitari adeguati: Italia Viva appoggia la richiesta dei sindaci della Lunigiana

venerdì, 27 marzo 2020, 11:20

Le case di riposo per anziani rischiano di diventare luoghi di strage dell’epidemia da coronavirus in tutta Italia. La Lunigiana, che già sta affrontando una diffusione del contagio e della mortalità molto più alta del resto della regione Toscana e che ospita diverse case di riposo, è corsa ai ripari con una richiesta arrivata da tutti i sindaci dei comuni lunigianesi per mettere le strutture dedicate agli anziani nelle condizioni di maggior sicurezza possibile.

A questa richiesta si è unita la voce del coordinamento provinciale di Italia Viva che ha fatto sapere: “Ci uniamo alle richieste dei sindaci della Lunigiana per quanto riguarda l’ Emergenza Covid-19 nelle residenze sanitarie assistite per anziani. Nelle RSA sono presenti i soggetti più fragili rispetto alla pandemia Covid-19: persone in età avanzata, non autosufficienti spesso con patologie rilevanti. Si devono mettere in atto tutte le procedure per far sì che i pazienti siano in sicurezza e che gli operatori siano nelle condizioni di fare il loro lavoro senza correre rischi. Per questo i tamponi devo essere fatti nel più breve tempo possibile sia al personale, sia ai pazienti. Le stesse residenze, per struttura ed organizzazione, vista la presenza di personale sanitario specializzato (infermieri ed oss), possono rappresentare, se dotate dei presídi sanitari idonei, un primo livello di intervento che possa essere di ausilio alle strutture ospedaliere della provincia. Pertanto è necessario un intervento efficace della Regione nei confronti di queste strutture e dei suoi operatori.”.

Vi. Te.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


martedì, 19 gennaio 2021, 16:55

Taglio delle ore al Cup di Fivizzano. Italia Viva: "Il sindaco deve intervenire"

I consiglieri comunali di Italia Viva, Diego Serafini e Jessica Fabiani, intervengono sul taglio delle ore agli operatori del CUP centro unico di prenotazioni in appalto alla cooperativa "Formula Servizi"


martedì, 19 gennaio 2021, 10:10

Striscione anonimo a Licciana: "Il comune non è immune: verità su contagi e sanificazione"

E' il messaggio scritto a caratteri cubitali in rosso e nero su uno striscione lungo una decina di metri, esibito lungo la via provinciale in corrispondenza dell'incrocio con Corso Aeronautica


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 gennaio 2021, 22:20

Tresana ha ricordato le vittime dell'esplosione del metanodotto

Il comune di Tresana nella mattinata odierna ha commemorato le vittime dell'esplosione del metanodotto. La cerimonia si è tenuta in località Mulino, dove il 18 gennaio di nove anni fa esplose il metanodotto della linea La Spezia-Parma, provocando una deflagrazione devastante


lunedì, 18 gennaio 2021, 22:15

E’ morto all’età di 72 anni il dottor Gianluca Berni

Per oltre vent’anni, il dottor Berni ha esercitato la professione di medico di medicina generale nei comuni lunigianesi di Licciana Nardi e Tresana


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 gennaio 2021, 17:20

A Monti di Licciana Nardi: in attesa del piano operativo comunale, spunta il palazzo viola

Ognuno a casa propria è libero di pitturare le pareti interne a proprio gusto, con tinte scelte a piacimento. Ma fuori? E' la domanda che si pongono diversi cittadini della frazione di Monti nel comune di Licciana Nardi


domenica, 17 gennaio 2021, 19:54

Zeri invoca lo stato di calamità. Il sindaco: "Ce la stiamo mettendo tutta, ma siamo in ginocchio"

La neve caduta in questi giorni in quantità così abbondanti che non si vedevano da anni, ha creato grosse difficoltà nel comune di Zeri dove l'altitudine media è di oltre 700 metri s.l.m. ed arriva fino ai 1400 metri del valico dei Due Santi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara