Anno 1°

domenica, 29 novembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Tutti in montagna

lunedì, 29 giugno 2020, 17:11

Sempre attiva in questa fase post-coronavirus, l’associazione Mangia Trekking, con una piacevole iniziativa, ha condotto un’altra giornata di alpinismo lento nella natura, che ha compreso la salita sulla vetta del monte Alto, a quota mt 1904 slm, nell’Appennino Tosco Emiliano.

La montagna che segna il confine tra Toscana ed Emilia, esattamente tra i comuni di Comano in Lunigiana e Ventasso nella provincia di Reggio Emilia. Partiti nella mattinata dal Passo del Cerreto, i presenti hanno diretto per le sorgenti del fiume Secchia (affluente di dx del fiume Po) e sono poi saliti a Pietra Tagliata. Quindi lungo la via, tutti insieme hanno raggiunto la vetta della montagna. Uno straordinario luogo panoramico sul Golfo di La Spezia, sulle Alpi Apuane, e su tante montagne appenniniche, dal vicino Alpe di Succiso, fin verso il Marmagna da un lato ed il Cusna dall’altro. Nella giornata, tanti momenti per raccontare il territorio, di convivialità, di formazione alla pratica sportiva, e come vuole lo spirito migliore dell’alpinismo lento, una degustazione dei prodotti tipici della montagna in un locale del territorio. Per la bellezza degli ambienti naturali attraversati, per vivere belle avventure nella natura, e per contribuire a far ripartire un’economia territoriale, l’associazione Mangia Trekking, invita tutte le persone a salire in questi luoghi di montagna per conoscere e trascorrere il proprio tempo libero, in territori incontaminati, all’aria aperta, lontano dallo smog, e da ogni inquinamento acustico.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


carispezia1


domenica, 29 novembre 2020, 19:14

Clamoroso: sugli ospedali lunigianesi anche il Pd chiede di invertire subito la rotta

Riunitasi d'urgenza ieri sera, oggi si è ufficialmente espressa la segreteria Pd presieduta da Enzo Manenti (in foto) e che conta tra i suoi membri anche figure sanitarie di primo livello


domenica, 29 novembre 2020, 18:43

Due anni fa si spegneva Pierluigi Belli, sindaco di Licciana Nardi

Una morte fulminea e prematura che ha lasciato attonita l'intera comunità liccianese, lunigianese, provinciale non solo. Pierluigi era molto conosciuto, figlio del sindaco storico di Licciana Nardi, Enzo David Belli, si era avventurato anch'egli in politica ed il suo impegno è stato fin da subito molto apprezzato


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 29 novembre 2020, 12:25

La SdS Lunigiana: "Nominare direttore unico dei presidi ospedalieri di Fivizzano e Pontremoli"

Dall’ultima seduta dell’Assemblea dei soci della Società della Salute della Lunigiana arriva la richiesta dei sindaci al direttore generale dell’ASL Toscana Nord Ovest, Maria Letizia Casani, di istituire la figura di un direttore unico dei presidi ospedalieri di Fivizzano e Pontremoli


sabato, 28 novembre 2020, 18:02

Il comitato SOS Salute Lunigiana: "I disastri annunciati della conversione Covid"

Il comitato Sos Salute Lunigiana torna ad incalzare sulla questione della conversione in reparti covid della medicina dell'ospedale di Pontremoli e dei reparti del polo Don Gnocchi di Fivizzano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 28 novembre 2020, 18:00

Cade nella sua abitazione: grave un sessantenne in Lunigiana

Una banale caduta all’interno della sua abitazione ha determinato conseguenze piuttosto serie per un sessantenne residente nel comune di Fivizzano in Lunigiana


venerdì, 27 novembre 2020, 10:16

Ospedali di Lunigiana, chi sbaglia paga o la fa pagare ad altri?

Mentre sindacati, forze politiche (eccetto quelle amiche), comitati civici, sollevavano un'ondata di critiche sulla scelta di convertire posti letto in covid nell'ospedale di Pontremoli e alla Don Gnocchi di Fivizzano, alcuni soloni coraggiosi uscivano sulla stampa per dire che era tutto a posto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara