Anno 1°

domenica, 24 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana : Filattiera

Consiglio comunale sulla sanità a Filattiera: ma la Lega si astiene

martedì, 1 dicembre 2020, 18:47

di Michela Carlotti

Sono state discusse e votate da tutto il consiglio comunale, che si è tenuto ieri sera a Filattiera, tre mozioni sulla sanità.  

La prima, riguardante la richiesta di istituzione del direttore di presidio ospedaliero di Lunigiana, distinto dal direttore di presidio delle Apuane e dotato di propria autonomia finanziaria e gestionale. 

In linea con quanto richiesto dal consiglio comunale di Pontremoli, dai sindaci del centro-destra, dagli esponenti politici locali di Italia Viva ed anche dal presidente della Società della Salute, il consiglio comunale di Filattiera chiede un direttore il cui operato si attui in stretto collegamento con la Conferenza dei Sindaci della zona-Lunigiana, così come già accade per la Società della Salute che è un modello di gestione socio-sanitaria dei servizi territoriali lunigianesi diverso da quello della zona distrettuale Usl delle Apuane. 

Il sindaco Annalisa Folloni (in foto) ha spiegato: "Gli ospedali non appartengono ai comuni di Pontremoli e di Fivizzano, ma all'intera comunità lunigianese: pertanto, c'è il dovere di tutti i sindaci di agire per la risoluzione delle criticità, oltreché il diritto di riceverne prestazioni di qualità". 

La seconda mozione, riguarda la richiesta di revoca della contestatissima ordinanza del presidente della regione Toscana n. 107 dell'11 novembre sulla guardia medica. Al fine di fronteggiare la carenza di personale, l'ordinanza prevedeva la sospensione del servizio di guardia medica in orario notturno dalle ore 24.00 alle 8.00 sostituendolo con un servizio di call-center, per impiegare il personale medico della continuità assistenziale nelle contingenze anti-covid, dallo screening, al tracciamento ed esecuzione di test antigenici rapidi. 

L'ordinanza regionale per il momento è stata sospesa ma il sindaco Folloni ha commentato: "Non ci basta il congelamento dell'atto: vogliamo la revoca affinché l'ordinanza non venga ritirata fuori dal cilindro e resa esecutiva all'improvviso". 

La terza mozione, riguarda la revoca della conversione in medicina-covid del reparto ospedaliero di Pontremoli. Secondo il sindaco Folloni: "Non si tratta di essere contrari all'accoglienza covid in Lunigiana, ma di prendere atto che i nostri ospedali non sono pronti per questo: pertanto è necessario investire su queste previsioni ed attuare gli interventi necessari alla sicurezza di pazienti e lavoratori". 

Il sindaco Annalisa Folloni ha espresso soddisfazione per l'unità d'intenti dei consiglieri comunali che hanno votato all'unanimità su un tema tanto importante qual è la sanità: con due uniche eccezioni dei capigruppo dei due rispettivi gruppi d'opposizione. 

Silvia Barella ha motivato la sua astensione per ragioni di lavoro, essendo dipendente aziendale Usl e deontologicamente impossibilitata ad esprimere pareri a riguardo. Andrea Draghi, consigliere e coordinatore comunale della Lega, si è invece astenuto per altre ragioni. 

Raggiunto al telefono, il consigliere Draghi ci ha sintetizzato queste sue ragioni, espresse ed argomentate in assise consigliare: "Siamo a fronteggiare una pandemia che arriva dalla Cina e noi vogliamo isolarci da tutti e chiedere l'autonomia degli ospedali di Lunigiana? Non commettiamo l'errore di farci ancora più piccoli, chiudendoci: così ci uccidiamo da soli, perché non abbiamo e non avremo mai le capacità organizzative e finanziarie per questo. La politica deve restare fuori dalla sanità: la politica faccia la politica, mentre la sanità dev'essere gestita dal preposto personale medico-sanitario con esperienza e capacità di condurla in una visione ampia. Altro che chiusure!".

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


domenica, 24 gennaio 2021, 09:50

430 mila euro per la sistemazione della frana sulla SP 33 di Filattiera

Il comune di Filattiera ha ottenuto le risorse finanziarie per la sistemazione delle frane presenti sulla SP 33 che converge sul capoluogo


sabato, 23 gennaio 2021, 19:21

Da Moncigoli a Equi: Fivizzano martoriata dalle frane

In piena allerta arancio un movimento franoso, probabilmente favorito dall’abbondante pioggia, ha invaso la carreggiata della SP 17 determinando la chiusura della strada di collegamento tra le frazioni di Posara e Moncigoli


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 23 gennaio 2021, 13:13

La piena travolge il furgone simbolo del ponte crollato

Le copiose piogge delle ultime ore e la piena del Magra hanno dato il colpo di grazia alla struttura, facendo sparire, alla vista dei passanti, il furgoncino che per mesi aveva resistito, aspettando come una sentinella che la politica e la magistratura rendessero giustizia a quanto accaduto


sabato, 23 gennaio 2021, 08:45

Riparte la centrale a biomasse e ricominciano i miasmi: levata di scudi contro il sindaco

E' ripresa in questi giorni l'attività dell'impianto per la produzione elettrica da biomasse vegetali nel Piano di Quercia nel comune di Licciana Nardi. Allora, era il 23 marzo 2019, un blitz congiunto dei carabinieri della tutela forestale con i tecnici dell'USL e gli ufficiali di polizia giudiziaria di Arpat, aveva...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 22 gennaio 2021, 19:30

Scuole ancora chiuse in tutta la Lunigiana per il maltempo

Nuova allerta meteo emessa dalla protezione civile della Regione Toscana, che proroga il codice arancio per condizioni meteorologiche avverse. Pertanto, tutte le scuole di ogni ordine e grado in Lunigiana resteranno chiuse


venerdì, 22 gennaio 2021, 18:35

Ancora disservizi di rete: Marco Ciri annuncia una class-action

Oltre 36 ore di assenza di copertura di rete mobile e il consigliere Marco Ciri di Mulazzo sbotta. Sono diverse e reiterate le segnalazioni e le lamentele riguardo all'assenza di rete mobile e internet, ma anche fissa in Lunigiana. E' nata anche una pagina facebook a questo riguardo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara