Anno VIII

sabato, 8 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Mamma Claudia racconta gli scatti della famiglia Boschetti per Dolce e Gabbana

domenica, 11 aprile 2021, 16:11

di michela carlotti

E’ partito tutto da un giro di amicizie nate in accademia di fotografia e moda a Firenze, tra il lunigianese Davide Boschetti, Francesca Della Seta di Marina di Carrara ed il compagno di corso di quest’ultima, il livornese Mattia Crocetti, per approdare con quattro scatti fotografici niente meno che sull’album dedicato alla famiglia dalla maison italiana di moda tra le più famose al mondo, Dolce e Gabbana.

“DGFamiglia” è il nome del progetto della maison, che raccoglie una serie di scatti di fotografi  a cui è stato chiesto di  “catturare l’amore”. 

Gli scatti in questione sono di Mattia Crocetti. Durante la pandemia lui ha continuato a scattare fotografie: faceva ritratti alle famiglie durante il lockdown. Mattia e Francesca avevano già fatto servizi per altri brand ma gli scatti alle famiglie hanno attirato l’attenzione di Dolce e Gabbana che hanno commissionato il lavoro chiedendo scatti sulla famiglia, tradizionale o moderna che fosse, da usare per i loro social.

Così Francesca ha pensato all’amico Davide e circa un mese fa, quando ancora c’era la neve sui monti, ha accompagnato Mattia in Lunigiana, nella frazione di Tavernelle nel comune di Licciana Nardi, per il servizio fotografico alla famiglia Boschetti.

Allevatori di pecore, capre e agnelli, i Boschetti hanno un’azienda agricola con proprio caseificio per la trasformazione del latte in formaggi caprini, pecorini, ricotte.

Una famiglia depositaria delle preziose tradizioni agro-pastorali lunigianesi ma rispetto alle quali mamma Claudia Fortini, tiene a fare una precisazione importante: “Secondo me, la tradizione non dev’essere forzata: se si mantiene vuol dire che è buona. Se le tradizioni non sono buone, si perdono da sole”.

Uno scatto dell’album “DGFamiglia”, tra i più popolari sul web, ritrae Davide con la sua lunga treccia scura, insieme al suo compagno Filippo con il formaggio che hanno prodotto nell’azienda di famiglia. 

Un altro scatto ritrae Davide con Filippo e tutta la famiglia: la mamma Claudia, il babbo Giancarlo, la nonna paterna Rosy, in posa nei campi dove i Boschetti tengono le pecore. “E’ un posto bellissimo, a circa un chilometro da Tavernelle, dove i monti che fanno da cornice sembrano le Ande” racconta mamma Claudia che spiega  inoltre che nella foto manca solo la figlia Silvia, trasferitasi da anni a Praga per un dottorato di ricerca.

Altre due fotografie ritraggono Davide intento al lavoro con i genitori.

I quattro scatti sono stati pubblicati ieri sui social della maison: “Quando ho visto le nostre foto insieme a quelle delle modelle di Dolce e Gabbana mi veniva troppo da ridere. E’ bello che la moda sia interessata a presentare anche uno spaccato della famiglia tradizionale”, ha commentato Claudia.

Sulla pagina Instagram di Dolce e Gabbana, gli scatti sono gli ultimi dopo una serie di fotografie che rappresentano l’usuale inno alla bellezza di cui, però, proprio le quattro foto si prestano a riprodurne l’anima più vivida ed autentica.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


venerdì, 7 maggio 2021, 18:18

Capitale nazionale del libro 2021: Pontremoli non ce l'ha fatta

Con grande soddisfazione dell’amministrazione comunale, la città di Pontremoli era stata selezionata tra i finalisti che correvano per il titolo di “Capitale Italiana del libro 2021”, onorificenza istituita con legge dello scorso anno per la promozione ed il sostegno della lettura


venerdì, 7 maggio 2021, 17:24

Serafini (Italia Viva) rompe il silenzio sul decesso avvenuto al Polo Don Gnocchi

Diego Serafini, consigliere comunale di Fivizzano in quota Italia Viva, interviene sulla circostanza che ha condotto alla morte del paziente avvenuta il 21 aprile nel reparto covid del polo specialistico riabilitativo Don Gnocchi di Fivizzano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 7 maggio 2021, 11:36

Le Alpi Apuane e lo stile delle vie: l’Alpinismo Lento con poche, ma belle ed essenziali segnaletiche “disegna” tratti di un cammino per tutti

Sulla base di una proficua collaborazione con il Comune di Stazzema ed il Parco Regionale delle Alpi Apuane, l’associazione Mangia Trekking prosegue con lo sviluppare progetti relativi alla natura, ed alla promozione turistica dei territori


venerdì, 7 maggio 2021, 11:31

Un importante incontro sulla castanicoltura della Lunigiana

Secondo i dati ufficiali di ARTEA, in Lunigiana vi sono 35 aziende che conducono complessivamente 74 ettari di castagneto ma sicuramente molta raccolta viene anche effettuata in boschi che non sono catalogati come castagneti da frutto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 4 maggio 2021, 19:22

Nuvole a Montereggio, il fumetto nel paese dei librai nuova veste grafica

Una nuova veste grafica, un nuovo logo, una nuova modalità nell’assegnazione dei premi, nuove e prestigiose aggiunte allo staff organizzativo e, ovviamente, una nuova locandina


martedì, 4 maggio 2021, 18:57

“Sinistra Unita per Fivizzano” boccia l’amministrazione Giannetti sulla gestione dell’emergenza-Covid

Un’articolata requisitoria del gruppo civico “Sinistra Unita per Fivizzano” è stata rivolta al sindaco Gianluigi Giannetti ed alla sua amministrazione, accusata di svariati errori nella gestione dell’emergenza covid


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara