Anno VIII

venerdì, 7 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Il Castello Malaspina di Monti riapre al pubblico

lunedì, 3 maggio 2021, 17:06

Come di consueto, l’arrivo della bella stagione coincide con le riaperture al pubblico del Castello Malaspina di Monti, una dimora privata situata nel Comune di Licciana Nardi, all’ingresso della Valle del Taverone.

Oggi questo castello è l’unico, insieme a quello di Fosdinovo, ad essere rimasto nelle proprietà dei discendenti dei suoi primi feudatari: la famiglia dei Marchesi Malaspina, che per secoli ha segnato le sorti di tutta la Lunigiana. Dalla sua posizione strategica controlla le vie di comunicazione dirette verso l’Appennino e l’Abbazia dei Linari, fin dall’XI secolo. Inizialmente sorto come torre di avvistamento, nel XVI secolo il Marchese Moroello Malaspina lo trasforma in una affascinante dimora signorile.

Il Castello, dal 2019 aperto alle visite con le guide della cooperativa Sigeric, dopo lo stop del mese di aprile dovuto all’Emergenza sanitaria sarà aperto in date prestabilite, con accesso su prenotazione. La visita dura circa un’ora: sarete accolti nel giardino e accompagnati nelle sale principali del piano terra e del piano nobile, con gli affascinanti caminetti, le antiche armi e la terrazza panoramica.

Nel mese di maggio, sarà possibile visitare la fortificazione nei weekend 8-9 e 29-30. Tutte le date estive sono consultabili sulla pagina Facebook “Castello Malaspina di Monti – Licciana Nardi” o sul sito internet www.sigeric.it.

Per informazioni sugli orari di apertura e sulle modalità di visita, contattare info@sigeric.it - +39 331 8866241.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


venerdì, 7 maggio 2021, 18:18

Capitale nazionale del libro 2021: Pontremoli non ce l'ha fatta

Con grande soddisfazione dell’amministrazione comunale, la città di Pontremoli era stata selezionata tra i finalisti che correvano per il titolo di “Capitale Italiana del libro 2021”, onorificenza istituita con legge dello scorso anno per la promozione ed il sostegno della lettura


venerdì, 7 maggio 2021, 17:24

Serafini (Italia Viva) rompe il silenzio sul decesso avvenuto al Polo Don Gnocchi

Diego Serafini, consigliere comunale di Fivizzano in quota Italia Viva, interviene sulla circostanza che ha condotto alla morte del paziente avvenuta il 21 aprile nel reparto covid del polo specialistico riabilitativo Don Gnocchi di Fivizzano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 7 maggio 2021, 11:36

Le Alpi Apuane e lo stile delle vie: l’Alpinismo Lento con poche, ma belle ed essenziali segnaletiche “disegna” tratti di un cammino per tutti

Sulla base di una proficua collaborazione con il Comune di Stazzema ed il Parco Regionale delle Alpi Apuane, l’associazione Mangia Trekking prosegue con lo sviluppare progetti relativi alla natura, ed alla promozione turistica dei territori


venerdì, 7 maggio 2021, 11:31

Un importante incontro sulla castanicoltura della Lunigiana

Secondo i dati ufficiali di ARTEA, in Lunigiana vi sono 35 aziende che conducono complessivamente 74 ettari di castagneto ma sicuramente molta raccolta viene anche effettuata in boschi che non sono catalogati come castagneti da frutto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 4 maggio 2021, 19:22

Nuvole a Montereggio, il fumetto nel paese dei librai nuova veste grafica

Una nuova veste grafica, un nuovo logo, una nuova modalità nell’assegnazione dei premi, nuove e prestigiose aggiunte allo staff organizzativo e, ovviamente, una nuova locandina


martedì, 4 maggio 2021, 18:57

“Sinistra Unita per Fivizzano” boccia l’amministrazione Giannetti sulla gestione dell’emergenza-Covid

Un’articolata requisitoria del gruppo civico “Sinistra Unita per Fivizzano” è stata rivolta al sindaco Gianluigi Giannetti ed alla sua amministrazione, accusata di svariati errori nella gestione dell’emergenza covid


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara