Anno VIII

martedì, 15 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

Le Alpi Apuane e lo stile delle vie: l’Alpinismo Lento con poche, ma belle ed essenziali segnaletiche “disegna” tratti di un cammino per tutti

venerdì, 7 maggio 2021, 11:36

Sulla base di una proficua collaborazione con il Comune di Stazzema ed il Parco Regionale delle Alpi Apuane, l’associazione Mangia Trekking prosegue con lo sviluppare progetti relativi alla natura, ed alla promozione turistica dei territori.

Nei giorni, di ritorno alla “fascia gialla” l’associazione dell’alpinismo lento, in Alta Versilia, in prossimità della località di Pomezzana, ha ripreso gli interventi di preparazione della segnaletica e di manutenzione dei sentieri, relativamente al progetto di promozione turistica del territorio di Stazzema.

Consapevole che i moderni strumenti offerti dalle tecnologie ( esempio “App dedicate, mappe informatizzate e Gps” ) rendono ormai più semplice seguire i percorsi, l’associazione dell’alpinismo lento si affida e confida sul valore dello “Stile”. Una forma di segnare i sentieri, essenziale e bella, che sappia dar valore al territorio.

L’artigianalità e l’ordine come elementi che l’associazione auspica siano di esempio e tendenza. Legnami antichi e pregiati, che divengono segnali di via. Applicati anche alle mura o agli alberi, ma sempre rispettosi dello stile e delle piante stesse ( senza perforarle con chiodi o viti ).

Un’espressione che sembra richiamare il sensibile gradimento della comunità di Pomezzana. Con tale spirito Mangia Trekking ha ripreso ad operare sulle Alpi Apuane, anche per essere propedeutica alle strutture di ricezione turistica, in cui è viva una straordinaria tradizione gastronomica di montagna, e dove tanto l’effetto coronavirus si è fatto sentire.

L’associazione Mangia Trekking, ritiene che l’alpinismo lento contribuisce a mantenere in salute le persone di ogni età, quindi non perde occasione per evidenziare la piacevolezza di camminare, soprattutto in questi luoghi. Dove è sempre possibile trascorrere belle giornate, in solitudine o con qualche amico, praticando uno sport sano, conoscendo e vivendo nella natura.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


lunedì, 14 giugno 2021, 19:16

"Una strada per la vita": il progetto Reggio-Fivizzano-mare è stato presentato al sindaco

I rappresentanti del “Comitato Gino Chinca - Una strada per la vita” Franco Mazzoni e Michael Santini con i tecnici Ing. Giovanni Andreani e l’Arch. Giovanna Pezzoni, membri del comitato stesso, l’arch. Giovanni Meconi e l’ing.


lunedì, 14 giugno 2021, 18:47

I messaggi di cordoglio per la scomparsa del sindaco di Bagnone

Tanti i messaggi di cordoglio e solidarietà alla famiglia del sindaco Carletto Marconi deceduto a causa di una brutta malattia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 14 giugno 2021, 18:46

È morto Franco Muzzio editore che amava la Lunigiana

Stamattina, 14 giugno, è scomparso Franco Muzzio, editore: nato nel 1948, era residente in Lunigiana, terra che amava profondamente


lunedì, 14 giugno 2021, 18:40

Parco nazionale Appennino addio a Carletto Marconi, presidente della Comunità del Parco

Fausto Giovanelli, presidente del Parco nazionale Appennino tosco emiliano, ha voluto ricordare con affetto la figura del sindaco di Bagnone Carletto Marconi ucciso da un male incurabile


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 14 giugno 2021, 18:36

Lutto in Lunigiana: è morto il sindaco Carletto Marconi

Si è spento stanotte nella sua abitazione di Treschietto, il sindaco di Bagnone, Carletto Marconi. Aveva 71 anni e già da qualche tempo combatteva contro la malattia che lo aveva colpito al pancreas


venerdì, 11 giugno 2021, 13:11

La Comunità di Cibo di Crinale 2040 ha vinto la sua prima sfida: si guarda al futuro

A fare gli onori di casa il sindaco di Pontremoli, comune capofila Lucia Baracchini che ha aperto i lavori ricordando Germano Cavalli, una delle voci culturali più significative della Lunigiana, scomparso pochi giorni fa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara