Anno VIII

venerdì, 7 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

“Sinistra Unita per Fivizzano” boccia l’amministrazione Giannetti sulla gestione dell’emergenza-Covid

martedì, 4 maggio 2021, 18:57

Un’articolata requisitoria del gruppo civico “Sinistra Unita per Fivizzano” è stata rivolta al sindaco Gianluigi Giannetti ed alla sua amministrazione, accusata di svariati errori nella gestione dell’emergenza covid.

“Dopo gli eventi successi in queste ultime settimane – esordisce il gruppo SU - occorre ribadire le evidenti carenze amministrative in tema sanitario da parte del sindaco e della sua amministrazione”.

Una bocciatura che SU riferisce innanzitutto alla gestione della campagna vaccinale: “Da febbraio abbiamo “denunciato” il problema di non aver allestito nel nostro ospedale un punto vaccinale, com’è invece stato fatto ad Aulla presso il distretto, che peraltro non si presta come luogo idoneo, e com’è stato fatto all’ospedale di Pontremoli”.

Si tratta, secondo il gruppo, di un’altra occasione persa per il nosocomio fivizzanese, sempre più relegato a ruoli di riserva con l’aggravante di “nuovi problemi legati ai tagli dei giorni di visita di alcuni specialisti (vedi urologia, ginecologia, pediatria, etc)”.

C’è poi la questione del polo riabilitativo Don Gnocchi: “E’ da un anno che il sindaco considera la presenza del rianimatore H24, ma allo stato attuale l’unica cosa reale è la presenza di un piano che accoglie circa 20 persone positive al Covid, mentre il personale legato alla riabilitazione è stato spostato nei presidi di costa; ma – prosegue SU - cosa assai più grave è che non vi sia un disegno concreto che faccia capire cosa si vuol fare con la struttura”.

Non poteva, inoltre, mancare un riferimento al picco di contagi registrati nel territorio comunale: una situazione fuori controllo che ha portato a contare oltre 60 contagi in pochi giorni: “E’ palese agli occhi di tutti i fivizzanesi la cattiva gestione di questa amministrazione che per dieci giorni ha mantenuto il silenzio per poi interromperlo con uno scarno comunicato istituzionale quand’ormai la situazione si era già fatta seria”.

“Non era forse meglio sindaco – domanda SU - emettere subito un’ordinanza alle prime avvisaglie del pericolo di contagi su larga scala nella frazione di Sassalbo e disporre controlli sul posto da parte della polizia municipale? Perché avete aspettato tanto a comunicare ai cittadini il proliferare dei contagi su Sassalbo: forse perché volete comunicare solo i fatti che vi interessano?”

“Anche la situazione scuole poteva essere gestita meglio e prima che il virus si diffondesse ulteriormente. Perché il sindaco non ha sanificato tutte le scuole del territorio per tempo, dando un segnale di attenzione al problema? Ci voleva solo una decisione preventiva, senza essere attendista per poi inseguire l'emergenza”.



Mi.Ca.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


venerdì, 7 maggio 2021, 18:18

Capitale nazionale del libro 2021: Pontremoli non ce l'ha fatta

Con grande soddisfazione dell’amministrazione comunale, la città di Pontremoli era stata selezionata tra i finalisti che correvano per il titolo di “Capitale Italiana del libro 2021”, onorificenza istituita con legge dello scorso anno per la promozione ed il sostegno della lettura


venerdì, 7 maggio 2021, 17:24

Serafini (Italia Viva) rompe il silenzio sul decesso avvenuto al Polo Don Gnocchi

Diego Serafini, consigliere comunale di Fivizzano in quota Italia Viva, interviene sulla circostanza che ha condotto alla morte del paziente avvenuta il 21 aprile nel reparto covid del polo specialistico riabilitativo Don Gnocchi di Fivizzano


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 7 maggio 2021, 11:36

Le Alpi Apuane e lo stile delle vie: l’Alpinismo Lento con poche, ma belle ed essenziali segnaletiche “disegna” tratti di un cammino per tutti

Sulla base di una proficua collaborazione con il Comune di Stazzema ed il Parco Regionale delle Alpi Apuane, l’associazione Mangia Trekking prosegue con lo sviluppare progetti relativi alla natura, ed alla promozione turistica dei territori


venerdì, 7 maggio 2021, 11:31

Un importante incontro sulla castanicoltura della Lunigiana

Secondo i dati ufficiali di ARTEA, in Lunigiana vi sono 35 aziende che conducono complessivamente 74 ettari di castagneto ma sicuramente molta raccolta viene anche effettuata in boschi che non sono catalogati come castagneti da frutto


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 4 maggio 2021, 19:22

Nuvole a Montereggio, il fumetto nel paese dei librai nuova veste grafica

Una nuova veste grafica, un nuovo logo, una nuova modalità nell’assegnazione dei premi, nuove e prestigiose aggiunte allo staff organizzativo e, ovviamente, una nuova locandina


martedì, 4 maggio 2021, 18:56

L’azienda agraria dell’istituto scolastico Pacinotti Belmesseri apre alle vendite dei suoi prodotti

Per il secondo anno consecutivo l’azienda agraria dell’Istituto secondario di secondo grado “Pacinotti-Belmesseri” con sede a Soliera,  mette a disposizione dell’intera Lunigiana la propria produzione di fiori e piantine da verdura


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara