Anno VIII

venerdì, 24 settembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Lunigiana

“Una terra tagliata fuori”: la denuncia dell’associazione operatori turistici della Lunigiana

martedì, 27 luglio 2021, 10:30

Una lettera indirizzata all’assessore regionale ai trasporti Stefano Baccelli, al presidente della provincia Gianni Lorenzetti, e al presidente dell’Unione dei comuni della Lunigiana, Roberto Valettini, sulle criticità relative alla viabilità e ai trasporti del territorio lunigianese nel pieno della stagione turistica.

“Nonostante i ripetuti appelli alla collaborazione, alla creazione di enti aggregatori o alle promesse di attenzione al settore, tanto celebrato nelle campagne elettorali, ma poi bistrattato al momento

dei fatti, ci troviamo ancora di fronte ad una totale mancanza di concertazione su più livelli”.

L’associazione operatori turistici Lunigiana, questa volta denuncia la situazione dei collegamenti stradali che infierisce su un comparto già provato dalla pandemia e che, tra chiusure e limitazioni, per oltre sei mesi ha potuto contare solo sui pochi ristori economici statali.

“La rete stradale – scrive la Aotl - presenta due gravi criticità, conosciute dall'autunno ma ancora non risolte: un movimento franoso che ostruisce la SP 25 che permette il collegamento più veloce fra Comano e il Passo del Lagastrello, quindi tutto il parmense, privando di fatto molti alberghi, ristoranti e agriturismi della zona di un importante segmento di mercato, e un altro smottamento sulla strada SP 17 che, oltre ad isolare il paese di Moncigoli, blocca il percorso della Via del Volto Santo”.

“Non è migliore – incalza l’associazione -  la situazione per chi volesse optare per uno spostamento in treno sulla linea Aulla- Lucca, di alto interesse turistico e strategica in estate per tutta la Lunigiana orientale, in particolare Valle del Lucido e alta Valle Aullella, interrotta per lavori con i viaggiatori costretti a scomodi trasferimenti su autobus”.

“Infine – proseguono gli operatori turistici - è notizia di questi giorni la chiusura della SR 445 a Casola di Lunigiana con conseguente disagio per i cittadini e soprattutto per gli esercizi commerciali e turistici nel pieno della stagione, rendendo così impossibile qualsiasi collegamento con la Garfagnana, anche per la gli autobus sostitutivi alla linea ferroviaria”.

L'Associazione Operatori Turistici della Lunigiana conclude esprimendo la propria solidarietà a tutti i colleghi in condizione di disagio e che subiscono un ulteriore danno economico, ma anche con la constatazione ulteriore:  “Una totale disorganizzazione amministrativa e un'assoluta mancanza di rispetto per il comparto turistico locale”.

“Noi viviamo in una zona dove l'inverno dura due terzi dell'anno, rendendo impossibile qualunque attività di cantiere; inoltre alcune criticità erano note dai mesi autunnali e non sono state risolte in vista della nuova stagione estiva, fondamentale per la ripartenza e la sopravvivenza di alcune importanti attività turistiche del territorio. Pertanto – conclude l’associazione- chiediamo a tutti gli enti competenti una pronta risoluzione delle problematiche esposte e, per il futuro, una pianificazione di tutte le attività che possano creare disagi agli operatori turistici in momenti di basso afflusso turistico o comunque in vista della stagione successiva in modo da poter offrire al turista l'immagine migliore del nostro territorio”.

Mi. Ca.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Lunigiana


venerdì, 24 settembre 2021, 00:02

Primi dati positivi sulla stagione turistica 2021: la Lunigiana ne esce a testa alta

Secondo l’istituto regionale di programmazione economica, la Lunigiana si trova nella lista di quei territori che hanno tenuto testa al covid e a galla il turismo toscano, insieme alla riviera apuana e ad altre aree interne come il Casentino, la Val Tiberina, l’Amiata e la montagna pistoiese


giovedì, 23 settembre 2021, 19:13

FdI Fivizzano: “Se la 'sinistra' in regione si ricordasse dove ha preso voti, forse le cose andrebbero meglio”

Il coordinatore fivizzanese di Fratelli d’Italia, Giuseppe Oddoni, tira le fila dell’incontro avuto tempo fa con il consigliere regionale Vittorio Fantozzi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 21 settembre 2021, 17:18

Con due illustri studiosi, un pellegrinaggio e due visite nei luoghi della cultura, l'associazione Mangia Trekking chiarisce lastoria del paese di Mangia e di alcuni discendenti dei Cerchi

Mirco Manuguerrra, presidente del Centro Studi Danteschi di Lunigiana, ed il prof. Egidio Banti alla presenza di tante persone della cultura, provenienti da ogni parte di Toscana e Liguria, con le loro importanti relazioni derivanti da anni di studi dedicati all’argomento, hanno finalmente, fatto luce su Mangia e sulla famiglia...


martedì, 21 settembre 2021, 00:54

Tornano gli eventi del Touring Club Italiano a Fosdinovo

A Fosdinovo, Comune della Lunigiana che in primavera ha visto confermato il riconoscimento della Bandiera Arancione, nei prossimi fine settimana accadranno due interessanti eventi ad essa legati


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 20 settembre 2021, 17:13

Prosegue il tour del camper per la vaccinazione. SDS pronta anche per la terza dose

Prosegue mercoledì 22 e giovedì 23 settembre il tour lunigianese del camper per la vaccinazione anti covid-19, targato Società della Salute della Lunigiana


domenica, 19 settembre 2021, 23:18

Torna il mese della speleo-avventura alle Grotte di Equi

Fino al 17 ottobre 2021 la promozione offre gratuitamente la zipline di 200 metri abbinata alla speleo-avventura


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara