Anno 1°

martedì, 21 agosto 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Montignoso

M5S: “Bando alloggi popolari, permane l'emergenza abitativa a Montignoso”

giovedì, 14 giugno 2018, 16:20

“Il bando di assegnazione degli alloggi popolari non è stato certamente risolutivo in quanto le abitazioni a disposizioni non sono sufficienti a soddisfare le necessità” – è l’allarme lanciato dal Movimento 5 Stelle di Montignoso.

“Infatti le domande sono state tantissime e a Montignoso la ricognizione effettiva sugli alloggi non parrebbe essere stata fatta su tutto il patrimonio. Da anni il M5S proprio per poter definire il problema e poter individuare le soluzioni chiede che queste ricognizioni vengano svolte, valutando i titoli di chi occupa gli alloggi  e l'esistenza di eventuali morosità. In relazione a queste morosità in molti si chiedono se sono state oggetto di valutazione nel bando”.

“Oltre agli alloggi diventa fondamentale per poter dare una soluzione a molti il contributo agli affitti. L'amministrazione ha sbandierato lo stanziamento di questo contributo , senza però definirne l'entità. Abbiamo chiesto agli uffici preposti e ci è stato comunicato che si tratterebbe di complessivamente circa 7mila euro, per quasi 50 domande. Se contributo deve essere a nostro avviso dovrebbe essere significativo, visto che i richiedenti hanno necessità di un sostegno economico concreto”.

“Dalla graduatoria provvisoria inoltre si evince che ci sarebbero numerose esclusioni  per vizi formali, come la mancata sottoscrizione delle domande o  la mancanza dei documenti di identità,  benché sembrerebbero presentati tutti gli altri documenti. Considerando che si tratta di un argomento di importanza per molti vitale, sarebbe opportuno che al momento del deposito della domanda  ci fosse da parte del comune un ufficio che valuta, assieme al richiedente, la correttezza formale di quanto presentato”.

“La casa rimane un bisogno fondamentale e dopo le parole ci chiediamo, assieme a tanti  montignosini e non, quali soluzioni la giunta vuole attuare affinché chi ha diritto abbia finalmente una casa, e i furbetti inizino a pagare”.

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Montignoso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 18 agosto 2018, 08:49

Negato il banchetto alla fiera, il comitato insorge contro Lorenzetti

Il Comitato volontario contro la discarica di “ex cava Viti” denuncia il mancato accoglimento, da parte del sindaco, della richiesta di poter allestire un banchetto informativo sulla discarica all'ingresso della fiera di S. Rocchino


giovedì, 16 agosto 2018, 14:30

Fiera di S. Rocchino e spettacolo pirotecnico

 festa a Montignoso con la Fiera di San Rocchino: domani al Cinquale musica, prodotti tipici, divertimento e spettacolo pirotecnico


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 14 agosto 2018, 09:36

Massacrato di botte fuori da un locale, giovane in ospedale

Un giovane 22enne di Montignoso è stato aggredito fuori da un locale da altri quattro giovani di Camaiore che sono stati poi arrestati dai carabinieri della locale stazione


venerdì, 10 agosto 2018, 15:20

Attacco alle specie aliene del Lago di Porta

Si passa alla fase attiva per contrastare lo sviluppo della pianta esotica che sta minacciando la biodiversità del Lago: il Consorzio di Bonifica attua le indicazioni dell'università di Firenze e del Comune di Montignoso, con tagli mirati del mirofillo, eradicazioni e monitoraggi settimanali.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 10 agosto 2018, 11:29

Il Comitato: "Ex Cava Viti, si avvi una verifica di impatto ambientale postuma"

Il comitato volontario contro la discarica di "Ex Cava Viti" interviene nuovamente sulla questione per rispondere, stavolta, a PAA e WWF


mercoledì, 8 agosto 2018, 13:02

Rocambolesco inseguimento in Versilia, albanese arrestato a Montignoso

Un albanese di 23 anni, domiciliato in lucchesia, è stato arrestato dopo un rocambolesco inseguimento sull'Aurelia, terminato in una zona boschiva di Montignoso, mentre percorreva la strada su una Bmw rubata dopo un tentato furto in abitazione a Borgo a Mozzano assieme ad un complice


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara