Anno 1°

martedì, 14 agosto 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Montignoso

Attacco alle specie aliene del Lago di Porta

venerdì, 10 agosto 2018, 15:20

Prosegue la collaborazione tra Consorzio di Bonifica, Comune di Montignoso e Università di Firenze per la lotta al mirofillo, la pianta aliena che sta minacciando la biodiversità del Lago di Porta. Come annunciato nel recente convegno che si è tenuto a Montignoso, dopo anni di studio, la pianta venne infatti scoperta nel Lago nel 2004, il Dipartimento di biologia dell'Università di Firenze ha redatto un vero Piano di azione delle attività sperimentali, che indicano un decalogo di attività da intraprendere per la lotta all'invasione aliena.

Così nel periodo dell'anno in cui il Consorzio concentra le manutenzioni di fossi e canali, si è passati alla fase attiva, adottando una serie di strategie indicate dagli studiosi e condivise con il Comune di Montignoso. La sperimentazione è concentrata soprattutto sulla Fossa Fiorentina, il canale immissario del Lago di Porta, vero concentrato di biodiversità e che annovera la presenza di specie acquatiche rare e pregiate. Qui il mirofillo ha sferrato il primo attacco, invadendo completamente non solo lo specchio d'acqua, ma anche i terreni umidi attorno al canale.

Il danno per le altre specie è evidente: la pianta aliena circonda fino a soffocare ogni altra pianta, creando, a lungo tempo, problemi anche a pesci e anfibi che vivono nel canale.

Dall'inizio dell'anno il Consorzio, seguendo le indicazioni dell'Università, ha fatto due tagli radicali della pianta e per poter tenere sotto controllo la situazione, sono stati installati una serie di pali lungo le sponde, che funzionano come punti di certi di rilevamento. Il monitoraggio poi è settimanale con foto dettagliate per documentare tempi e quantità della ricrescita.

Inoltre l'ufficio tecnico sta cercando di individuare una attrezzatura nuova che permetta di sradicare la pianta invece di tagliarla. Il myriophyllum aquaticum, questo il nome scientifico, ha infatti una elevatissima capacità di riprodursi anche dai residui tagliati e per questo motivo bisogna rimuovere completamente dagli argini tutta la parte tagliata, raccogliendola in sacchi neri.

"E' importante intervenire in modo organizzato per contrastare lo sviluppo di questa specie aliena per la salvaguardia del nostro patrimonio ambientale - dice il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi - Confidiamo nelle professionalità dell'ateneo Fiorentino e auspichiamo che venga trovata una soluzione a questo problema con metodologie che potremmo condividere e applicare in ogni zona del comprensorio in cui si sta verificando questa autentica invasione."

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Montignoso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 14 agosto 2018, 09:36

Massacrato di botte fuori da un locale, giovane in ospedale

Un giovane 22enne di Montignoso è stato aggredito fuori da un locale da altri quattro giovani di Camaiore che sono stati poi arrestati dai carabinieri della locale stazione


venerdì, 10 agosto 2018, 11:29

Il Comitato: "Ex Cava Viti, si avvi una verifica di impatto ambientale postuma"

Il comitato volontario contro la discarica di "Ex Cava Viti" interviene nuovamente sulla questione per rispondere, stavolta, a PAA e WWF


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 8 agosto 2018, 13:02

Rocambolesco inseguimento in Versilia, albanese arrestato a Montignoso

Un albanese di 23 anni, domiciliato in lucchesia, è stato arrestato dopo un rocambolesco inseguimento sull'Aurelia, terminato in una zona boschiva di Montignoso, mentre percorreva la strada su una Bmw rubata dopo un tentato furto in abitazione a Borgo a Mozzano assieme ad un complice


mercoledì, 8 agosto 2018, 11:44

"Compostiamo", appuntamento con le buone pratiche ambientali

L'appuntamento intitolato "Compostiamo" sarà condotto dalla dottoressa Sara Petrucci ed è previsto per giovedì 9 agosto alle 18.30 presso il bagno comunale di ponente "Le Dune del Forte"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 7 agosto 2018, 11:43

Alla spiaggia Green Beach arriva "In Forma per la Salute"

Per tutto il mese di agosto percorsi di prevenzione e attività fisica gratuiti grazie alla collaborazione del comune di Montignoso e Associazione Diversamente Splendidi


lunedì, 6 agosto 2018, 10:12

Cava Fornace, il comitato: "La battaglia continua fino a che la discarica non sarà chiusa in modo definitivo"

Il Comitato fa un'analisi dei risultati ottenuti dopo oltre 20 giorni effettivi di presidio permanente, presidio che dopo aver chiuso ieri simbolicamente la discarica da oggi diventa "volante", pronto a portare la battaglia per la chiusura nelle fiere e nei mercati, tra la gente e la cultura di questa estate...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara