Anno 1°

sabato, 16 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Montignoso

Il Comitato: "Ex Cava Viti, si avvi una verifica di impatto ambientale postuma"

venerdì, 10 agosto 2018, 11:29

Il comitato volontario contro la discarica di "Ex Cava Viti" interviene nuovamente sulla questione per rispondere, stavolta, a PAA e WWF.

"Rispondiamo nuovamente a Giardi e PAA - esordisce -, ricordandogli che poiché l’azienda stessa ha  garantito massima disponibilità e trasparenza e si ritiene  in regola su tutto ,  ci sembra doveroso chiederle (come chiesto alla regione   dal comitato e dai quattro comuni del territorio) di avviare una Verifica di Impatto Ambientale Postuma , che farebbe luce e rassicurerebbe gli enti e comuni sulla idoneità del sito e permetterebbe di fare  chiarezza su tutta una serie molto lunga di lacune autorizzative presenti in questo impianto/sito".

"Ma la cosa interessante - incalza - è che PPA accusa il comitato di affermare bugie, ma  nessuna nostra affermazione è smentita nel merito; invece sarebbe interessante che il dottor Giardi  producesse un documento di spiegazioni sul perché il Comitato e i cittadini attivi della zona dicono bugie , come gli stessi comuni di Montignoso , Forte dei Marmi , Seravezza e Pietrasanta, tutti bugiardi nel chiedere le nostre stesse cose e persino l’ intero consiglio regionale Toscano, tutti piccoli bugiardi che chiedono la stessa cosa: chiusura impianto o comunque Via postuma e parere igienico-sanitario dei sindaci".

"Rimaniamo perplessi - attacca - dalle parole di Giannelli del WWF e speriamo che nel WWF sia solo una voce fuori dal coro, troppo superficiale e probabilmente con le idee molto confuse sulla questione, tanto confuse da sembrare quasi uno sponsor della discarica: davvero strano leggere un rappresentante di una organizzazione a tutela dell’ambiente e del territorio, che difende una struttura che tratta rifiuti speciali e amianto dentro un sito carsico non  idoneo, in zona sismica e con le falde acquifere che alimentano il lago e le acque potabili del comprensorio!"

"Ci piacerebbe tanto - dichiara il comitato - poter vedere e leggere i risultati delle analisi e controlli che il signor Giannelli dice di aver fatto regolarmente, lo esortiamo a renderle pubbliche e a consegnarle anche alla commissione comunale di controllo sulla discarica".

"Quello che sappiamo di certo - afferma - è che il signor Giannelli non è invece mai stato presente alla commissione di controllo negli ultimi anni (malgrado sia aperta alle associazioni ambientaliste), e non ha mai portato nessun documento che comprovi nessuna delle sue teorie. Abbiamo avuto rapporti e aiuti da Italia Nostra, da Legambiente, da Amici della terra, e altre associazioni della Versilia, ma dal WWF locale nulla, e ancora ci ricordiamo le arringhe pro-discarica fatte durante l’incontro pubblico alla “Pruniccia” a Montiscendi, nel 2016".

"Invitiamo Giannelli - conclude - ad usare invece un metodo più corretto e trasparente, e fare come noi, che cerchiamo sempre di leggere i documenti prima di parlare, rivolgerci a dei professionisti giuridici e farci supportare anche da un geologo, leggere i rapporti ambientali e controllare pure i MUD, anno per anno e tante altre cose, per avere idee chiare sulla questione. Attendiamo fiduciosi che anche il WWF, attraverso i suoi rappresentanti non solo locali, prenda una posizione chiara sulla questione discarica, dai rischi ambientali a medio-lungo termine troppo alti e profondamente ingiusti da far sopportare alla nostra comunità".


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Montignoso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 16 febbraio 2019, 09:08

Parco pubblico Undulna, Lenzetti (M5S) interroga il sindaco

Durante l'ultimo consiglio comunale il consigliere Paolo Lenzetti, su segnalazione di molti cittadini e qualche turista che lo hanno avvertito dei cancelli chiusi che impedirebbero la fruizione del parco pubblico dell'Undulna, pare da oltre un mese, ha interrogato il sindaco su questa situazione


giovedì, 14 febbraio 2019, 14:06

Arriva "Un baedeker per l'uguaglianza" la guida ai servizi e alle prestazioni agevolate

Agevolazioni, contributi economici, bonus e assegni familiari, sono soltanto alcuni degli argomenti racchiusi in "Un baedeker per l'uguaglianza" la nuova guida ai servizi e alle prestazioni del comune di Montignoso presentata stamani a Villa Schiff


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 14 febbraio 2019, 08:52

M5S: "Imu e Tasi al massimo"

Il Movimento 5 Stelle di Montignoso denuncia, per il 2019, il mantenimento delle aliquote di Imu e Tasi ai massimi previsti dalla legge come negli anni passati


mercoledì, 13 febbraio 2019, 08:50

Giuseppe Benelli e Andrea Baldini parleranno dell’amore nella poesia e nella lirica al Cinquale

Le attività culturali dell’Associazione Apuamater proseguono, nel mese di febbraio, con due interessanti conferenze sul tema universale dell’amore. L’incontro si terrà il prossimo 15 febbraio, alle 17,30, nella confortevole sala delle conferenze dell’Hotel Eden del Cinquale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 11 febbraio 2019, 12:39

Scuola Cervaiolo vincitrice del premio nazionale Unpli sul dialetto

Il premio, inserito all'interno del concorso "Salva la tua lingua locale" e arrivato alla settima edizione è stato aggiudicato da una giuria di specialisti, coordinata dall'EIP Italia, Associazione non governativa Scuola Strumento di Pace, E.I.P. Italia-Ecole Instrument de Paix


lunedì, 11 febbraio 2019, 08:53

M5S: "Piano strutturale, importante preservare il suolo"

Il Movimento 5 Stelle di Montignoso interviene in merito alla variante al piano strutturale arrivata rivista e corretta dalla Regione dopo circa sette anni


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara