Anno 1°

mercoledì, 11 dicembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Montignoso

M5S: "Reintrodurre l'educazione civica a scuola"

giovedì, 6 dicembre 2018, 09:24

Il Movimento 5 Stelle di Montignoso torna ad intervenire sul tema dell'introduzione dell'educazione civica nella scuola dopo il consiglio comunale del 29 novembre in cui è stata deliberata l'adesione del comune alla raccolta firme per sostenere la proposta di legge Anci.

"Da sempre - esordisce il movimento - noi sosteniamo la reintroduzione dell'educazione civica nella scuola. L'ora di educazione civica era stata introdotta nella scuola statale da Aldo Moro nel 1958 e fu soppressa all'improvviso nell'anno scolastico 1990-91, durante il sesto governo di Giulio Andreotti, con ministro dell'Istruzione prima Sergio Mattarella (fino al luglio 1990) e poi Gerardo Bianco".

"L'abolizione di quell'ora di insegnamento - spiegano i grillini - non era il frutto di una delle tante riforme sbagliate, ma soltanto il primo dei tanti tagli di spesa che da lì in poi si sarebbero abbattuti sulla scuola, fino ai nostri giorni. Per giustificare il taglio sul piano culturale, i politici di allora dissero che la società italiana era ormai evoluta, e pertanto non era prioritario insegnare certe materie. Purtroppo grazie a questa mancanza alcune generazioni di cittadini italiani, non hanno compreso il valore di esser popolo, comunità e nazione, e purtroppo ci rendiamo conto che oggi anche nelle istituzioni, e spesso anche a livello locale, manca il rispetto delle regole e dei valori che dovrebbero fare di un insieme di individui una società".

"Nel consiglio comunale del 29 novembre - incalza il M5S - è stata deliberata l'adesione del comune di Montignoso alla raccolta firme per sostenere la proposta di legge ANCI per l'introduzione della Educazione alla Cittadinanza come materia curriculare della scuola. Se questo tema fosse davvero sentito dai componenti della giunta montignosina, non ci avrebbero chiesto di votare nel consiglio senza portare il testo su cui vengono raccolte le firme in commissione. Cosa invece come sempre non avvenuta".

"Per inciso - incalza -, il ministero dell'istruzione a guida PD per oltre 6 anni avrebbe potuto reintrodurre l'educazione civica a scuola, ma si è da troppo tempo considerato l'istruzione e la scuola un centro di costo e non un investimento per le generazioni future. Ogni volta che il M5S ha raccolto firme sul nostro territorio, non è stato chiesto l'intervento del consiglio, ma siamo stati sul territorio, consigliere e attivisti, a spiegare alla gente le motivazioni del perché avrebbero dovuto partecipare".

"Il consigliere Lenzetti - conclude - si è sempre reso disponibile per la raccolta firme e lo sarà anche in questa lodevolissima iniziativa, nel rispetto del proprio ruolo, della costituzione a cui il gruppo pentastellato montignosino si riconosce e delle istituzioni".


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Montignoso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 11 dicembre 2019, 18:46

Gianni Lorenzetti alla marcia dei sindaci a Milano per Liliana Segre

In centinaia i sindaci dei comuni italiani che hanno partecipato ieri alla "marcia" a Milano in sostegno della senatrice Liliana Segre dopo le minacce antisemite ricevute nei giorni scorsi


lunedì, 9 dicembre 2019, 20:16

Aiazzi (FdI): "Sos Piazza: disagi (aggiuntivi) in vista per i residenti"

Manuala Aiazzi, in qualità di portavoce di Fratelli di Italia, interviene in merito ai disagi previsti per l'evento "Il Borgo Incantato"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 7 dicembre 2019, 15:58

Porte aperte per il presepe della famiglia Guadagni

Quasi duecento pezzi raffiguranti i personaggi caratteristici della rievocazione che ogni famiglia realizza ogni anno accanto all'albero di Natale, e ancora, pescatori, lavandaie, fornai, fontane e mulini mobili che iniziano a lavorare all'alba per terminare la notte, tutto accuratamente meccanizzato, in alto a sinistra la riproduzione in scala del Monte...


venerdì, 6 dicembre 2019, 13:01

Si accende l'Albero delle Associazioni

Si accenderà in Piazza S. Paolini l'Albero delle Associazioni domenica 8 dicembre alle 17.30 e sarà il primo saluto al Natale con musica, cioccolata calda e una raccolta fondi promossa da tutte le associazioni che hanno partecipato all'iniziativa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 4 dicembre 2019, 19:39

Al via il progetto "Casa delle Caroline", una rete di associazioni per promuovere interventi e servizi sociali

Parte la "Casa delle Caroline: Centro delle pari opportunità", non uno spazio fisico ma una rete di otto associazioni che accanto al comune di Montignoso, ideatore e promotore del progetto, porterà avanti interventi e servizi sociali per soggetti in situazioni di svantaggio e per chi vorrà acquisire nuove professionalità e...


martedì, 3 dicembre 2019, 12:34

MutaMenti Jazz Festival: a Montignoso si inaugura la seconda sessione con Anais Drago

Venerdì 6 dicembre alle 21.30 alla chiesa di Santa Maria della Rosa a Montignoso, Anais Drago inaugura la seconda sessione dell'edizione 2019 del Festival MutaMenti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara