Anno 1°

mercoledì, 18 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Montignoso

Celebrazioni per la Liberazione di Montignoso

lunedì, 8 aprile 2019, 14:17

Una festa, piena, partecipata, ma anche un momento per ricordare la memoria e la storia degli uomini e delle donne che hanno lottato per la libertà, storie di vita, di morte e di sofferenza: ecco l'8 Aprile celebrato ieri a Montignoso per il 74° Anniversario dello sfondamento della Linea Gotica e della Liberazione di Montignoso e per il 71° Anniversario dell'entrata in vigore della Costituzione Italiana.

La manifestazione iniziata al cimitero di San Vito ha ricordato le vittime della guerra e la figura di Pietro del Giudice. Del Giudice fu infatti partigiano e primo Prefetto di Massa Carrara, uomo delle istituzioni, consigliere comunale a Montignoso e figura politica impegnata sul turismo tanto a livello locale che regionale, «quando la gente ti dice nulla mai cambierà, lotta per un mondo nuovo, lotta per la libertà» recita la scritta incisa sulla sua tomba.

Alle celebrazioni hanno partecipato i rappresentanti del mondo della politica e delle istituzioni accanto al Comune di Montignoso erano infatti presenti il gonfalone del Comune di Camaiore, di Seravezza, di Carrara, la Provincia di Massa Carrara, il Questore Giuseppe Ferrari e il Prefetto di Massa Carrara Paolo D'Attilio, l'On. Cosimo Maria Ferri, il Comandante dei Vigili del Fuoco Calogero Daidone, il Comandante della Guardia di Finanza Gianluca Dinoi, il Comandante dei Carabinieri Massimo Rosati, il Presidente ANPI di Montignoso Piercarlo Albertosi, le associazioni della resistenza, patriottiche, combattentistiche e d'arma e dei cittadini.

Anche l'Istituto G.B. Giorgini ha partecipato alle celebrazioni grazie all'Orchestra Giovanile G. B. Giorgini diretta dal Prof. Gianluigi Pellegrini. Proprio ai ragazzi e alle ragazze si è rivolta l'orazione di Giorgia Bulli, Ricercatrice del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali all'Università degli Studi di Firenze, Docente in Comunicazione politica ed elettorale e Analisi del Linguaggio Politico. «Importante riscoprire i valori dell'inclusione, della tolleranza, della curiosità rispetto all'altro, non sono valori semplici da comprendere e portare avanti nella quotidianiatà perchè spesso le persone ci vengono dipinte in un certo modo, lontane, minacciose ma dobbiamo fare uno sforzo, provate a fare uso della comunità nella quale siete inseriti. È necessaria una solidarietà includente nei confronti della diversità, nei confronti delle generazioni di cittadini che si affacciano alla nostra comunità, inclusione è la parola d'ordine che deve guidare la vecchie e le nuove generazioni».

«Essere qui oggi significa difendere e tramandare una memoria sempre più violata e offesa – ha detto il Sindaco di Montignoso e Presidente della Provincia di Massa Carrara Gianni Lorenzetti nel corso delle celebrazioni conclusive a Villa Schiff – devo constatare con profondo rammarico e anche un po' di paura i tentativi all'ordine del giorno che cercano di sminuire ciò che fu il fascismo, che bollano questo tremendo regime come un tempo ormai passato su cui non prestare troppa attenzione, questo è il primo passo per cancellare la memoria. C'è chi vuol far passare il messaggio che, dopotutto, forse, questo fascismo non fu così male, si cerca di riabilitare uomini, figure, tempi e scelte politiche senza tenere di conto che quel periodo significò perdita delle libertà, perdita dei diritti, violenza, morte. Il fascismo fu guerra, fu dittatura, fu leggi razziali le "leggi della vergogna", deportazioni. Questi sono fatti storici che non potranno mai essere dimenticati. Ogni volta che qualcuno cerca di riabilitare il fascismo e i suoi protagonisti dobbiamo mettergli davanti queste parole. Ai giovani dico siate le nuove staffette della memoria, a voi il compito gravoso ma essenziale di tramandare la storia di chi ci ha preceduto e che ha permesso a noi di vivere in una società migliore, libera e democratica».

Al termine delle celebrazioni è stata inaugurata la mostra d'arte "Olocausti" di Marcello Podestà, con la donazione di alcune opere da parte dell'artista alle autorità e ai presenti, l'esposizione rimarrà aperta al pubblico fino al prossimo 18 Aprile 2019 a Villa Schiff.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Montignoso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 12 settembre 2019, 11:14

Lorenzetti risponde alla lettera di Paolini: "Ognuno di noi può impegnarsi a difendere l'ambiente"

Ecco la risposta del sindaco del comune di Montignoso e presidente della provincia di Massa Carrara Gianni Lorenzetti alla lettera di Cosmo Paolini


sabato, 7 settembre 2019, 12:34

Ecco la maglia "Cima Pantani" per il 50° Trofeo Buffoni

Presentata la maglia "Cima Pantani" dedicata al campione indimenticato del ciclismo Marco Pantani in occasione del 50° Trofeo Buffoni. Il Sindaco Gianni Lorenzetti: «Una nuova iniziativa che arricchisce la gara e la città»


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 29 agosto 2019, 16:02

Montignoso primo tra i sei Comuni ERSU per raccolta differenziata

L'assessore Massimo Poggi: "Risultato significativo per il territorio e base di partenza per ulteriori miglioramenti». Dal primo settembre nuovo calendario rifiuti per il Cinquale


mercoledì, 28 agosto 2019, 16:44

Centro estivo tante attività e divertimento, sabato la conclusione alla Green Beach

Immersioni e sport acquatici, visite speleologiche, corsi di pasticceria e chi più ne ha più ne metta, impossibile elencare tutte le attività svolte dai centocinquantatré ragazzi e ragazze che hanno partecipato all'edizione 2019 del Centro Estivo di Montignoso, una cosa è sicura però: il divertimento non è mancato


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 26 agosto 2019, 17:05

Hai un amico in me: Fabrizio Frizzi nel ricordo degli ospiti dell’evento Ciao Fabri

Amico. Amico vero. E’ il ritratto che esce fuori da racconti diversi, dalle memorie diverse di alcuni dei molti personaggi dello spettacolo che ebbero modo di conoscere, collaborare, frequentare Fabrizio Frizzi. Tanti di loro sono accorsi alla prima chiamata per partecipare, in forma assolutamente gratuita all’omaggio a Frizzi, dal titolo...


lunedì, 26 agosto 2019, 15:58

Parata di stelle per Ciao Fabri: serata magica all’Arena della Versilia

La sensazione costante che si è provata dalla platea dell’Arena della Versilia, ieri sera, in occasione dell’evento Ciao Fabri dedicato al ricordo di Fabrizio Frizzi, è stata quella che da un momento all’altro il grande presentatore sarebbe salito sul palco insieme ai molti amici convenuti per salutarlo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara