Anno 1°

domenica, 18 agosto 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Montignoso

Il comitato contro la discarica attacca il sindaco Lorenzetti

mercoledì, 15 maggio 2019, 23:45

Il comitato contro la discarica attacca il sindaco Lorenzetti per l'inerzia dimostrata dall'amministrazione comunale su Cava Fornace:

Dopo circa 60 giorni dalla mozione, votata dal Consiglio comunale con la quale si chiedeva al sindaco Lorenzetti di produrre il documento di riesame dell'AIA per la discarica di Cava Fornace, mozione approvata all'unanimità e rivendicata sui giornali come grande successo del comune di Montignoso e del suo sindaco Gianni Lorenzetti, nulla è stato fatto.

Lunedi 13 maggio, durante le interrogazioni presentate dai consiglieri di minoranza appare in tutta la sua evidenza la sceneggiata montignosina. Il sindaco ha risposto che il responsabile e il personale dell'ufficio ambiente del comune non hanno la dovuta competenze per dar seguito alla procedura e, quindi, dovrà rivolgersi ad uno studio di avvocati esterni per produrre il documento tecnico-amministrativo di riesame dell’AIA, lo stesso documento già prodotto e inviato da Pietrasanta nei giorni scorsi alla Regione, così come ha fatto anche il Comitato, assieme alle associazioni ambientaliste del territorio senza dover ricorrere a un “pool di avvocati”. Suggeriamo al sindaco Lorenzetti, e diamo il nostro benestare, di copiare il nostro documento e inviarlo in Regione, risparmiando così tempo e soldi.

Magari il nostro documento non sarà perfetto,  ma è la testimonianza della volontà di risolvere una questione importante del nostro territorio, volontà che vediamo mancare profondamente a livello di giunta e del sindaco di Montignoso. Le mozioni votate e approvate in occasione dei consigli comunali sono solo atti di indirizzo, impegni che la giunta e il sindaco devono poi trasformare in realtà, altrimenti è solo aria fritta. Questa realtà per risolvere il problema della discarica non esiste, le mozioni non vengono attuate, rese operative, rimangono dentro i cassetti a prendere la polvere.

Così mentre la giunta di Montignoso da 3 anni prende o perde tempo "nel mai decidere”, file di camion entrano tutti i giorni in discarica, un’industria insalubre di I classe, che tratta materiali speciali e amianto, a due passi dal mare, a un passo dal lago di porta e dal centro abitato di Renella. Più volte abbiamo sperato in un ravvedimento della maggioranza , con tutte le prove e il lavoro che il Comitato dei Cittadini ha portato in Commissione, segnalando le mancanze e omissioni di quel sito e impianto , più volte hanno illuso i cittadini di un vero cambio di rotta , ma nulla è cambiato “la discarica che tutti vogliono chiusa ma nessuno la chiude” è lì che lavora a pieno regime, mentre l'amministrazione di Montignoso galleggia senza per loro ammissione, di figure competenti in materia ambientale che possano valutare , analizzare l’operato della discarica. Bisogna chiedersi cosa hanno fatto per oltre 10 anni, se non hanno qualcuno preparato per la gestione tecnico-amministrativa della discarica. E assessore all’ambiente di Montignoso per quali competenze è stato scelto?

Un giorno tutti pagheremo per queste scelte e il conto sarà molto salato per i cittadini.






Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Montignoso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 16 agosto 2019, 13:21

Alcol ai minori: barman e gestore denunciati

Sottoposti a controllo amministrativo alcuni esercizi pubblici di Montignoso. Gli operatori della questura hanno constatato che in un bar ristorante sono stati serviti due cocktail contenenti superalcolici a un 14enne e a un 15enne


mercoledì, 14 agosto 2019, 13:51

Approvati i progetti esecutivi di Tombara e Poggio per 1 milione e 270 mila euro

I progetti per il ripristino della viabilità e per la messa in sicurezza dei tratti di Tombara e Poggio sono definitivi ed esecutivi: 1 milione e 270mila euro le risorse che sono state attivate dal Comune di Montignoso per poter dare il via agli interventi che permetteranno di risolvere i...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 11 agosto 2019, 11:19

Nella notte di San Lorenzo brilla la stella di Alice

Alice Guidi di Montignoso è salita sul gradino piu' alto del podio e conquista la fascia di Miss Rocchetta Bellezza Toscana 2019 e vola alle prefinali nazionali di miss Italia in programma dal 26 al 29 agosto a Mestre


sabato, 10 agosto 2019, 23:01

Montignoso Solidarietà

Saluto dei tredici bambini bielorussi ospitati dal Comune di Montignoso e dall'Associazione Amici dei Bambini. L'assessore Giorgia Podestà: «Progetto che fa crescere tutti noi»


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 9 agosto 2019, 16:38

Allestito l'"Ulivo della pace" con i bambini del centro estivo di Montignoso

Disegni, parole e pensieri appesi ai rami dell'ulivo in piazza S. Paolini, è l'"Ulivo della Pace" realizzato stamani dai cinquanta bambini del centro estivo di Montignoso tra divertimento, dialogo e riflessione


mercoledì, 7 agosto 2019, 12:07

Miss Italia, Alice Guidi sesta classificata a Lamporecchio

Emily Bolognesi di Pisa è Miss Bellessere Be_ Much Toscana 2019. La giovane concorrente pisana è la vincitrice del 1° dei 7 titoli satellite in palio per la Toscana e vola alle prefinali nazionali di Miss Italia che si svolgeranno dal 26 al 29 agosto a Mestre


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara