Anno 1°

martedì, 19 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Montignoso

Mauthausen: le sensazioni delle quattro studenti al ritorno dal viaggio

mercoledì, 8 maggio 2019, 13:21

Indifferenza e silenzio, sono le prime parole utilizzate dalle quattro ragazze dell'Istituto G.B. Giorgini per descrivere la loro esperienza nel campo di sterminio di Mauthausen.

L'iniziativa, promossa da Anpi Montignoso e realizzata grazie al contributo del Comune di Montignoso, ha infatti permesso un viaggio di tre giorni nei luoghi delle atrocità naziste durante la seconda guerra mondiale, accanto alle studenti anche altre delegazioni provenienti da tutta la Versilia e dalla Toscana.

«Contento di aver trovato trovato le risorse per questo progetto, investire sulla memoria significa investire sulle nuove generazioni – afferma il Sindaco Gianni Lorenzetti – uno sforzo compiuto dall'Amministrazione ma ripagato dalle sensazioni raccolte e raccontate dalle nostre studenti. Visitare i luoghi delle stragi, osservare le strutture adibite alla deportazione, alla prigionia e alla morte di uomini e donne, bambini e bambine e di intere famiglie, permette di imprimere in maniera indelebile alcune fasi e momenti della storia che non possono e non devono ripetersi. Come il tedoforo le ragazze porteranno una luce e una ricchezza da condividere anche con i compagni e diventare un momento di crescita per tutti noi, per tutte le coscienze».

Un vero e proprio pellegrinaggio nell'orrore quello vissuto dalle giovani, iniziato nel sottocampo di Enns e proseguito al Castello di Hartheim, una delle strutture convertite per il programma nazista di eutanasia rivolto ai soggetti disabili e infine al campo di sterminio di Mauthausen. «È un viaggio da proporre a tutte le nuove generazioni – racconta la prof.ssa Riccarda Grassi accanto alle quattro studenti Paola Margjoni, Nicol Ricci, Caterina Bertoli, Bianca Neculai – purtroppo attualmente i ragazzi non hanno più punti di riferimento e il pericolo è che trovino esaltazione figure ed esempi che inneggiano al razzismo. Un ringraziamento all'Amministrazione per aver accolto a braccia aperte questo progetto, un ringraziamento anche per la partecipazione toccante di Adele Pardini» sopravvissuta alla strage di Sant'Anna di Stazzema, sua sorella Anna con venti giorni di vita fu straziata e uccisa dai soldati tedeschi durante l'eccidio del 1944.

«Al ritorno in pullman la parola più emersa è stata indifferenza – conclude la professoressa Grassi – le ragazze si sono domandate come sia stato possibile tutto questo, allo stesso tempo hanno ascoltato un silenzio particolare, un silenzio che non avevano mai provato prima. Ma questo viaggio è stato qualcosa di eccezionale non soltanto per l'esperienza che ognuno porta dentro di sé, ma anche perché tutti i ragazzi presenti, circa una sessantina provenienti dalla Versilia, sono riusciti a comunicare, condividere le proprie sensazioni e stringere un'amicizia con l'intenzione di portarla avanti». 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

Banca dinamica Carismi

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Montignoso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 15 gennaio 2021, 16:59

Dissesto idrogeologico: oltre 2 milioni di intervento per via Guadagni

Ammonta a due milioni di euro il primo lotto di interventi che interesserà la messa in sicurezza e la risistemazione di via Guadagni, tratto di collegamento tra la località di Piazza e il Castello Aghinolfi


giovedì, 14 gennaio 2021, 19:05

Arriva "Young Travel", ovvero il turismo accessibile realizzato dai giovani per i giovani

L'assessore Eleonora Petracci: «Tematiche alla base della nostra programmazione. Quest'anno il Castello Aghinolfi sarà in parte accessibile anche per chi ha disabilità», l'assessore Giorgia Podestà: «Progetto per far crescere l'autonomia dei nostri ragazzi»


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 12 gennaio 2021, 16:41

Nuove fognature e rinnovamento dell'acquedotto in via Acquala

370 metri di nuove fognature e quasi 400 metri di nuova condotta di distribuzione acquedotto a Montignoso: questi i numeri dell'intervento recentemente approvato dal Consiglio di Amministrazione di GAIA S.p.A.


sabato, 9 gennaio 2021, 23:45

Erosione, tutti sulla spiaggia in cerca di una soluzione

Il sindaco di Montignoso e il presidente della Provincia Gianni Lorenzetti in sopralluogo sulla spiaggia dei Ronchi insieme all'assessore regionale all'ambiente Monia Monni


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 8 gennaio 2021, 15:50

Sopralluogo di Lorenzetti a CarraraFiere: "Possibile hub per vaccinazioni Covid"

Il sindaco di Montignoso Gianni Lorenzetti questa mattina in sopralluogo a CarraraFiere per valutarla come possibile hub per le vaccinazioni Covid19


martedì, 5 gennaio 2021, 19:39

Calze della Pefana grazie ai montignosini

La vecchietta, nonostante le restrizioni e i divieti imposti dal DPCM – che hanno portato anche all'annullamento dell'edizione 2021 della Pefàna di Montignoso – è riuscita comunque a passare per regalare doni e sorprese


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara