Anno 1°

giovedì, 20 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Montignoso

Cella (Lega): "Cava Fornace, Regione Toscana è il Ponzio Pilato del nuovo millennio"

mercoledì, 9 ottobre 2019, 15:24

Il presidente della Commissione comunale di Controllo di Cava Fornace, Andrea Cella, risponde all'intervento sui quotidiani locali dell'Assessore Regionale all'Ambiente Federica Fratoni:

"Finalmente la maschera è stata gettata, ed è ufficiale che per l'Assessore regionale Cava Fornace deve rimanere aperta. Si era ormai ben capito, data la totale latitanza politica dal giorno della sua passerella a Montignoso del Febbraio 2018 ad oggi: ben 1 anno e 8 mesi di mezze frasi e di nulla cosmico in termini di atti. L'Assessore dichiara che il "progetto di innalzamento delle arginature" sarebbe stato autorizzato dalle Province di Massa Carrara e Lucca, dicendo una grossa inesattezza: il suo ufficio con firma del responsabile del Settore Bonifiche e Autorizzazioni rifiuti, non più tardi di giugno scorso ha ulteriormente ribadito che l'Autorizzazione Integrata Ambientale vigente prevede 3 fasi di coltivazione e autorizza all'esercizio SOLO la prima fase (quella fino a quota 43mt sul livello del mare). Quindi nessun innalzamento degli argini è ad oggi autorizzato nè tantomeno devono essere le province ad autorizzarlo, bensì proprio la Regione Toscana. Inoltre lo stesso ufficio regionale bonifiche e autorizzazioni rifiuti ha chiarito che la percentuale massima del 30% di rifiuto contenente amianto sul totale dei rifiuti conferiti in discarica deve essere rispettata dai gestori costantemente ogni anno: peccato che ARPAT nella sua relazione conclusiva di monitoraggio dell'anno 2018 ha ulteriormente certificato il continuo mancato rispetto della percentuale, ormai da oltre 6 anni, inviando informativa all'Autorità Giudiziaria. Inoltre sempre ARPAT dal controllo sulla produzione di percolato ha rilevato valori diversi tra quantità prodotta e quantità smaltita elevando una sanzione amministrativa ai gestori. Nel capitolo acque sotterranee ARPAT rileva una conclamata e costante presenza di composti nocivi superiori ai limiti nei piezometri di controllo della falda siti nell'area di proprietà della Programma Ambiente Apuane e ritiene che La Regione Toscana debba attivare il percorso previsto dall'Art 244 del Dlgs 152/06, ovvero una diffida al gestore. Regione Toscana su questo punto risponde a sua volta chiedendo ad ARPAT ulteriori approfondimenti tecnici. L'unica cosa chiara è quindi quella che i presupposti per una sospensione dell'attività o quantomeno per avviare una procedura di revisione dell'Autorizzazione Integrata Ambientale ci sono e sono evidenti. Ma è altrettanto chiaro che l'Assessorato regionale all'ambiente ha scelto di lavarsene completamente le mani, candidandosi direttamente per il premio "Ponzio Pilato del nuovo millennio". La commissione di controllo rimane a disposizione dell'Assessore per spiegarle meglio le documentazioni prodotte dai suoi stessi uffici, dato che dalle sue dichiarazioni si evince poca chiarezza già sulle arginature, figuriamoci sul resto: ma ormai il dubbio che non si voglia rispettare la volontà di chiusura espressa dai comuni della nostra zona e dallo stesso consiglio regionale è diventato certezza."


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Montignoso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 19 febbraio 2020, 13:24

Cella (Lega): "Il lago di Porta da seccare? Una proposta che rispecchia il disastro politico della giunta Lorenzetti"

"Il sindaco Lorenzetti vuole rendere il lago di porta secco per rappresentare al meglio il lavoro svolto da lui e la sua giunta." Inizia con una provocazione l'intervento del consigliere comunale Andrea Cella sulla volontà del Sindaco di Montignoso di inaridire la zona protetta del lago di porta


mercoledì, 19 febbraio 2020, 12:13

Madrelingua inglese alla scuola di Piazza

In arrivo alla scuola di Piazza una Madrelingua inglese, Randy Daniella Neerhoj, accompagnerà gli studenti in un percorso alla scoperta della lingua con divertimento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 13 febbraio 2020, 10:39

"Complicata Divergenza": il nuovo brano di Francesca Rosi è già un successo

Terzo singolo per la cantautrice montignosina Francesca Rosi, "Complicata Divergenza" sfiora le 27mila visualizzazioni su Youtube e si preannuncia già un successo


giovedì, 13 febbraio 2020, 10:25

Pauroso incidente sulla A12: quattro auto coinvolte, tre feriti

Uno scontro a velocità sostenuta nel tratto dell’autostrada A12 tra i caselli di Massa e Versilia ha coinvolto quattro automobili su cui viaggiavano cinque persone


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 12 febbraio 2020, 19:12

Montignoso primo comune ERSU per raccolta differenziata

Differenziata? Il Comune di Montignoso primo tra i sette comuni Apuano-Versiliesi. L'assessore Poggi: «Dato che conferma tutte le nostre aspettative e in continuità con i nostri obiettivi»


sabato, 8 febbraio 2020, 21:32

I Marcucci festeggiano i 100 anni della tata Maria Gianfranceschi

A Montignoso Maria Gianfranceschi ha festeggiato i 100 anni insieme alle suore della casa di risposo che la ospita. Con lei hanno voluto esserci Marialina, Andrea e Paolo che sono cresciuti con le sue cure


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara