Anno VIII

sabato, 17 aprile 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Montignoso

Il comitato contro la discarica critica le analisi del Lago di Porta

lunedì, 29 marzo 2021, 13:42

L’Università degli studi i Firenze, tra luglio e agosto, aveva svolto delle indagini sui “cattivi odori” che da anni tormentano gli abitanti di Montignoso; le ricerche hanno rivelato che gli “odori” provengono dal lago di Porta e che sono causati dai gas prodotti naturalmente dalla decomposizione del materiale organico della zona.  

Il comitato contro la discarica però vuole vederci chiaro e domanda come sia possibile che le indagini si possano considerare vere, se non sono state prese in considerazione la zona industriale “Coimpre” e la discarica, la quale è un impianto industriale con elevato potenziale di inquinamento; “quindi se un impianto subordinato ad AIA riceve il permesso di rilasciare inquinanti, come può allo stesso tempo non inquinare?” incalzano i membri del comitato.

“Inoltre, se nei pozzi di controllo della discarica viene trovato cloroformio, come dice Arpat, si vuol far passare “la certezza” che sia di origine naturale” continuano “Eppure con la chimica e con delle analisi specifiche è possibile comprendere se il cloroformio è di origine naturale o industriale, dato che hanno una composizione isotopica differente, come con due semplici ed economici traccianti si può vedere se le acque della discarica finiscono dentro il lago di Porta e nelle falde, fino a raggiungere il mare”.

Secondo il comitato nessuno sembra voler fare chiarezza: “Regione, Enti e Comune vogliono far passare la discarica come una zona magica che produce benessere, un’attività che non sotterra rifiuti speciali, ma che favorisce l’ambiente, andando anche contro le direttive europee, che hanno da tempo indicato che le discariche devono essere superate da impianti che permettano il riciclo e la trasformazione del rifiuto e non il semplice interramento e sperare che non succeda mai nulla”.

“Ci domandiamo – concludono i membri del comitato cittadino- se a Montignoso ci sia una particolare chimica per il profitto, per cui l’ambiente è visto solo come un mezzo da sfruttare, la salute un prezzo da pagare, con alto rischio che questo accadrà e che sarà un conto salato, ma agli attuali amministratori questo poco importa, perchè non ci saranno più loro a dover porre rimedio alla catastrofe. Il Comitato continuerà a cercare di difendere strenuamente il territorio, sia per quelli che ci seguono, sia per quelli che, ancora oggi, credono alle affermazioni che sia tutta colpa delle cannette”.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

Banca dinamica Carismi

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Montignoso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 16 aprile 2021, 16:22

Cava Fornace, Fantozzi (FdI): "Rischio ambientale concreto, la regione dia risposte sulla conformità della discarica"

Lo chiede il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Vittorio Fantozzi, la coordinatrice regionale dei dipartimenti tematici di Fdi, Marina Staccioli, Manuela Aiazzi e Andrea Aliboni del coordinamento comunale Fdi Montignoso


martedì, 13 aprile 2021, 17:31

Tonlazzerini: "Cimitero di San Vito, dopo la propaganda il niente"

Luca Tonlazzerini, responsabile Dipartimento Cultura di Forza Italia Massa interviene duramente sul degrado in cui si trova il cimitero di S. Vito a Montignoso, soprattutto, alla luce delle recenti piogge intense


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 6 aprile 2021, 14:23

Lorenzetti in visita al centro vaccinale di CarraraFiere

Tanta la soddisfazione di Gianni Lorenzetti, sindaco di Montignoso, a seguito della visita di ieri al centro vaccinale allestito a Carrara-fiere


giovedì, 1 aprile 2021, 13:36

Aghinolfi blu per la giornata di sensibilizzazione sull'autismo

Una luce blu sul Castello Aghinolfi per celebrare la "Giornata mondiale per la Consapevolezza e la Sensibilizzazione sull'Autismo" in programma domani 2 aprile 2021 grazie alla collaborazione tra il Comune e l'Associazione Autismo Apuania Onlus


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 27 marzo 2021, 22:40

Il Castello Aghinolfi illuminato di giallo

Il Castello Aghinolfi illuminato di giallo: è la WordWide Endomarch, campagna di promozione per la conoscenza dell'endometriosi. L'assessore Eleonora Petracci: «Sensibilizzare significa far comprendere la patologia a tutti e poter essere di maggior supporto» 


venerdì, 26 marzo 2021, 17:19

Verso il contratto di Lago di Porta

Questa mattina, nell'ambito del progetto "Verso il Contratto di Lago di Porta", è stata presentata in video-conferenza la relazione sulle indagini geochimiche effettuate dal Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università degli Studi di Firenze


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara