Anno VIII

martedì, 15 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Montignoso

Cava Fornace, Fantozzi (FdI): "L'impianto fognario ed i depuratori possono smaltire in modo sicuro il percolato?"

mercoledì, 26 maggio 2021, 14:08

"La Regione Toscana ha deciso di scaricare la decisione sui comuni di Pietrasanta e Montignoso, in base al loro parere verrà data una risposta ai gestori della discarica che hanno nuovamente chiesto la possibilità di scaricare in fogna il percolato di Cava Fornace. Invitiamo i comuni a provvedere ad una istruttoria per verificare se l'impianto fognario ed i depuratori sono in grado di smaltire in modo sicuro il percolato, materiale altamente tossico, di rifiuti speciali quali  amianto, marmettola di segherie mista a granito di marmo, terre di scavo dell'Alta Velocità e altri rifiuti" esorta il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Vittorio Fantozzi, che sta aspettando risposta all'interrogazione presentata alla giunta regionale. Timori e domande condivise con Manuela Aiazzi e Andrea Aliboni del coordinamento comunale Fdi Montignoso.

"Il timore è che la fognatura, ormai datata, non sia adeguata a sostenere i reflui che arrivano dalla discarica di Cava Fornace e che il depuratore del Lavello non riesca a depurare a dovere le acque reflue, visto che provengono da rifiuti speciali. Le acque di scarto defluiscono per chilometri sotto strade, spiagge, vicino al Parco Naturalistico, e lambiscono le falde acquifere. Bisogna fugare preoccupazioni e dubbi tramite opportune verifiche e controlli preventivi" sottolinea Fantozzi.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

Banca dinamica Carismi

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Montignoso


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 4 giugno 2021, 08:39

L'orchestra giovanile G.B. Giorgini realizza un video turistico promozionale di Montignoso

L'orchestra giovanile G.B. Giorgini realizza un video turistico promozionale di Montignoso. L'assessore Eleonora Petracci : «I primi a dovere credere nel territorio sono proprio le persone che ci vivono». La dirigente scolastica Tosca Barghini: «La musica segno di grande rinascita»


giovedì, 3 giugno 2021, 17:43

"Sciacallaggio politico, estranei all'indagine: a Cava Fornace mai conferiti rifiuti urbani"

Il consiglio di amministrazione della società Programma Ambiente Apuane: "Si fa un polverone senza conoscere. Il percolato non è tossico: diffidiamo chiunque sostenga il contrario"


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 2 giugno 2021, 12:08

Inaugurato il ristorante 2.0 "Creamitu" a Montignoso

«Un'idea originale, al passo con i tempi e che promuove il lavoro e il nostro territorio», sono le parole del sindaco Gianni Lorenzetti all'inaugurazione del nuovo ristorante Creamitu a Montignoso


martedì, 1 giugno 2021, 13:37

Calendario raccolta rifiuti estate Cinquale e Centro di Raccolta

Parte il calendario estivo della raccolta differenziata in zona Cinquale. L'assessore Massimo Poggi: «Modalità di conferimento valide dal 1 giugno al 31 agosto 2021 per le utenze domestiche e fino al 15 settembre per balneari ed attività e commerciali. Attivo anche quest'anno il Centro di Raccolta Mobile in via Grillotti»


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 27 maggio 2021, 17:04

Gazebo in difesa del made in Italy, sabato mattina a Montignoso

Sabato 29 maggio dalle 11:00 alle 13:00 la Lega Montignoso allestirà una postazione per la raccolta firme a tutela dei prodotti tipici italiani, sulla scia dell'iniziativa a livello nazionale portata avanti dal partito di Matteo Salvini


mercoledì, 5 maggio 2021, 12:52

Nascondeva la droga sotto la mascherina: denunciato marocchino

Un marocchino di 30 anni, nell’abbassare la mascherina per poter rispondere più chiaramente alle domande degli agenti, ha lasciato intravedere all’interno della bocca due involucri di natura sospetta rivelatasi poi essere cocaina


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara